Il mio primo lievitato - un flop :(

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda mariagraziaz » 16 apr 2011, 18:58

sono reduce da un flop con un lievitato pasquale e sono molto sconfortata. mi piacerebbe imparare bene ad utilizzare il mio lievito madre.il pane viene buonissimo ma ieri ho provato una ricetta di un dolce pasquale e non lievita, non lievita. l'incordatura e la consistenza mi sfugge ancora. vorrei provare questa. ma il lievito non è troppo poco? e le uova, io nonvoglio usare uova pastorizzate, voglio che le cose che cucino siano fatte con materie fresche,posso sostituirle secondo voi????
mariagraziaz
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 apr 2011, 7:58
Località: Roma

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 16 apr 2011, 19:45

mariagraziaz ha scritto:sono reduce da un flop con un lievitato pasquale e sono molto sconfortata. mi piacerebbe imparare bene ad utilizzare il mio lievito madre.il pane viene buonissimo ma ieri ho provato una ricetta di un dolce pasquale e non lievita, non lievita. l'incordatura e la consistenza mi sfugge ancora. vorrei provare questa. ma il lievito non è troppo poco? e le uova, io nonvoglio usare uova pastorizzate, voglio che le cose che cucino siano fatte con materie fresche,posso sostituirle secondo voi????

Ciao Mariagrazia e benvenuta :D
Mi dispiace tu abbia subito un flop ma ti assicuro che e' una tappa obbligatoria :wink:
Se riporti la ricetta che hai seguito (apri una nuova discussione in area Carabattole) possiamo cercare di capire cosa e' successo.
Sulla consistenza e incordatura ti invito a osservare sempre le immagini che inseriamo per descrivere specialmente a chi e' alle prime armi l'aspetto "ideale" dell'impasto in una specifica fase di lavorazione.
Non abbatterti ma ricomincia con slancio :D

In quanto alle uova pastorizzate neanche noi le usiamo e la quantita' di LM e' assolutamente sufficiente a patto che sia arzillo e rinfrescato a dovere.



PS...passa QUI e presentati.Siamo curiose di sapere di te :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda mariagraziaz » 16 apr 2011, 20:22

il lievito l'ho rinfrescato quotidianamente da una settimana, anche due volte al giorno quando ho potuto. creod che l'errore sia nel seguire la ricetta e nell'incordatura questa sconosciuta.
comunque stasera inforno e domani vi saprò dire.
tornando alle uova, c'è un post dove è indicata la quantità di uova fresche? ho scorso un po' ma non l'ho trovato. se potete ditemi come vi regolate voi.
grazie,ciao
mariagraziaz
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 apr 2011, 7:58
Località: Roma

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 16 apr 2011, 20:25

mariagraziaz ha scritto:il lievito l'ho rinfrescato quotidianamente da una settimana, anche due volte al giorno quando ho potuto. creod che l'errore sia nel seguire la ricetta e nell'incordatura questa sconosciuta.
comunque stasera inforno e domani vi saprò dire.
tornando alle uova, c'è un post dove è indicata la quantità di uova fresche? ho scorso un po' ma non l'ho trovato. se potete ditemi come vi regolate voi.
grazie,ciao

Per le uova(tuorli) considera la stessa quantita'

Lievito: in quanto tempo triplica? inoltre,da quanto tempo ha il tuo LM?
Hai fatto gli ultimi rinfreschi con la stessa farina della ricetta? e' importante
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda mariagraziaz » 16 apr 2011, 23:51

allora, il lievito ha 3 settimane, sembra bello attivo, il pane è già venuto buono, buono è poco, fantastico, così ho deciso di provare a farci le pizze di pasqua che sono il dolce pasquale del paese di mia madre (si trova in sabina) la ricetta è di mia zia ed è collaudata, mia sorella le ha fatte ieri al forno di campagna e sono venute bellissime e a quanto mi dicono buonissime ma ha usato il lievito di birra. le mie sono praticamente da depositare nellaspazzatura e non pensarci mai più a ripetere l'esperienza. non sono cresciute in lievitazione e neanche, come prevedevo, in forno per cui sono no gnucche, gnucchissime e il mio morale è uguale a loro |^.^| perchè è da ieri sera che ci sto dietro e speravo in un risultato decente.vabbè prendiamola come esperienza e non pensiamoci più....domani è un altro giorno come disse Rossella o o o oaraaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!però forse ha ragione Adriano quando dice il lievito naturale è un enigma.... o sono io che non so come si fa??????????????????????????? il pane però è una favola e.....guarda un pò....secondo me fa meglio alla salute, non mi sento pesanta quando lo mangio e neache gonfia come un palloncino... per me vale la pena continuare....poi evidentemente sono fatta per il salato e non per il dolce sarà pure questo...a ognuno la sua scienza e competenza......vado a sfornare le ultime gnucche...ciao....buonanotte
mariagraziaz
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 apr 2011, 7:58
Località: Roma

Re: Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda anavlis » 17 apr 2011, 6:27

Non demordere! il LM, oltre ad avere tante virtù, da soddisfazioni ben più grandi del ldb :D Quando ho fatto il mio ingresso nel forum non conoscevo nulla di questo mondo dei lievitati con LM e adesso, anche con qualche fallimento, penso di saperne di più.
Insisti :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10418
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda Luciana_D » 17 apr 2011, 7:43

Mariagrazia,il tuo LM e' ancora troppo giovane per affrontare l'avventura con un lievitato e per giunta grande *smk*
Credo che almeno 6mesi di vita "forzata" sono necessari prima di avventurarsi oltre il pane.
Procedi quest'anno con il LdB....nulla di male in questo e nel frattempo rinforza e utilizza per pizze ,focacce ma anche brioche. :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda maria rita » 17 apr 2011, 20:35

troppo giovane: è quello che ho pensato anch'io, però di solito deve maturare perchè inizialmente è più acido e nei lievitati dolci ciò si avverte di più, se non ha lievitato bisognerebbe capire cos'è andato storto. Cosa hai usato come starter quando hai incominciato l'avventura?
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda nicodvb » 18 apr 2011, 10:57

Mariagrazia, non devi abbatterti. Vedrai che in futuro i lievitati non mancheranno di darti tante altre batoste! :mrgreen: Ha ragione Adriano quando dice che il lievito naturale è un enigma: a volte se ne va per la sua strada e per raddrizzarlo bisogna bastonarlo per bene.
Nonostante i miei lieviti siano abbastanza maturi ogni grande lievitato (colomba, panettone, etc.) ci sta anche un giorno intero! L'importante è avere pazienza e usare farine forti, altrimenti l'impasto non regge.

Persevera e avrai dei buoni risultati.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Il mio primo lievitato - un flop :(

Messaggioda mariagraziaz » 29 apr 2011, 18:09

grazie per l'incoraggiamento. come starter ho usato il miele. ora sembra bell'arzillo in frigo, in questi giorni ho rinfrescato ma non ho avuto voglia di fare ancora nulla....vedremo nei prossimi.....A Pasqua mi sono consolata con una bellissima e buonissima pastiera almeno abbiamo riparato. ciao a tutti e grazie ancora :saluto: : Thumbup :
mariagraziaz
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 apr 2011, 7:58
Località: Roma


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee