Old fashioned chestnut cake

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Old fashioned chestnut cake

Messaggioda raravis » 2 nov 2010, 12:56

Siccome causa allergia alle pere non posso contribuire in nessun modo alla sfida del mese, "tampono" :) con la ricetta di una torta altrettanto autunnale, a base di cioccolato e crema di marroni. Non è una novità, perchè l'ho pubblicata lo scorso anno sul blog e da allora gira per i forum: però, mi è capitato di portarla ieri ad un pranzo e ho constatato che è sempre molto gradita. Ovviamente, è un dolce un po' "ruffiano"- cioccolato, doppio strato, ganche a profusione, è difficile che non incontri i favori di tutti: però, la crema di castagne all'interno la rende molto morbida e delicata e non stucchevole.
Ho già parlato troppo.... :D

Immagine

Per la base

100 g di crema di marroni
100 g di cioccolato ( dal 50% al 70%, dpende da quanto la volete dolce))
100 g di burro
4 uova (tuorli e albumi)
30 g di farina
1/2 cucchiaino di lievito
1 cucchiaio di zucchero

spezzettate il ciocclato, fatelo fondere a bagnomaria con il burro a dadini
Montate i tuorli con lo zucchero e, quando sono spumosi, aggiungetevi la crema di marroni.
Appena il cioccolato e il burro si sono sciolti, toglieteli dal bagnmaria, mescolateli per amalgamarli bene, lasciate leggermente intiepidire e poi versateli sul composto di uova e marroni. Riprendete a montare e, in ultimo, aggiungete la farina setacciata con il lievito.
Amalgamate bene con una spatola
Montate le chiare d'uova a neve, non troppo soda e incorporatele al composto di base. Dopodiche, prendete due tortiere, meglio se a cerniera e di 22 cm di diametro ( la mia era troppo grossa), foderate il fondo con carta da forno e imburrate bene i bordi: poi, versare metà composto in ciascuna di esse e infornare a 180 gradi per una mezz'oretta.
Lasciate raffreddare benissimo prima di sformare, perché l'impasto è molto morbido e se non sono perfettamente fredde corrono il rischio di sbriciolarsi.

Nel frattempo, preparare la Ganache alla Crema di Marroni
200 g di cioccolato fondente
300 g di panna fresca non montata ( potete scendere anche a 250)
200 g di crema di marroni
1 cucchiaino di caffè solubile
1 cucchiaino di rum

Fate fondere il cioccolato a bagnomaria. Quando è perfettamente fuso, aggiungere la panna e mescolare bene con una frusta, in modo da avere un composto abbastanza denso. Unite rum e caffè e fate raffreddare montando con le fruste elettriche. Io ho usato il Ken per una decina di minuti: non preoccupatevi se non monta tantissimo, perché il successivo passaggio in frigo provvederà a farla addensare come si deve. Comunque sia, quando si è raffreddata, aggiungete la crema di marroni e montate ancora un po'.

Immagine

Assemblaggio del dolce:
Se avete un anello da pasticceria, sarebbe meglio usare quello. Altrimenti, potete sempre servirvi di uno stampo a cerniera: in questo caso, non sformate la torta che dovrà fare da base al dolce.
Fate uno strato di ganache sulla superficie della prima torta e qui fate attenzione: siccome la ganache, in questa fase di lavorazione, è ancora morbida, mettetene poca, al centro del dolce, e allargatela con una spatola, facendo attenzione a non farla trasbordare. Dopodiché, mettete tutto in frigo, torta e ganache.
Dopo circa tre ore, vedrete che la crema si sarà ben rassodata, ma resterà comunque morbida. Lasciatela a temperatura ambiente per una mezz'oretta, poi proseguite con l'assemblaggio:

* se vedete che la ganache sulla prima torta non è molto alto, spalmate ancora un po' di ganache (io calcolo come max un dito di spessore: se è troppo alto, non regge il peso della seconda torta e della decorazione successiva)
* coprite con la seconda torta e spatolate la ganache tutta intorno. Regge anche fuori dal frigo, senza problemi.

Decorazione: o così, in purezza, oppure con marron glacèe e zucchero a velo. Se volete prepararla per le feste natalizie, anche una foglia d'ora spezzettata qua e là ci sta bene
Al di là della lunghezza della spiegazione, è facilissima
BuonAppetito
Alessandra
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda Sandra » 2 nov 2010, 13:06

Sara' anche "ruffiano" come dolce ma che voglia!!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda scarabeo14 » 2 nov 2010, 13:15

E certo che per me:CHE SONO AL SECONDO GIORNO di DIETA STRETTA!!!
è quello che ci vuole questa O.F.Chestnut Cake!! |^.^|
sto mangiando una pasta...posso dire Improbabile?? :shock:
la tengo per Natale, devo assolutamente andare a cercare la foglia d'oro......... magari in Francia ce l'hanno!!
è proprio quella che fa il risultato finale........tutto il resto è assolutamente Libidine!o Lipidine :|?
:D diana
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda Sandra » 2 nov 2010, 13:22

La foglia d'oro la troviamo!!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda scarabeo14 » 2 nov 2010, 13:30

Sandra ha scritto:La foglia d'oro la troviamo!!! :D

Sapevo, Sandra, di poter contare su di te!! ;-)) ;-)) ;-)) ;-))
:D diana
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda Luciana_D » 2 nov 2010, 13:52

Anche io ho le foglie d'oro ma non so se sono edibili :lol:
Inoltre,le torte ruffiane mi fanno impazzire ;-))
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda susyvil » 2 nov 2010, 13:56

Stupenda, meravigliosa!! :shock: ....che voglia di assaggiarne un pezzettino!! :sigh:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda Gaudia » 2 nov 2010, 14:39

Nonostante abbia mangiato una porzione abbondante di risotto all'uva ( mi era rimasta della purea da ieri), una fetta di questa torta la mangerei volentieri; e poi adoro la purea di castagne e tutti i piatti in cui ci sono le castagne : Thumbup : -
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda anavlis » 2 nov 2010, 15:23

raravis ha scritto:Siccome causa allergia alle pere non posso contribuire in nessun modo alla sfida del mese, "tampono" :) con la ricetta di una torta altrettanto autunnale, a base di cioccolato e crema di marroni.

Tampona...tampona quanto vuoi :D se ci offri simile meraviglie!!!! :clap: :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda raravis » 2 nov 2010, 15:32

una cosa al volo
di solito, da buona genovese faccio come Paganini che non replica :)
Per cui, difficilmente ripeto un dolce più di due o tre volte: se vedo che mi riesce e mi piace, oggi ne metto la ricetta sul blog, ieri la scrivevo per le mie amiche e poi passo al prossimo. Per cui, il ricordo che mi rimane è sempre quello del "tutto bene, tutto perfetto".
Lo stesso vale per questa torta. Fino a ieri, l'avevo preparata una volta sola, poi le mie amiche l'avevano provata, è girata parecchio anche sui forum, sempre tutti contenti :) e quindi pensavo che a rifarla non ci sarebbero state difficoltà.
Invece, ieri ne ho incontrata una- e quindi ve la riporto: e cioè che ho usato un cioccolato con una percentuale di cacao leggermente più alta del solito- un 74% contro il solito 70%- che ha coperto il sapore delle castagne.
Per carità, nessuno si è lamentato :) , però in effetti sapeva di torta al cioccolato, profumata alle castagne, mentre in realtà il sapore si deve sentire.
Quindi, non andate oltre il 70% della percentuale di cacao- e se fate un po' di 70% e un po' di 60% forse è ancora meglio
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda anavlis » 2 nov 2010, 16:10

Grazie per la precisazione.

Per i fogli in oro, sono quelli che che vendono nei negozi di colori per le belle arti e il restauro? penso siano quelli :|? basta precisare che siano in oro e non in simil oro...cambia anche il prezzo! Ricordo che per usarli mettevo la mascherina (anche il respiro li fa volare) e li prendevo con un pennello leggermente inumidito.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda PierCarla » 2 nov 2010, 16:11

:shock: a che altro sei allergica? giusto per saperlo così ci regoliamo per le prossime sfide e ti costringiamo a tamponare! :mrgreen:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda Luciana_D » 2 nov 2010, 17:30

anavlis ha scritto:Grazie per la precisazione.

Per i fogli in oro, sono quelli che che vendono nei negozi di colori per le belle arti e il restauro? penso siano quelli :|? basta precisare che siano in oro e non in simil oro...cambia anche il prezzo! Ricordo che per usarli mettevo la mascherina (anche il respiro li fa volare) e li prendevo con un pennello leggermente inumidito.

Il mio spacciatore di pentole e affini ha una boccetta con della polvere d'oro.Costa uno sproposito.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: OLD FASHIONED CHESTNUT CAKE

Messaggioda raravis » 2 nov 2010, 17:47

sì, son quelli. Io li ho ereditati dallo zio restauratore, ma non ho mai avuto il coraggio di usarli :D
so che li vendono anche in drogheria- le più fornite, ovviamente.
Sono allergica a un sacco di cose, vi va benissimo :D :D :D
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Old fashioned chestnut cake

Messaggioda misskelly » 3 nov 2010, 19:00

Questa torta è bellissima e me la pappo tutta.......o è troppa????? ;-))
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1962
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Old fashioned chestnut cake

Messaggioda raravis » 3 nov 2010, 19:25

dai, che mi tolgo una soddisfazione...
chi conosce mio marito, sa che lui è di quelli che "la mamma lo fa meglio" ( a volte, anche la nonna). Io ormai mi ci son rassegnata, anche perchè lo fa solo in determinati casi- e cioè, quando mi cimento in ricette della tradizione che in casa mia si fanno in un modo e in casa sua in un altro: però, non nego che qualche volta ci son rimasta proprio male.
In ogni caso, questa torta è stata portata al pranzo di Ognissanti da mia sorella- che è perennemente a dieta. E così, visto che ne era avanzata quasi metà e non voleva tentazioni, mi ha chiesto se potevo mettere qualche km di distanza fra lei e questa bomba di calorie.
Siccome però anche qui con le calorie non si scherza, appena mia suocera ci ha invitato a spazzolare gli avanzi del suo pranzo (a Genova, i Santi son quasi come Natale), non me lo son fatta ripetere due volte e le ho detto "già che sono avanzi, io porto il dolce avanzato"
Arrivo e -zac: la stessa torta. Doppio strato, ganache dentro e fuori...insomma, mi è preso un colpo.
Anche quando mi ha detto che la sua era con le nocciole, non son stata tranquilla: continuavo a controllarla, ma di differenze non ne vedevo. comunque sia, siccome eravamo strapieni, abbiamo saltato il dolce e fatto uno scambio per il giorno dopo: io le ho lasciato la mia torta e ho preso un pezzo della sua.
Beh, che ci crediate o no, il giorno dopo è stato tutto un maginificare la torta alle castagne, a cominciare dal marito che, per la prima volta in tutti 'sti anni ha detto che era più buona di quella di sua mamma. Più morbida, più equilibrata, più buona, insomma.
Un miracolo :D
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Old fashioned chestnut cake

Messaggioda Sandra » 3 nov 2010, 20:14

:lol: :lol: Forte Alessandra!!
Bello non avere piu' la suocera e comunque averla avuta quasi incapace come cuoca!! :lol: :lol: Andava in rosticceria quando ci invitava :lol: Pero' c'é stata una nonna Vacchi ,la poveretta si trovo' ad uno dei primi pasti dopo il viaggio di nozze con la tovaglia catapultata per terra con piatti e bicchieri al seguito per aver osato portare a tavola della pasta non fatta a mano in casa :shock: :lol: Il marito le annuncio' che a casa loro si sarebbe dovuto consumare un mattarello al mese,insomma come a casa nostra.... :lol: :lol: Tutte le mattine chiedeva al resto della famiglia ed a Mauro cosa avrebbero voluto mangiare e come minimo preparava sempre tre primi..sempre come a casa nostra :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Old fashioned chestnut cake

Messaggioda Clara » 3 nov 2010, 21:28

raravis ha scritto:dai, che mi tolgo una soddisfazione...
per la prima volta in tutti 'sti anni ha detto che era più buona di quella di sua mamma. Più morbida, più equilibrata, più buona, insomma.
Un miracolo :D


E queste sì che sono soddisfazioni Alessandra, che cappero!! ;-))

Personalmente ho la fortuna di averla soppiantata alla grande la suocera, alla lunga :mrgreen: 8))
(e anche grazie al forum ;-)) adesso è lei che copia i miei piatti, povera :lol: :lol: )
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Old fashioned chestnut cake

Messaggioda anavlis » 3 nov 2010, 21:45

Queste sono soddisfazioni! :D
Anch'io come Sandra, ho una suocera che non ha mai amato cucinare. Però sa friggere le melanzane come pochi riescono a fare! direte "e che ci vuole" vi assicuro che non è così. Usa la padella di ferro dedicata solo per le melanzane, che non lava ma l'asciuga con la carta e l'appende, le taglia benissimo, usa ottimo olio evo (poi quell'olio di frittura viene destinato per la preparazione della salsa di pomodoro) e quando le ritira con la forchetta le fa roteare sull'olio fumante...insomma le vengono buonissime.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Old fashioned chestnut cake

Messaggioda elisabetta » 4 nov 2010, 7:18

Che golosa dev'essere!!Grazie!
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee