di nuovo i calamari

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

calamari

Messaggioda bianca luisa » 15 feb 2011, 17:33

: Chef : : Chef : Ciao, sono sempre la solita rompiscatole pasticciona, ma imparerò........oh! se imparerò
Vorrei cortesemente dei consigli per la cottura dei calamari in padella.
Da brava pasticciona, mi vengono sempre duretti, ma duretti.
Vorrei mangiare dei buoni calamari tenerissimi......................almeno una volta che non sia il ristorante.
Grazie mille, si accettano consigli e trucchi. : Thanks : : Thanks : : Thanks :
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 17 feb 2011, 10:22

:piedino :piedino Buongiorno a tutti sono Bianca Luisa
ma a nessuno piacciono i calamari ?????????? :prrrr: :prrrr:
nessuno mi sa dare consigli sulla cottura ???
su forza. :saluto: :saluto:
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda maria rita » 17 feb 2011, 12:11

io li faccio ripieni, come le seppie. Dopo averli puliti trito i tentacoli e le alette, aggiungo un po' di tonno sott'olio, pangrattato ammollato in poco latte, prezzemolo, a volte uno spicchietto d'aglio, uovo per legare e farcisco la sacca, poco perchè calano in cottura e se il ripieno è troppo le sacche scoppiano e chiudo con uno stecchino o con del filo.Rosolo in casseruola con olio, sfumo con vino bianco e porto a cottura.
Altra farcia: i tentacoli e le alette tritati, olive nere di Gaeta, capperi, pangrattato ammollato in poco latte, prezzemolo, uovo per legare, con questa farcia con li cuocio in bianco ma aggiungo un po' di pomodoro al condimento.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 17 feb 2011, 16:13

:saluto: :saluto:
Ciao Maria Rita, ti ringrazio del passaggio, però volevo sapere la cottura in padella del calamaro in umido, semplice semplice. Li provo a fare però non capisco quanto devono cuocere, sono buoni però un pò duretti.
Comunque ti ringrazio di nuovo :cin cin:
P.S.: i calamari ripieni mi vengono bene.
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda Luciana_D » 17 feb 2011, 16:22

Quando li facevo,quelli piccini,in umido con aglio/olio/peperoncino/vino e poco pomodoro... e poco prezzemolo :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda Dida » 17 feb 2011, 16:38

E' difficile cuocere bene i calamari in umido, devi o cuocerli per poco tempo o a lungo. Quando li faccio (uso gli anelli e i ciuffi) li tengo sotto controllo bucandoli con uno stuzzicadenti, quando sono teneri (circa 40/50 minuti) sono cotti.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 17 feb 2011, 16:52

Dida ha scritto:E' difficile cuocere bene i calamari in umido, devi o cuocerli per poco tempo o a lungo. Quando li faccio (uso gli anelli e i ciuffi) li tengo sotto controllo bucandoli con uno stuzzicadenti, quando sono teneri (circa 40/50 minuti) sono cotti.

*grazie* *grazie* e ancora *grazie* Dida, seguirò il tuo consiglio nel cuocerli troppo (40/50 minuti) proviamo così !! ti saprò dire in seguito e se mi verranno bene.................. : :scuse^ :scuse^ :saluto: :saluto:
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda Luciana_D » 17 feb 2011, 17:20

Dida ha scritto:E' difficile cuocere bene i calamari in umido, devi o cuocerli per poco tempo o a lungo. Quando li faccio (uso gli anelli e i ciuffi) li tengo sotto controllo bucandoli con uno stuzzicadenti, quando sono teneri (circa 40/50 minuti) sono cotti.

Ma e' per questo che usavo quelli piccini piccini :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 17 feb 2011, 17:56

:cin cin: :prrrr: : Ok : ^fleurs^
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda maria rita » 17 feb 2011, 23:52

già, a volte anche meno, dipende...dal calamaro alcuni restano sempre gommosi. Quando li compro freschi al mercato del pesce di Chioggia (ottimo mercato) in mezz'oretta e a volte anche meno sono pronti, li ho presi surgelati al supermercato (esperienza che non ripeterò) e sono rimasti sempre gommosi. L'unica è provare con lo stuzzicadenti
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda Rossella » 18 feb 2011, 7:13

maria rita ha scritto: L'unica è provare con lo stuzzicadenti

Dipende come vogliamo prepararli, se interi ripieni, o in casseruola tagliati a rondelle.
Se ripieni si, bucherellarli è cosa buona e giusta 8)) come in questa preparazione :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 18 feb 2011, 10:22

maria rita ha scritto:già, a volte anche meno, dipende...dal calamaro alcuni restano sempre gommosi. Quando li compro freschi al mercato del pesce di Chioggia (ottimo mercato) in mezz'oretta e a volte anche meno sono pronti, li ho presi surgelati al supermercato (esperienza che non ripeterò) e sono rimasti sempre gommosi. L'unica è provare con lo stuzzicadenti

:saluto: :saluto: Grazie Maria Rita per passaggio e commento : Thanks :
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 18 feb 2011, 10:23

Rossella ha scritto:
maria rita ha scritto: L'unica è provare con lo stuzzicadenti

Dipende come vogliamo prepararli, se interi ripieni, o in casseruola tagliati a rondelle.
Se ripieni si, bucherellarli è cosa buona e giusta 8)) come in questa preparazione :saluto:

:saluto: :saluto: Grazie Rossella per il tuo passaggio, bella presentazione complimenti, anche tu devi essere molto brava !! ^fleurs^
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda anavlis » 19 feb 2011, 10:56

Bianca Luisa, leggo solo adesso. Può essere che li hai trovati duretti perchè invece del calamaro hai acquistato il totano? Il calamaro a differenza del totano ha la carne decisamente più morbida. Guarda QUI
Un'altro problema è legato ai tempi di cottura più che al tipo di preparazione o ricetta.

Se li vuoi fare il padella: li pulisci bene, tagli a losanghe la sacca e a gruppetti i tentacoli e metti a scolare. Riscaldi l'olio evo in padella con un paio di spicchi di aglio (per profumare l'olio) tuffi dentro i calamari, li fai scottare da tutte le parti, sfumi con uno spruzzo di malvasia - sale quasi alla fine - e spegni. In 5/8 minuti sono pronti! spolverata di prezzemolo tritato finissimo e mangi un calamaro tenero :D Cucinare velocemente è l'unico segreto.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda rosanna » 19 feb 2011, 17:16

Silvana Silvana dei miei sogni ! Che profumo mi arriva fin qui ! Il finocchietto in questa ricetta ci va ? C'ho pure la malvasia, non ho scuse mentre sogno le seppie di trapani
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: di nuovo i calamari

Messaggioda bianca luisa » 19 feb 2011, 20:44

anavlis ha scritto:Bianca Luisa, leggo solo adesso. Può essere che li hai trovati duretti perchè invece del calamaro hai acquistato il totano? Il calamaro a differenza del totano ha la carne decisamente più morbida. Guarda QUI
Un'altro problema è legato ai tempi di cottura più che al tipo di preparazione o ricetta.

Se li vuoi fare il padella: li pulisci bene, tagli a losanghe la sacca e a gruppetti i tentacoli e metti a scolare. Riscaldi l'olio evo in padella con un paio di spicchi di aglio (per profumare l'olio) tuffi dentro i calamari, li fai scottare da tutte le parti, sfumi con uno spruzzo di malvasia - sale quasi alla fine - e spegni. In 5/8 minuti sono pronti! spolverata di prezzemolo tritato finissimo e mangi un calamaro tenero :D Cucinare velocemente è l'unico segreto.

*grazie* *grazie* Silvana del tuo passaggio, non ho acquistato il totano erano calamari, però probabilmente non li ho cotti io bene, proverò come mi avete consigliato tu e le altre poi vi farò sapere. ^fleurs^ ^fleurs^
A tutto c'è un rimedio, Anche in cucina.
bianca luisa
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 5 feb 2011, 18:44
Località: Roma


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee