orzo: tempi e modi di cottura?

Ricette

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

orzo: tempi e modi di cottura?

Messaggioda paolotta » 19 feb 2007, 13:31

ho bisogno del vostro aiuto per utilizzare la confezione di orzo che ho comprato chiaramente d'impulso. Non l'ho mai cucinato, ma ho mangiato qualche orzotto e mi piaceva, credo si prepari come un risotto, ma non ho idea dei tempi di cottura e degli accoppiamenti migliori. e voi?
A presto
Paola
paolotta
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 27 nov 2006, 13:16
Località: NAPOLI

Messaggioda tiresia » 19 feb 2007, 18:23

L'orzo, lo sciacquo rapidamente e lo metto in pentola con acqua fredda, in proporzione 1 a 5, cioè 10 grammi d'orzo e 50 grammi d'acqua.
Non salo e lascio che prenda il bollore, quindi abbasso la fiamma e faccio cuocere ancora per una ventina di minuti. L'acqua sarà stata assorbita e i chicchi saranno diventati teneri e gonfi.
Lo tuffo poi nella zuppa a metà (o tre quarti, dipende dall'estro) cottura e lascio che i sapori si fondano.
tiresia
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 30 gen 2007, 16:48

Messaggioda maria rita » 20 feb 2007, 9:13

Io lo faccio spesso con una base di cipolla, finocchio (uso le foglie più esterne e le barbine ed il resto lo mangio in insalata), patata oppure cavolfiore per dare cremosità.Quando il finocchio è troppo durolo passo con il passaverdure altrimenti restano troppi sfilacci, se è tenerino lo affetto fino fino e poi dò al tutto una giratina col minipimer. Aggiungo orzo cotto a parte ed un giro di olio crudo.
La ricetta trentina tradizionale prevede invece sedano carota cipolla e patata e l'aggiunta di carne affumicata.
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 1174
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Grapeshot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee