Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Angelina 65 » 8 nov 2010, 22:23

Luciana_D ha scritto:Angelina non e' venuto cosi' male *smk*
Non vorrei sbagliarmi ma sembra abbia lievitato male.La mollica non e' completamente sviluppata.
Quanto ci ha messo il primo impasto a lievitare? e il secondo?
Hai incordato bene sia il primo che il secondo?

Si almeno era commestibile :D anche io sono convinta che ha lievitato male la sera prima alle 10 l'ho messo nella ciotola di plastica coperta con il cellophane e messo in forno con il pentolino d'acqua calda (e quì forse il primo errore) ed era tutto ben incordato l'indomani mattina era bello gonfio quasi arrivato al bordo ho rimesso nell'impastatrice ho fatto dare 5 minuti di giri e ho fatto come da ricetta e non ho avuto problemi incordava tutto benissimo prima mettevo la farina a cucchiai poi un cc di uovo e poi i ccdi burro facendo incordare sempre l'impasto prima di aggiungere l'altro ingrediente quando ho finito tutto ho fatto la palla messa nello stampo coperto di nuovo e messa in forno con il pentolino d'acqua che cambiavo ogni volta che freddava per lievitare il secondo impasto ha impiegato 8 ore e ancora era a meno 2 cm dal bordo.
Avatar utente
Angelina 65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ott 2010, 20:39
Località: Palermo

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda nicodvb » 8 nov 2010, 23:06

maria rita ha scritto:complimenti ragazze: sono bellissimi e mi fate venire una gran voglia di provarci ancora. Feci il panettone anni fa ma fu un dramma conciliare gli impasti con l'orario di lavoro, i problemi più grossi vennero però dalla cottura perchè si bruciacchiavano sul fondo. Che forno usate? e a che altezza lo ponete? Quest'estate ho scoperto che si era sballato il Timer e l'ho fatto riparare...chissà... :|?

Mio marito mi fece anche una camera di lievitazione con un contenitore di plastica per riporre abiti e una resistenza del tipo che mettono per non far appannare le vetrine dei negozi, semplice ma efficace. Non ricordo se in amici in cucina misi la foto ma se vi interessa le rifaccio
Comprai gli stampi da Medagliani e me li spedirono a casa



sìììì, per favore. Sono interessatisimo, già da un pezzo cerco un progetto semplice da realizzare.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda nicodvb » 8 nov 2010, 23:09

Angelina, che farina hai suato? Hai messo il sale? Quello può fare una differenza abissale, soprattutto quando ci sono i lieviti naturali.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda susyvil » 8 nov 2010, 23:13

Angelina, la penso come Luciana, il prossimo verrà senz'altro meglio!! :D *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda miao » 8 nov 2010, 23:22

|:P Come vedo vi state dando da fare nocomment=^ , credo che dovro farlo anch'io aspetto il fine settimana per provare , visto che sto' fuori quasi tutta la giornata :<!>^! mi avete invogliata a farlo , e mi sembra anche piu' semplice di quello delle sorelle simili lo provero' !103gif brave tutte!!! *smk* *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3590
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda giuliapi » 9 nov 2010, 7:15

susyvil ha scritto:Con il supporto fondamentale di Luciana : Love : ....ecco il mio Panettone! :=:! :=:! :=:!


Susy!!!! Mi stavo perdendo questa meraviglia!!! Ti è venuto un capolavoro!!!
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 9 nov 2010, 7:37

Angelina 65 ha scritto:
Luciana_D ha scritto:Angelina non e' venuto cosi' male *smk*
Non vorrei sbagliarmi ma sembra abbia lievitato male.La mollica non e' completamente sviluppata.
Quanto ci ha messo il primo impasto a lievitare? e il secondo?
Hai incordato bene sia il primo che il secondo?

Si almeno era commestibile :D anche io sono convinta che ha lievitato male la sera prima alle 10 l'ho messo nella ciotola di plastica coperta con il cellophane e 1)messo in forno con il pentolino d'acqua calda (e quì forse il primo errore) ed era tutto ben incordato l'indomani mattina era bello gonfio quasi arrivato al bordo ho rimesso nell'impastatrice 2)ho fatto dare 5 minuti di giri e ho fatto come da ricetta e non ho avuto problemi incordava tutto benissimo prima 3)mettevo la farina a cucchiai poi un cc di uovo e poi i ccdi burro facendo incordare sempre l'impasto prima di aggiungere l'altro ingrediente quando ho finito tutto ho fatto la palla messa nello stampo coperto di nuovo e messa in forno con il pentolino d'acqua che cambiavo ogni volta che freddava per lievitare il secondo impasto ha impiegato 8 ore e ancora era a meno 2 cm dal bordo.


1)Non era richiesta l'acqua.Infatti ve l'ho anche detto.Quello si mette quando sta in forma per favorire lo sviluppo.

2)5 minuti sono tanti.Non serve perche' alla fine l'impasto e' incordato ma gonfio.Con 1' si sgonfia e si procede

3)se la sequenza e' questa ecco dove potrebbe stare l'errore grande.Hai unfilato tutti gli ingredienti in sequenza.
Prima si aggiunge uovo con spolverata di farina solo dopo avere finito tutto l'uovo e incordato MAGNIFICAMENTE si inizia ad aggiungere il burro.Se riesci a fare avanzare un poco di farina a ogni aggiunta dai anche una spolverata.Aiuta molto.

4)Non hai formato bene,vedi che al centro e' sceso? A mio avviso,se non si fa la pirlatura, che fa si' che si compatti e alzi il cuore dell'impasto,questo alla fine cala.

Dai che sei a buon punto.In fin dei conti questa e' una preparazione per nulla facile e puntualmente ci sbattiamo tutti il muso :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Angelina 65 » 9 nov 2010, 16:45

Luciana_D ha scritto:
Angelina 65 ha scritto:
Luciana_D ha scritto:Angelina non e' venuto cosi' male *smk*
Non vorrei sbagliarmi ma sembra abbia lievitato male.La mollica non e' completamente sviluppata.
Quanto ci ha messo il primo impasto a lievitare? e il secondo?
Hai incordato bene sia il primo che il secondo?

Si almeno era commestibile :D anche io sono convinta che ha lievitato male la sera prima alle 10 l'ho messo nella ciotola di plastica coperta con il cellophane e 1)messo in forno con il pentolino d'acqua calda (e quì forse il primo errore) ed era tutto ben incordato l'indomani mattina era bello gonfio quasi arrivato al bordo ho rimesso nell'impastatrice 2)ho fatto dare 5 minuti di giri e ho fatto come da ricetta e non ho avuto problemi incordava tutto benissimo prima 3)mettevo la farina a cucchiai poi un cc di uovo e poi i ccdi burro facendo incordare sempre l'impasto prima di aggiungere l'altro ingrediente quando ho finito tutto ho fatto la palla messa nello stampo coperto di nuovo e messa in forno con il pentolino d'acqua che cambiavo ogni volta che freddava per lievitare il secondo impasto ha impiegato 8 ore e ancora era a meno 2 cm dal bordo.


1)Non era richiesta l'acqua.Infatti ve l'ho anche detto.Quello si mette quando sta in forma per favorire lo sviluppo.

2)5 minuti sono tanti.Non serve perche' alla fine l'impasto e' incordato ma gonfio.Con 1' si sgonfia e si procede

3)se la sequenza e' questa ecco dove potrebbe stare l'errore grande.Hai unfilato tutti gli ingredienti in sequenza.
Prima si aggiunge uovo con spolverata di farina solo dopo avere finito tutto l'uovo e incordato MAGNIFICAMENTE si inizia ad aggiungere il burro.Se riesci a fare avanzare un poco di farina a ogni aggiunta dai anche una spolverata.Aiuta molto.

4)Non hai formato bene,vedi che al centro e' sceso? A mio avviso,se non si fa la pirlatura, che fa si' che si compatti e alzi il cuore dell'impasto,questo alla fine cala.

Dai che sei a buon punto.In fin dei conti questa e' una preparazione per nulla facile e puntualmente ci sbattiamo tutti il muso :D


Impastare brevemente l’impasto lievitato fino a riprendere l’incordatura, aggiungere a cucchiai la farina e far incorporare.
Unire a cucchiaini i tuorli con lo zucchero e mantenendo l’incordatura aggiungere a piccole dosi il burro sciolto e, in ultimo, il sale.


A parte i 5 minuti che hai detto sono troppi per il resto ho fatto preciso preciso così ,invece mi viene da pensare che può essere la farina tutta manitoba che ho usato ? Per l'acqua ho notato che lo stesso panettone postato da G60 su cook non dice di non metterla e cmq hai ragione la pirlatura praticamente è stata impossibile farla a causa che era un po troppo morbido e troppo unto . La settimana prossima lo faccio, Domenica non può essere vado a vedere il derby : Groupwave :
Avatar utente
Angelina 65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ott 2010, 20:39
Località: Palermo

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda ugo » 9 nov 2010, 18:59

Un mondo per iniziati!!!Lieviti segreti, tecniche monstre,dettagli ultra...pagine e pagine(le ho sbirciate di corsa vedendo le figure :shock:).... bisognerà studiarle per ore e con attenzione.
Brave e bravi!!!
Deve essere una soddisfazione super fare il PANETTONE!
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 9 nov 2010, 19:20

ugo ha scritto:Un mondo per iniziati!!!Lieviti segreti, tecniche monstre,dettagli ultra...pagine e pagine(le ho sbirciate di corsa vedendo le figure :shock:).... bisognerà studiarle per ore e con attenzione.
Brave e bravi!!!
Deve essere una soddisfazione super fare il PANETTONE!

Lo e' Ugo,grandissima soddisfazione :D e soprattutto cominciare a capire come funziona.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda susyvil » 9 nov 2010, 19:22

Luciana_D ha scritto:
ugo ha scritto:Un mondo per iniziati!!!Lieviti segreti, tecniche monstre,dettagli ultra...pagine e pagine(le ho sbirciate di corsa vedendo le figure :shock:).... bisognerà studiarle per ore e con attenzione.
Brave e bravi!!!
Deve essere una soddisfazione super fare il PANETTONE!

Lo e' Ugo,grandissima soddisfazione :D e soprattutto cominciare a capire come funziona.

Verissimo!! ^rodrigo^
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Angelina 65 » 12 nov 2010, 22:48

Dopo 5 giorni da quando l'ho fatto la cosa incredibile che adesso è più buono di quando l'ho fatto (veramente mi era piaciuto poco ) invece adesso devo ricredermi senza esagerazione è il più buon panettone che abbia mai mangiato . Adesso mio figlio lo vuole che lo rifaccio solo con le goccine di cioccolato ma con lo zucchero come mi regolo .
Avatar utente
Angelina 65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ott 2010, 20:39
Località: Palermo

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 13 nov 2010, 6:26

Angelina,e' per questo si consiglia di fare riposare il panettone almeno 4-5gg.Gli aromi si esaltano :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Angelina 65 » 13 nov 2010, 9:19

E infatti , ma la premura di vedere come è venuto è tanta ,ma la prossima volta non mi frega . Luciana quanto zucchero devo aggiungere se metto solo goccine di cioccolato?
Avatar utente
Angelina 65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ott 2010, 20:39
Località: Palermo

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 13 nov 2010, 10:29

Angelina 65 ha scritto:E infatti , ma la premura di vedere come è venuto è tanta ,ma la prossima volta non mi frega . Luciana quanto zucchero devo aggiungere se metto solo goccine di cioccolato?

A mio avviso nulla perche' le goccine gia' ne contengono e poi la ricetta sarebbe da ribilanciare sia nel sale e forse anche i liquidi.Meglio lasciare perdere :lol:
Pero' leveresti l'uvetta e i canditi ,giusto? Qualcosa devi levare o calare per infilarci le gocce.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Angelina 65 » 13 nov 2010, 10:58

Certo Luciana niente canditi e uvetta solo goccine e poi di sopra quando è finito gli faccio una colata di cioccolato . speriamo Che viene meglio stavolta
Avatar utente
Angelina 65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ott 2010, 20:39
Località: Palermo

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 13 nov 2010, 12:34

Angelina 65 ha scritto:Certo Luciana niente canditi e uvetta solo goccine e poi di sopra quando è finito gli faccio una colata di cioccolato . speriamo Che viene meglio stavolta

Allora tieniti con le stesse proporzioni,forse anche un poco meno.
Cerco di informarmi e ti faccio sapere.
Asp :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 13 nov 2010, 12:58

Angelina,stavo vedendo quello al cioccolato di Igino Massari e,a occhio e croce,per un panettone da 1kg mette 175gr di gocce miste con prevalenza al latte.
Pero' lui ci infila anche la pasta sia gianduja che amara ,cosa che tu non farai.
A mio avviso,non mettendo la pasta,puoi arrivare a 250gr.
Stiamo all'incirca sulla stessa quantita' dei canditi/uvetta .
Forse puoi anche ritoccare leggermente lo zucchero(10-15%),ma poca roba.

Facci sapere :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Pumpernickel » 13 nov 2010, 14:16

Che bella idea di fare il panettone colle gocce di ciocolatto.
Si comprendo bene, i goccine di ciocolatto sono lo stesso
che "chocolate chips" che puo trovare nel supermercato.
Esisstono in differente variazione: ameri, semi ameri, di latte e bianchi,
grandi, piccoli o mini e se usano per i chocolate chip cookies.
Si prendo quale di bonna qualita, fatti con vero cioccolatto, andro bene?

Anche miei figli preferiscono il cioccolatto alle uvette e canditi.

In un video di you tube ho visto come si aggiunge una ganache di
cioccolatto a una masa di panettone per fare un panettone al
cioccolatto. Per me ancora troppo difficile, ma no osstante interessantissimo
in teoria.

Saluti
Brigitta
Pumpernickel
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 ott 2010, 19:51

Re: Panettone con LM - Roberto Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 13 nov 2010, 14:53

Esatto Brigitta.
Non metti canditi e uvetta ma i chocolate chips...quelli misura media al latte o semiamaro.
Quelli bianchi oddolcirebbero molto di piu',forse troppo,ma e' una questione di gusti. :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

PrecedenteProssimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee