Pane di Monreale

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pane di Monreale

Messaggioda anavlis » 21 nov 2010, 7:16

Immagine

PANE DI MONREALE
SCHEDA IDENTIFICATIVA dei prodotti Tradizionali AI SENSI DEL D.M. 350

CATEGORIA Prodotto da Forno
NOME DEL PRODOTTO COMPRESI I SINONIMI DIALETTALI Pane di Monreale (u pani ri murriali)

TERRITORIO INTERESSATO ALLA PRODUZIONE Tutto il territorio comunale di Monreale


DESCRIZIONE SINTETICA DEL PRODOTTO
Il Pane di Monreale è prodotto esclusivamente con farina di semola di grano duro, acqua, sale, lievito e sesamo.
Si presenta in differenti forme:
- Pagnotta tonda da 1/2 e 1 Kg
- Pagnotta pizziata da 1/2 e 1 Kg
- Filone liscio lungo da 1/4, 1/2 e 1 Kg
- Filone a scaletta da 1/4,e 1/2 Kg
Il Pane di Monreale è riconoscibile dalla bruna crosta esterna croccante e spessa ( minimo 3 mm) cosparsa di semi di sesamo, e dalla mollica di colore giallo intenso con fori o alveoli regolari.


DESCRIZIONE DELLE METODICHE DI: LAVORAZIONE,
CONSERVAZIONE E
STAGIONATURA
Per l'impasto ad ogni quintale di farina vanno aggiunti 2 Kg di sale, 70 litri di acqua calda e lievito (naturale o di birra).
L'impasto viene lavorato per circa 20 minuti. Segue la prima fase di crescita dalla durata di 1 ora.
Dopo la crescita l'impasto viene modellato manualmente nelle forme volute. La forma ottenuta, cosparsa di sesamo, è pronta per la seconda fase di crescita dalla durata di circa 40 minuti.
La cottura in forno avviene a temperature comprese tra i 300 e 320 gradi con tempi di cottura variabili in funzione delle pezzature.
Il Pane appena sfornato viene riposto in ceste di giunco sino al riequilibrio della temperatura.
MATERIALI E ATTREZZATURE SPECIFICHE UTILIZZATE PER LA PREPARAZIONE E IL CONDIZIONAMENTO Le attrezzature sono quelle specifiche della panificazione: impastatrice meccanica e forno. Per il pane di Monreale si utilizza esclusivamente il forno a legna alimentato in maniera diretto o indiretta.
DESCRIZIONE DEI LOCALI DI LAVORAZIONE, CONSERVAZIONE E STAGIONATURA Laboratorio di panificazione


ELEMENTI CHE COMPROVINO CHE LE METODICHE SIANO STATE PRATICATE IN MANIERA OMOGENEA E SECONDO REGOLE TRADIZIONALI PER UN PERIODO NON INFERIORE AI 25 ANNI
Il sistema di panificazione del Pane di Monreale è rimasto immutato nei tempi. L'unico elemento di innovazione si è registrato negli anni '50 con l'introduzione dell'impastatrice meccanica nel sistema di lavorazione.
La ricetta tradizionale è stata conservata per il gradimento che il prodotto ha sempre avuto da parte dei consumatori. Le caratteristiche di qualità del Pane di Monreale sono riconosciute anche in ambito extraregionale.

Ho fatto l'equivalenza e spero non ci siano errori :lol: :lol: :lol:

Per 1 kg
semola rimacinata di grano duro kg 1
sale 20 gr
acqua calda dl 7 (litri 0,7)
lievito madre gr 200
1 cucchiaio scarso di malto l'ho aggiunto io

Immagine

Immagine

Temendo l'acqua calda a contatto con il lievito ho fatto un primo impasto con acqua calda e semola, autolisi, e dopo mezz'ora ho aggiunto il lievito.

Errori:
-la crosta doveva essere più spessa;
-dovevo sgonfiare di più l'impasto lievitato, come si vede la mollica non è regolare.

Il prossimo fine settimana dovrei andare in campagnia da mio fratello che ha un forno a legna, se pur indiretto. Proverò a fare pane e pizze, portandomi dietro impastatrice, lievito madre, farine varie e macchina fotografica :thud:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pane di Monreale

Messaggioda misskelly » 21 nov 2010, 9:33

.... a me sembra buono.... :wink:
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1962
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Luciana_D » 21 nov 2010, 11:41

E tu lo chiami esperimento questo???
A me sembra una ricetta piu' che riuscita!!!!!!!! :clap: :clap:


Sposto subito il 3D *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pane di Monreale

Messaggioda maria rita » 21 nov 2010, 12:49

che pane stupendo!
ma non ho capito una cosa: dopo un'ora di crescita si forma il pane e poi? quanto dura la seconda fase prima di infornare? solo quaranta minuti? lievita anche in forno?
scusa la pedanteria ma adoro il pane meridionale e questo sembra ottimo non solo nell'aspetto
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Sandra » 21 nov 2010, 13:29

Se volessi farlo senza lievito madre la tradizione sarebbe disattesa? :( Quanto dovrei metterne?Lo so ci sono le tabelle ma non ricordo dove!! :(
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Luciana_D » 21 nov 2010, 13:53

Sandra ha scritto:Se volessi farlo senza lievito madre la tradizione sarebbe disattesa? :( Quanto dovrei metterne?Lo so ci sono le tabelle ma non ricordo dove!! :(

mai viste.
Trovale!!!!! : orologio: :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pane di Monreale

Messaggioda giuliapi » 21 nov 2010, 14:31

Mi sembra proprio un bel pane, altrochè!
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Sandra » 21 nov 2010, 15:00

Luciana_D ha scritto:
Sandra ha scritto:Se volessi farlo senza lievito madre la tradizione sarebbe disattesa? :( Quanto dovrei metterne?Lo so ci sono le tabelle ma non ricordo dove!! :(

mai viste.
Trovale!!!!! : orologio: :lol:


Non le avevi scritte tu? :(
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Luciana_D » 21 nov 2010, 17:07

Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pane di Monreale

Messaggioda anavlis » 21 nov 2010, 21:00

maria rita ha scritto:ma non ho capito una cosa: dopo un'ora di crescita si forma il pane e poi? quanto dura la seconda fase prima di infornare? solo quaranta minuti? lievita anche in forno?
scusa la pedanteria ma adoro il pane meridionale e questo sembra ottimo non solo nell'aspetto

Maria Rita, scusa :oops: ho messo solo i "descrittori" di questo pane tipico di Monreale.

Ho usato il LM e quindi i tempi sono più lunghi.
La sera prima ho fatto una biga con il lievito, una tazza di semola e 1/2 tazza di acqua (anche se poi faccio ad occhio).
Al mattino ho impastato la semola (ne ho lasciato quasi una tazza da aggiungere dopo) con l'acqua calda, fatto 1/2 ora di pausa - poi ho aggiunto il lievito e fcontinuato ad impastare con la foglia - alla fine ho aggiunto il sale e incordato con il gancio.
Al raddoppio, circa 5 ore, ho formato le pagnotte schiacciandole un poco - fatto lievitare ancora per altre 2-3 ore e infornato al massimo della temperatura, dopo avere spolverato di sesamo spruzzando prima e dopo un poco di acqua e fatto i tagli nei bordi con un taglierino che adopero solo per il pane.
Circa mezz'ora di cottura, sempre a 240° con qualche spruzzata di acqua nelle pareti del forno.

Ho dimenticato di dire che ho aggiunto nell'impasto un cucchiaio scarso di malto di riso (vado a correggere).

Per chi vuole usare il ldb ne bastano gr 6 (un quarto di cubetto) fare la biga la sera prima e procedere al mattino come sopra. I tempi di lievitazione, ovviamente, si riducono di molto.
Nel forno a legna è comunque un'altra cosa!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Angelina 65 » 22 nov 2010, 22:00

Ho visto tante volte questo pane ma non l'ho mai comprato mi sa che lo farò presto . Come pane mi viene da paragonarlo al
pane d'Altamura anche se poi certamente le varie tipologie di rimacinato faranno la differenza però come procedura mi sembra la stessa .L'alveolatura invece a me piace molto ben areata, a differenza di certi mattoni che si vedono al super brava Silvana.
ps Ci sei andata a comprare gli stampi per il panettone ?
Avatar utente
Angelina 65
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 ott 2010, 20:39
Località: Palermo

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Gaudia » 22 nov 2010, 22:00

Quanti bei buconi: questo Luciana lo fa subito :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Luciana_D » 23 nov 2010, 7:28

Gaudia ha scritto:Quanti bei buconi: questo Luciana lo fa subito :lol: :lol: :lol:

Siamo in sintonia ;-))
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Sandra » 23 nov 2010, 9:19

Grazie Silvana di aver dato anche la quantita' di Lievito di birra per i comuni mortali!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pane di Monreale

Messaggioda susyvil » 23 nov 2010, 11:42

Vedo che ti sei rimessa a panificare alla grande! : WohoW :

E' stupendo! *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Pane di Monreale

Messaggioda nicodvb » 25 nov 2010, 18:22

Finalmente ti vedo sfornare con LM!! Silvana :fiori: *smk*
Ottimo rientro.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Pane di Monreale

Messaggioda anavlis » 28 nov 2010, 20:17

Grazie *smk* debbo dire che i pane con il LM è tutta un'altra cosa!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pane di Monreale

Messaggioda maria rita » 29 nov 2010, 18:05

grazie Silvana, adesso è tutto chiaro
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Pane di Monreale

Messaggioda anavlis » 30 apr 2017, 19:11

Anche questo è un pane fatto solo con la semola.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pane di Monreale

Messaggioda Gaudia » 3 mag 2017, 0:06

Io faccio solo questo pane usando però il ldb
Peccato che non si vedano più le foto ^rodrigo^
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee