Pan di panna

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, Patriziaf, anavlis, Donna

Re: Pan di panna

Messaggioda anavlis » 27 giu 2018, 8:48

rosanna ha scritto:Silvana sono come le brioche sicule , vero ?


Una giusta via di mezzo : Thumbup : a Palermo le brioche sono rigorosamente senza uova e si utilizza lo strutto, vengono molto usate per accompagnare il gelato: la brioche con il gelato è il classico pranzo estivo...e non solo. A Catania le brioche sono particolarmente ricche di uova, spesso anche aromatizzate, non si prestano bene per imbottirle di gelato (gli aromi e le troppe uova contrasterebbero con il gusto del gelato) ma loro le accompagnano al tè o alla granita a base di frutta.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11397
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pan di panna

Messaggioda anavlis » 23 lug 2018, 13:47

Federica le vuole fare con me, le sono piaciute tantissimo ed erano precongelate!

Rosanna ho riletto la ricetta e non capisco cosa intenda dire Paoletta piega a 3 non completa :shock: Che cosa vuole dire?

Io, quando le ho preparate ho fatto la piega a 3, che poi sarebbe la tipo 1 di Adriano.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11397
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pan di panna

Messaggioda rosanna » 10 ago 2018, 7:04

Penso che la piega sia una sola volta e non due
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4679
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Pan di panna

Messaggioda anavlis » 10 ago 2018, 7:36

rosanna ha scritto:Penso che la piega sia una sola volta e non due


una sola piega, non parlavo di 2 pieghe, non è chiara la spiegazione di Paola (infatti, non spiega nulla e non si esprime con chiarezza).

Tu cosa hai fatto? il rettangolo di impasto come lo hai piegato?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11397
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pan di panna

Messaggioda rosanna » 18 ago 2018, 13:29

sì rettangolo ...basta che sgonfi, pieghi capovolgi con il taglio sotto e dopo 15 min porzioni le brioche ...stasera le faccio
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4679
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Pan di panna

Messaggioda anavlis » 19 ago 2018, 12:12

Con questo impasto fatto pezzi di rosticceria salati. Ancora una teglia in forno :hi
image.jpg
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11397
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee