/ Il mio primo pane con la mdp

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

/ Il mio primo pane con la mdp

Messaggioda M.Giovanna » 1 mag 2007, 20:06

Vi mostro due foto del mio primo pane, qualcosa non è andato, la ricetta che ho seguito è questa, tenete presente che l'ho tradotta con il traduttore online, è tratta da http://panasonic.typepad.com/machineapain/

Pane al suono
12 g di lievito fresco di panettiere (o 6 g di lievito di panettiere secco briochin tipo o SAF momento)
500 g di farina di grano T65 - 0 (di minoterie)
320 g d'acqua
1, 5 cc di sale di mare fine
15 a 20 g di il suo di grano, potete andare jusqu'à 30 g secondo il gusto!
Programma pane francese (6h)

Ecco il risultato:
Immagine

Immagine

Ho notato che poco prima della cottura l'impasto ha lievitato troppo ed ha iniziato a sgonfiarsi per cui in cottura non si è alzato per niente, il sapore era ottimo, quel buco al centro è l'alloggio della pala, forse il lievito era troppo?
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Rossella » 1 mag 2007, 20:10

Mi domando cosa spinge una donna brava come te nella panificazione, e lo sei sul serio, :D a utilizzare la mdp :result^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Sandra » 1 mag 2007, 20:56

M.Giovanna, hai seguito le istruzioni della panasonic ma la tua lo é?
In genere si deve addattare la ricetta!!
Adesso rprovo a leggerla!!
Vediamo se con la mia poca esperienza riesco a darti una mano!!!

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda M.Giovanna » 1 mag 2007, 21:04

Rossella :oops: ti ringrazio, sei troppo buona, la mia è semplice curiosità, certo se dovevo comprarla forse non l'avrei mai acquistata, l'ho presa con i punti del super, ma sai che il pane che ne esce fuori è davvero buono?
Sandra ti ringrazio :wink:
Ultima modifica di M.Giovanna il 2 mag 2007, 17:46, modificato 1 volta in totale.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Sandra » 1 mag 2007, 21:20

M.Giovanna io lo faccio il pane con la macchina ma all'inizio ho fatto quelle del libretto delle istruzioni.Il tempo per es.della panasonic é incredibilmente lungo, 6 ore, magari questa ricetta va bene solo per quella!!C'é un libro in commercio dove sono indicate anche le equivalenze fra le macchine del pane.L'ho prestato a mia nipote ma vado a bologna e guardo!!

Rossella lo sai io l'adopero per impastare soprattutto ora ma non é cosi' male!!A volte se ho i ragazzi, programmo la macchina ed ho il pane per i toasts la mattina, oppure ho fretta non ho voglia di uscire, devo uscire per forza in macchina, butto tutto dentro e dopo tre ore e cinquanta ho un pane che metto in forno un attimo per averlo piu' crostoso.


Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda M.Giovanna » 1 mag 2007, 21:38

Grazie Sandra, mi diresti il titolo del libro?
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Sandra » 1 mag 2007, 21:41

Eccotelo:

http://www.albanesi.it/ecommerce/ricett ... napane.htm

io lo comperai li'.

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda M.Giovanna » 1 mag 2007, 21:56

Grazie, aspetto comunque tue notizie su questa tabella.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda francy » 2 mag 2007, 13:10

esiste una raccolta che gira per la rete, io l'ho scaricata dal sito olio carli, se non riesci a trovarla te la invio volentieri, magari mi lasci l'email :wink: .
Io no nho l'impastatrice e trovo comodissima la macchina del pane per impastare...ho detto solo impastare :D

ps la raccolta di ricette si chiama gielleffe
francy
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 8 dic 2006, 22:18

Messaggioda M.Giovanna » 2 mag 2007, 15:19

Francy ti ringrazio, ce l'ho già.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Eledigi » 2 mag 2007, 17:13

Rossella ha scritto:Mi domando cosa spinge una donna brava come te nella panificazione, e lo sei sul serio, :D a utilizzare la mdp :result^


Pure io.
Personalmente, la trovo un po' triste.
Pero' ha ragione anche Maria Giovanna, e' sempre un giochino nuovo per noi fanatiche, no??
:wink:
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 285
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda anavlis » 2 mag 2007, 21:20

Maria Giovanna sai fare un pane buonissimo! infatti il mio primo pane è stato quello secondo le tue indicazioni. *smk*
Mi sieghi cos'è la mdp? :oops:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Messaggioda M.Giovanna » 2 mag 2007, 21:31

E' la macchina del pane, non posso resistere alle tentazioni delle sperimentazioni!
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda anavlis » 2 mag 2007, 21:42

Ne parlava oggi una mia collega. Diceva che ha visto e gustato ottimi pani fatti con questa macchina, mi ha detto che costa 75 euro.
Contavo d'informarmi con voi. Io non l'ho mai vista e sconosco le sue funzioni. Sull'argomento sono ancora una pivellina!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Messaggioda Rossella » 3 mag 2007, 7:00

anavlis ha scritto:Ne parlava oggi una mia collega. Diceva che ha visto e gustato ottimi pani fatti con questa macchina, mi ha detto che costa 75 euro.
Contavo d'informarmi con voi. Io non l'ho mai vista e sconosco le sue funzioni. Sull'argomento sono ancora una pivellina!

uè...continua a percorrere la strada che hai appena imboccato, persevera e impara a fare il pane, lascia stare queste caccavelle, in questo sono IRREMOVIBILE :evil: :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda M.Giovanna » 3 mag 2007, 19:02

Ross mai dire mai nella vita........... :wink:
Ultima modifica di M.Giovanna il 3 mag 2007, 22:37, modificato 1 volta in totale.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Rossella » 3 mag 2007, 19:28

M.Giovanna ha scritto:Ross mai dir :wink: e mai nella vita...........

dico sempre anch'io mai dire mai...ma su sta cosa Irremovibile sono 8)
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee