/ il mio lm è morto???ditemi voi...

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Messaggioda Marika » 15 dic 2006, 16:38

E' tutto ok se si è allargata e appiattita!La stai rifacendo vero??Rinfresca, attendi le 48 ore canoniche e rinfresca di nuovo.
Io lo lascio fuori dal frigo a temperatura ambiente circa 8 ore prima di rinfrescare :) .Ti auguro che la tua nuova pasta madre decolli
Marika
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 15 dic 2006, 16:28

Messaggioda Serenella » 16 dic 2006, 18:48

Ho iniziato oggi il mio primo lievito madre :? :? :?

Speriamo :roll: :roll:
Serenella
 

Messaggioda ila » 17 dic 2006, 12:27

Dai serenella vedrai che nonostante l'apprensione della crescita/non crescita, lievita/non lievita sará una bella esperienza...almeno spero :roll:
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda raffaella » 7 nov 2007, 18:56

Ho iniziato l'avventura del lievito madre domenica, con il metodo delle Simili, e ieri sera era il primo rinfresco... tutto bene, l'impasto era "vivo" c'erano delle belle bolle, ho pesato i 100g di farina, i 45 di acqua, l'impasto per prelevarne la meta' ... meta' ?!? ... a questo punto sono sorti i dubbi :roll: :roll: :roll:
Controllo sul libro delle Simili, c'e' scritto di prelevare 100 g di impasto, non la metà come altrove ho letto e come anche qui ha indicato Rossella.... e adesso che faccio?!?.. :shock: :shock:
Per farla breve, ho fatto 2 rinfreschi, cioe' da una meta' ho prelevato 100 g e li ho rinfrescati, l'altra metà (157 g) l'ho rinfrescata pure quella, sempre con 100g di farina e 45 di acqua.
Adesso ho 2 ciotole con 2 tentativi.... ma domani (48 ore) quale (e come - 100g o meta' impasto) dovro' rinfrescare????:shock: :roll: :oops: :lol:
Ciao
Raffaella
raffaella
 

Messaggioda Rossella » 7 nov 2007, 19:12

raffaella ha scritto:Ho iniziato l'avventura del lievito madre domenica, con il metodo delle Simili, e ieri sera era il primo rinfresco... tutto bene, l'impasto era "vivo" c'erano delle belle bolle, ho pesato i 100g di farina, i 45 di acqua, l'impasto per prelevarne la meta' ... meta' ?!? ... a questo punto sono sorti i dubbi :roll: :roll: :roll:
Controllo sul libro delle Simili, c'e' scritto di prelevare 100 g di impasto, non la metà come altrove ho letto e come anche qui ha indicato Rossella.... e adesso che faccio?!?.. :shock: :shock:
Per farla breve, ho fatto 2 rinfreschi, cioe' da una meta' ho prelevato 100 g e li ho rinfrescati, l'altra metà (157 g) l'ho rinfrescata pure quella, sempre con 100g di farina e 45 di acqua.
Adesso ho 2 ciotole con 2 tentativi.... ma domani (48 ore) quale (e come - 100g o meta' impasto) dovro' rinfrescare????:shock: :roll: :oops: :lol:
Ciao
Raffaella

nessun problema cara, se tu rinfrescassi sempre la quantità di LM senza togliere "quella metà", ti ritroversti in seguito con un mega impasto di LM consumando kili e kili di farina inutilmente, onde per cui, al tuo LM, togline metà (una parte la butti) e rinfrescalo se non devi consumarlo, se invece devi utilizzarlo, rinfrescalo tutto quanto, una parte utilizzalo, l'altra parte conservalo per la prossima volta.
spero di essermi spiegata bene :roll:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14273
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ila » 8 nov 2007, 13:44

Le Simili dicono 100 gr perchè è semplice fare poi la misurazione della farina e dell'acqua. Cioè 100 gr di lm, 100 gr di farina e 50 di acqua.
Io penso sia solo una questione di praticità per cui segui tranquillamente Rossella e ti troverai bene. :wink:
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda raffaella » 12 nov 2007, 17:42

Grazie a Rossella e Ila.
Sto procedendo con i rinfreschi con meta' impasto - pari quantita' di farina e acqua in proporzione (90g ogni 100g di farina); l'unico problema e' che l'impasto, prima del rinfresco, e' mooolto appiccicaticcio, cioe' quando lo prendo per pesarlo e dividerlo si attacca proprio alle dita, poi, con il rinfresco ridiventa bello sodo e liscio. Devo diminuire l'acqua del rinfresco? Qui a Lecce abbiamo avuto una notevole umidita' ambientale, per cui forse la farina (uso la Caputo rossa) si e' un po' inumidita... :|?

Ciao e grazie ancora
raffaella
 

Messaggioda hadassa » 13 nov 2007, 12:37

un piccolo consiglio per chi fa il LM: usate per i rinfreschi l'acqua minerale naturale, e non quella del rubinetto; io con questa cautela ho risolto il problema della eccessiva acidità del mio (però è da dire che l'acqua del rubinetto dalle mie parti fa particolarrmente schifo ...)
Fratelli umani, lasciate che vi racconti com'è andata. J Littel
hadassa
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 8 dic 2006, 9:29

Messaggioda anavlis » 13 nov 2007, 13:01

Paola P ha scritto:Se ora si è risvegliato, tienilo un pò fuori frigo, e rinfrescalo via via che si gonfia.Tra un pochino quando sei sicura che sta bene, nel rinfrescare metti anche un cucchiaino di yoghurt che spingi un attimo su i lattobacilli.


Per la mia breve ma intensa esperienza (panifico ogni 3 giorni) contavo di dirti le stesse cose. Aggiungo di abbandonare il frigo per la conservazione... in un barattolo chiuso non si può arricchire di nulla! anche se dovesse seccare un poco la superfice con l'acqua tiepida si ammorbidisce di nuovo. Mi chiedo come facevano le generazioni precedenti? non avevano il frigo e il loro lievito madre era ottimo.
Auguri, capisco la tua preoccupazione :lol:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10904
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee