pane al forno municipale

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

pane al forno municipale

Messaggioda titione06 » 6 dic 2010, 10:55

qualche pane que abbiamo fato con SANDRA AL FORNO MUNICIPALE :D

Immagine

il primi(3) succherato sono per la vigile di NATALE e si chiama:POMPE DE NOEL
EN PROVENCE ces fougasses font partie des 13 desserts que nous mangeons per la vigile di NATALE
al fondo sono, pane fate con cucchiao di ligne
ils ont été vendus pour le TELETHON :D POUR LES ENFANT QUI ONT LA MUCOVISIDOSE :(
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA

Re: pane al forno municipale

Messaggioda Sandra » 6 dic 2010, 16:58

Bella foto Christiane!!Metti per favore la ricetta della POMPE DE NOEL?
Quali sono i pani che abbiamo impastato a mano con il cucchiaio,quelli in fondo?Non lo avevo mai fatto ed é stato divertente ed istruttivo,poco faticoso quando ti spiegano come usare il cucchiaio di legno.
Christiane ti ricordi le quantita'?Io ero talmente attenta a quello che dovevo fare che non ricordo!! :( :lol: :lol:
Mettila qui la ricetta!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: pane al forno municipale

Messaggioda Luciana_D » 6 dic 2010, 17:38

Anche io aspetto :clap: :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: pane al forno municipale

Messaggioda jane » 6 dic 2010, 18:13

Brava, Christiane, e grazie molto :saluto:
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: pane al forno municipale

Messaggioda titione06 » 6 dic 2010, 19:57

la recette que m'a envoyé le boulanger PAR e.mail;il s'appelle ....CHRISTIAN :lol:


Recette du pain à la levure de bière
1 verre d’eau 1 cuillère à café de levure de boulanger, 1/2 cuillère à café de sel
2 verres ½ de farine, Cuisson T°= 230°C, environ 30 mn
I) Pétrir
1er geste, ; tourner 2 verres de farine
2ème geste ; spatuler (on écrase et on tire la pâte, d'un bord du saladier à l'autre)
3ème geste; ajout du ½ verre et du sel manquant et tourner à nouveau pour incorporer ce rajout.
La pâte coule lentement.
4ième geste; dépêtrer les doigts et le saladier
5ème geste ; plier (au centre) pousser tourner jusqu'à ce que le pâte rebondisse.
II) laisser reposer (pointage) en saladier environ ¾ d’heure jusqu'à ce que le pâte est
significativement changé de volume.
III) Mise en forme ou Rabat
1er geste ; décoller la pâte du saladier et la poser sur la table propre et farinée
2ème geste ; appuyer à la verticale la main bien à plat chasser les bulles d'air
3ème geste ; plier les quatres cotés en collant chaque pli
4ème geste ; plier et coller les 4 coins au centre
5ème geste ; retourner la pâte
6ème geste ; double casse de Brice (les mains regardent vers le ciel, elles viennent se rencontrer
sous la pâte puis glissent l'une par rapport à l'autre.
IV) laisser reposer à nouveau la pâte (apprêt) environ 1/4 d'H 20 mn
V) poser les patons sur une plaque chaude (le four est préchauffé à environ T= 230 °C
VI) signer les pains d'un coup de lame (de rasoir de cutter mais très tranchante)
VII) vaporiser enfourner
VIII) cuisson, 20 à 30 minutes selon la taille des pains
VOILA c'est un peu technique ,mais facile à faire


Ricetta di pane con il lievito di birra (lavorazione a mano)

ingredienti
1 bicchiere di acqua 1 cucchiaio da caffe' di lievito di birra,1/2 cucchiaio da caffe' di sale
2 bicchieri e mezzo di farina 0. Cottura a 230 ° cica 30 minuti.

A) impastare
Mettere il lievito in poca acqua tiepida in una ciotola e sciogliere.
Primo gesto:girare due bicchieri di farina nella ciotola

Secondo gesto: con un cucchiaio di legno spatolare la pasta (si schiaccia e si tira da un bordo della ciotola all'altro.Ovvero cominciate da una parte ,con il cucchiaio tirate verso di voi schiacciando un po' di pasta ,quando siete arrivate alla fine del panetto,girate la ciotola e ricominciate)

Terzo gesto:aggiungere mezzo bicchiere di farina restante ed il sale e girare di nuovo la pasta per incorporare
Sollevando la ciotola e cercando di rovesciarla vedrete se la pasta va bene o dovete aggiungere acqua o farina.La pasta deve scendere lentissimamente.

Quarto gesto: pulire dalla pasta le dita e la ciotola.


Quinto gesto:piegare (al centr)spingere e girare finche' la pasta ha formato la maglia glutinica.

B)Lasciare riposare nella ciotola circa ¾ d'ora finche' la pasta ha cambiato significativamente di volume.

C)mettere in forma
primo gesto: togliere scollando con le dita infarinate la pasta dalla ciotola e versarla sul piano infarinato.

Secondo gesto:spingere alla verticale con il pomo della mano per degasificare.

Terzo gesto:Piegare i quattro angoli incollando ogni piega.

Quarto gesto:piegare ed incollare i quattro angoli al centro

Quinto gesto:girare la pastaSesto gesto:duble casse de Brice.....?

D)lasciare riposare di nuovo la pasta circa ¼ d'ora ,20 minuti.

E)Mettere la pasta sul una placca calda (forno preriscaldato a 230°)

F)Incidere il pane con un colpo di lama tagliente
.
G) vaporizzare il forno ed infornare.

H)cottura 20- 30 minuti secondo la grandezza del pane
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA

Re: pane al forno municipale

Messaggioda Sandra » 6 dic 2010, 20:35

Mamma mia Christiane ed io dovrei tradurre?Cerchero' di ricordarmi che cosa ci ha fatto fare e provero' ad essere comprensiva,non facile.. :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: pane al forno municipale

Messaggioda jane » 6 dic 2010, 20:56

oh la la... :lol: :lol: è vero che non è facile :lol: :lol: coraggio Sandra *smk*
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: pane al forno municipale

Messaggioda Sandra » 7 dic 2010, 20:47

Ora é tradotto ma gentilmente Christiane mi ha proposto di fare un passo passo con foto quando torneremo al forno il 18 dicembre e sicuramente lo rifaremo. :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: pane al forno municipale

Messaggioda Sandra » 7 dic 2010, 21:24

Aspetto Christiane ma credo che il double casse di Brice sia questo:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UCDtV86H1Ps&NR=1[/youtube]
Facile ehhh? :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: pane al forno municipale

Messaggioda Clara » 8 dic 2010, 19:27

Facilissimo! Eccche ci vuole!? :D 8)) :shock: :thud:
Mi servirebbe almeno un rallenty :? :( :lol:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: pane al forno municipale

Messaggioda titione06 » 8 dic 2010, 20:22

:thud: :thud: :thud:

FACILE heu!!!!non
un rallenty anche per me :ahaha: :ahaha:
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee