Il panettone di Rolando Morandin

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 11:21

posssono andar bene 800gr nel pirottino da 750?o ne metto di più
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 11:26

Luciana, passo in frigo l'impasto prima di cuocerlo,stasera?e prima di fare la scarpatura
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Luciana_D » 7 dic 2013, 12:22

miky ha scritto:Luciana, passo in frigo l'impasto prima di cuocerlo,stasera?e prima di fare la scarpatura

ok. 15' a +4C poi scarpi e inforni.
800gr vanno bene.825 e' l'ottimale : Thumbup :
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 13:45

Luciana_D ha scritto:
miky ha scritto:Luciana, passo in frigo l'impasto prima di cuocerlo,stasera?e prima di fare la scarpatura

ok. 15' a +4C poi scarpi e inforni.
800gr vanno bene.825 e' l'ottimale : Thumbup :

pensa che li ho tolti e fatto panettoncini-ini-ini!Mi sembrava di aver letto 780gr al massimo......và bè,tanto stavolta aspetto che escano prprio dal pirottino prima di cuocere,OK?
C'è qualche foto nel forum a riguardo?
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Luciana_D » 7 dic 2013, 13:48

quano vedi la cupola a filo del pirottino e' ora.
:clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda rosanna » 7 dic 2013, 14:41

domanda cretina :
avete una ciotola graduata o andate ad occhio per il raddoppio o triplicazione dell'impasto ? Io faccio una foto ma non sono mai sicura perchè la ciotola non è tutta uguale dalla base fino al bordo .
La domanda cretina l'ho fatta ed abbiate pietà di una assonnatissima ed incavolatissima amica panettonara . |^.^| ^sleep^ causa Barù
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda anavlis » 7 dic 2013, 15:02

Io vado a occhio, bene o male mi rendo conto della quantità che metto e cosa mi debbo aspettare nel rimpimento della ciotola, anche se non faccio testo :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Rossella » 7 dic 2013, 15:18

miky ha scritto:
Luciana_D ha scritto:
miky ha scritto:Luciana, passo in frigo l'impasto prima di cuocerlo,stasera?e prima di fare la scarpatura

ok. 15' a +4C poi scarpi e inforni.
800gr vanno bene.825 e' l'ottimale : Thumbup :

pensa che li ho tolti e fatto panettoncini-ini-ini!Mi sembrava di aver letto 780gr al massimo......và bè,tanto stavolta aspetto che escano prprio dal pirottino prima di cuocere,OK?
C'è qualche foto nel forum a riguardo?

Su questo stesso post, ( haime un po lunghetto, ma serve serve), ne troverai diverse :wink:
Rosanna, io lascio nella stessa ciotola d'impasto, quando è quasi al bordo siamo pronti!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 18:01

.....sono sempre io, non dite che rompo! siccome la cupoletta stà toccando la velina di copertura, posso toglierla e metterli a temp ambiente o continuano a lievitare a 28°?ho paura che poi secchino senza nulla sopra.
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 18:33

SAM_5173.JPG
sono passate circa 6 h,tolgo la velina?faccio lievitare ancora?
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Luciana_D » 7 dic 2013, 18:55

LEVA che deve fare la pelle. e poi in frigo
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 19:01

Luciana_D ha scritto:LEVA che deve fare la pelle. e poi in frigo

fuori dalla "camera di lievitazione?"pensavo di dover fare un cupolone :ahaha:
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda rosanna » 7 dic 2013, 19:08

Con la seconda pirlatura si è appallottolato subito . Ne ho fatte due come dice Adriano ..
Spero che salga domattina e che segua il mio sonno , non io il suo, purché salga e bene :D
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 19:17

rosanna ha scritto:Con la seconda pirlatura si è appallottolato subito . Ne ho fatte due come dice Adriano ..
Spero che salga domattina e che segua il mio sonno , non io il suo, purché salga e bene :D

i miei sono lievitati in 6h e gli altri 2 che avevo lavorato prima in 7h come la foto.
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda anavlis » 7 dic 2013, 19:20

Brava Miki! forza Rosanna!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 19:31

il "brava" deve ancora venire : la cottura! :thud: vorrei partire a 150° per arrivare a 165°, ma non so se è il caso di mettere la leccarda rigirata.Quelli cotti a 160/165 della settimana scorsa si sono scuriti troppo sopra.
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Patriziaf » 7 dic 2013, 20:54

Stò controllando la cottura,ma mi accorgo che la scarpatura affloscia un po' la cupola :thud:
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Luciana_D » 8 dic 2013, 6:13

miky ha scritto:Stò controllando la cottura,ma mi accorgo che la scarpatura affloscia un po' la cupola :thud:

Se non hai affondato la lametta non succede nulla perche' risale :wink:
Rimaniamo in attesa :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda rosanna » 8 dic 2013, 9:54

Dopo 12 ore ho dovuto infornare, benché ad occhio volesse ancora lievitare . Devo uscire , quindi ho scarpato e infornato 30 minuti a 155 . Sta salendo certo ma il cupolone non lo vedo , comunque non è male . Dovevo ancora aspettare ...ma non potevo rischiare fino alle 14 .Morandin, come sappiamo , parla di tempi approssimativi.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: il panettone di Rolando Morandin

Messaggioda Rossella » 8 dic 2013, 10:05

rosanna ha scritto:Dopo 12 ore ho dovuto infornare, benché ad occhio volesse ancora lievitare . Devo uscire , quindi ho scarpato e infornato 30 minuti a 155 . Sta salendo certo ma il cupolone non lo vedo , comunque non è male . Dovevo ancora aspettare ...ma non potevo rischiare fino alle 14 .Morandin, come sappiamo , parla di tempi approssimativi.

A differenza dello scorso anno, per la seconda lievitazione ci sono volute tredici ore :thud: , ho gia infonato questa mattina alle 06.00
Evidentemente il mio lm quest'anno non ha quella marcia in più dello scorso anno. A differenza dello scorso anno ho utilizzato il burro corman( MERAVIGLIOSO), e la frutta candida che mi hai mandato tu, altra storia, altro mondo *smk* :=:! :=:!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

PrecedenteProssimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee