Occhi di bue

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Occhi di bue

Messaggioda brilly » 23 mag 2007, 23:15

questi sono dei dolcetti che ho fatto per il mio piccolo Brian
la ricetta è quella degli occhi di bue
ho usato gli stampini che mi ha regalato Imma a forma di cuore

OCCHI DI BUE
Ingredienti:
farina g 350 -
burro g 250 -
fecola g 150 -
zucchero a velo g 150 -
1 uovo -
marmellata

Con gli ingredienti dati (tranne la marmellata) preparare la pasta frolla, lasciarla riposare per
almeno mezz'ora in frigo, poi ritagliare dei dischetti di circa 5 cm di diametro e in ugual numero
dischetti a cui togliere il centro con uno stampino minuscolo.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti circa, non devono colorire, devono rimanere
piuttosto chiari.
Togliere dal forno e sul rovescio dei dischetti interi deporre un po' di marmellata, sui
cerchietti un po' di zucchero a velo e appoggiarli su quelli con la marmellata.
dal librino dei biscotti di c.i.
Allegati
occhi di bue.jpg
occhi di bue.jpg (31.44 KiB) Osservato 302 volte
Avatar utente
brilly
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:20
Località: castellammare di stabia (na)

Messaggioda Rossella » 26 mag 2007, 22:58

Grazie brilly, adoro gli occhi di bue e i biscotti in genere che sanno di burro.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11813
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Occhi di bue

Messaggioda Clara » 29 gen 2011, 17:29

Li ho visti ieri in una panetteria e mi sono ricordata della ricetta che avevo visto tanto tempo fa sul forum :idea: :D


Li ho fatti seguendo quest'ultima ricetta postata da Carmen, farciti un po' con marmellata di pesche, p.p.,
e un po' con una ganache di cioccolato fondente :D
Buoni, molto friabili .
Allegati
occhi di bue.jpg
clara
***********
Non demordete mai dalle vostre idee. Se ne siete convinti mantenetele fino all'ultimo.
"Che le vostre risposte siano sì - no" e soprattutto non cercate di spiegare il sì e il no perchè ogni spiegazione è già un compromesso. Camilleri
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6735
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Occhi di bue

Messaggioda Luciana_D » 29 gen 2011, 21:26

Grazie per averceli ricordati,Clara.
Hanno un'aspetto magnifico :clap: :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11546
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Occhi di bue

Messaggioda susyvil » 30 gen 2011, 17:54

Sono bellissimi Clara! : WohoW : .....ed ho anche le formine!!! 8))
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2673
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Occhi di bue

Messaggioda rosanna » 30 gen 2012, 13:06

posto anche la ricetta di pinella


SPITZBUBEN
da una ricetta di AnnaMaria Romano


400 g di burro
240 g di zucchero semolato
2 uova intere
due cucchiai rasi di zucchero vanigliato
800 g di farina
due cucchiaini di estratto liquido di vaniglia


Rendere morbido e plastico il burro prima di unirlo, a dadi, allo zucchero semolato. Mescolare fino a rendere l'impasto omogeneo. Unire lo zucchero vanigliato e l'estratto di vaniglia. Quindi, le uova.Setacciare la farina e unirne metà all'impasto, poi continuare versando anche la seconda metà. Compattare la frolla e farla riposare in frigo per circa un'ora. Reimpastarla velocemente e stenderla su un piano velato con una spolverata fine di farina ad un'altezza di pochi mm. Con un coppapasta rotondo, ritagliare dei frollini e in metà di essi praticare un foro centrale oppure tre forellini più piccoli. Infornare per circa 15 minuti a circa 170-180°C finché siano solo debolmente dorati. Farli raffreddare. Spolverizzare abbondante zucchero al velo vanigliato su metà di essi. Stendere un velo di marmellata oppure confettura rossa su metà dei dischi e sovrapporre la seconda metà.
Conservarli in scatole di latta oppure su vassoi ben ricoperti da carta stagnola.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4376
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Occhi di bue

Messaggioda rosanna » 1 feb 2012, 2:49

Silvana vedi se ti interessa questa.

PASTA FROLLA MONTATA
del maestro Ezio Grotto

burro 500 gr.
zucchero al velo 500 gr.

uova 230 gr
tuorli 200 gr.
farina W 220 500 gr.
sale 2 gr.
vanillina 1 gr.


Montare il burro morbido con lo zucchero e la vanillina.
Aggiungere a filo le uova intere ed i tuorli precedentemente frustati assieme. Incorporare la farina setacciata ed il sale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4376
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Occhi di bue

Messaggioda anavlis » 1 feb 2012, 9:13

Grazie Rosanna *smk*

Aggiungo quella di Montersino - si vede che ho comprato il suo libro :lol: :lol: :lol: :lol:

Crostatine linzer

hanno una pasta frolla diversa da quella classica e per la quale bisogna utilizzare il sac a poche. Gli ingredienti che viso sono per circa 10 crostatine di 10 cm di diametro ciascuna.

Ingredienti
Per la frolla linzer:
50 g di zucchero a velo
280 g di burro
300 g di farina 00
12 g di rum
125 g di tuorlo d'uovo cotto
cannella in polvere q.b.
buccia di limone q.b.

Per il ripieno:
400 g di confettura di lamponi

Preparazione:
Montate il burro "in pomata" con lo zucchero a velo, la cannella in polvere, la buccia di limone grattugiata ed il rum. Utilizzate per questa operazione, preferibilmente, una planetaria con la frusta oppure un normale frullino casalingo, sempre munito di fruste. Quando il composto è bello spumoso unite il tuorlo d'uovo sodo e passato al setaccio e completate il tutto con la farina, facendo però girare il meno possibile. A questo punto mettete la pasta cosí ottenuta in un sac a poche munito di bocchetta rigata, e dosate la pasta negli stampini da crostatina formando il fondo ed un bordo. Mettetevi dentro la confettura di lamponi quindi sempre con il sac a poche fate sopra delle righe di pasta intrecciata. Cuocete in forno a 180° C per 15/20 minuti o comunque fino a doratura. Lasciate raffreddare completamente prima di estrarre le crostatine dagli stampini.

* Questa frolla la consiglia per la produzione di biscotti - si utilizza subito senza riposo in frigo (per non indurire il burro) e usa il sac a poche.
* Per utilizzare il tuorlo sodo e non perdere l'albume, che sarà utilizzato per altre preparazioni, lo cuoce nel MO nel seguente modo:
in una ciotala per MO mette il tuorlo coperto con un poco di acqua e lo pizzica per non farlo esplodere - cuocere al MO per il tempo necessario (dipende anche dalla potenza)
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10816
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: OCCHI DI BUE

Messaggioda miao » 15 mag 2015, 18:43

Che belli : WohoW :
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda rosanna » 7 dic 2017, 15:22

noi li chiamiamo ...occhi di bue

Spitzbuben
( da una ricetta di AnnaMaria Romano)


400 g di burro
240 g di zucchero semolato
2 uova intere
due cucchiai rasi di zucchero vanigliato
800 g di farina
due cucchiaini di estratto liquido di vaniglia
pizzico di sale

Lavorare farina e burro, poi aggiungere le uova mescolate allo zucchero, l'estratto di vaniglia e lo zucchero vanigliato Compattare la frolla e farla riposare in frigo minimo per un'ora. Stenderla ad un'altezza di 3 mm. Con un coppapasta rotondo di 5 cm di diam. ritagliare dei cerchi e in metà di essi praticare tre piccoli fori. Riporre le teglie in frigo per 30 minuti. Infornare per circa 12-15 minuti a circa 170° finché sono appena dorati. Stendere un velo di marmellata su metà dei dischi e sovrapporre la seconda metà.
Conservarli in scatole di latta
Allegati
IMG_1748.jpeg
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4376
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda anavlis » 7 dic 2017, 16:01

Bravissima come sempre!!!!!!!!!!!! :clap: :clap: :clap: :clap:
Pochi chef si avventurano nel mondo della pasticceria, per le sue regole precise, matematiche. Infatti, io mi "libero" maggiormente con il salato, si può inventare, e per la pasticceria sono decisamente meno tagliata : Sad :
Voi, anzi , mi avete insegnato tantissimo!!! ed io ho osato qualche preparazione.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10816
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda Gaudia » 7 dic 2017, 18:13

Bravissima Rosanna!!
I tuoi dolci sono sempre perfetti :shock:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2401
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda Donna » 8 dic 2017, 20:21

Quella frolla è perfetta.
Hai le mani d'oro
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3096
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda Gaudia » 8 dic 2017, 22:37

Rosanna mi spieghi l’uso dello zucchero vanigliato insieme all’estratto di vaniglia?
Io li zucchero vanigliato neanche lo compro più!
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2401
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda rosanna » 9 dic 2017, 2:23

Gaudia hi fatto un copiaincolla della ricetta , lo zucchero vanigliato si può omettere a logica
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4376
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda anavlis » 10 dic 2017, 8:08

Gaudia ha scritto:Rosanna mi spieghi l’uso dello zucchero vanigliato insieme all’estratto di vaniglia?
Io li zucchero vanigliato neanche lo compro più!

Si trova ancora nelle vecchie ricette. La vanillina bianca si è capito che era un'aroma chimico e giustamente é meglio utilizzare il baccello di vaniglia.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10816
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda Luciana_D » 10 dic 2017, 15:49

Frolla stupenda !!! ^fleurs^
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11546
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda anavlis » 10 dic 2017, 20:27

Luciana_D ha scritto:Frolla stupenda !!! ^fleurs^


Stupenda è soprattutto la manualità di Rosanna! È una fantastica perfezionista : Groupwave :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10816
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda rosanna » 10 dic 2017, 22:38

Silvana , non sempre sono precisa :lol:
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4376
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Occhi di bue ovvero spitzbuben

Messaggioda Clara » 11 dic 2017, 14:25

Bellissimi e perfetti Rosanna, da provare assolutamente. :clap:

Ho accorpato, c'era già un post uguale :D
clara
***********
Non demordete mai dalle vostre idee. Se ne siete convinti mantenetele fino all'ultimo.
"Che le vostre risposte siano sì - no" e soprattutto non cercate di spiegare il sì e il no perchè ogni spiegazione è già un compromesso. Camilleri
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6735
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee