Mini quiches di Roquefort

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Mini quiches di Roquefort

Messaggioda raravis » 3 nov 2010, 11:31

Immagine

non so come, ma mi era sfuggita questa ricetta: preparoqueste tatin in modo ininterrotto praticamente da anni, visto che me le chiedono sempre tutti e ogni volta non solo non avanza mai niente, ma neanche hanno il tempo di arrivare al buffet, tale è l'assalto a cui sono sottoposte.
L'idea viene da un famoso sito francese, amouse bouche, che aveva pubblicato la ricetta parecchi anni fa, anche con la versione al pesto e ai pomdorini, che da noi non risulta particolarmente gradita.
Sono facilissime, scenografiche, rapide e, se sostituite il roquefort con il gorgonzola piccante, anche piuttosto economiche
Vi metto

MINI TATIN AL ROQUEFORT
da http://www.amusesbouche.fr/article-52838045.html

per 30 mini tatin
150 g di roquefort o gorgonzola piccante, duro
1 foglio di pasta sfoglia già stesa
250 ml di panna liquida da montare
1 uovo
poco sale

fondamentale: uno stampo da mini muffins antiaderente o in silicone

Procedimento

fase uno: sbriciolate un po' di roquefort sul fondo dello stampo

Immagine

fase due: coprite il roquefort con la panna e l'uovo mescolati insieme e leggermente salati

Immagine

fase tre: tagliate dei dischetti dello stesso diametro degli stampi e appoggiateli sul bordo degli stessi, coprendo il tutto

Immagine

fase quattro: infornate a 200 gradi per 13 - 15 minuti

Immagine

fase cinque: lasciar raffreddare quel tanto che basta per poterle sformare e servire calde.

Si possono congelare: si "rianimano" in forno caldo (200 gradi) ma spento. Perdono però la loro forma caratteristica a "nuvoletta", ma son talmente buone che nessuno ci fa caso.


Aggiungo qui qualche altro abbinamento, visto che non a tutti piace il roquefort.
@mezzo pomodorino; composto di panna e uovo con dentro un cucchiaio di pesto; sfoglia a chiudere

@ striscia di pancetta affumicata fatta leggermente cuocere in padella nel suo grasso; composto di panna e uova più gruyère; tondino a chiudere

@ salsiccia sbriciolata; composto di panna e uova più scamorza; tondino a chiudere

@ piccola rondella di porro stufato in padella; panna-uovo e senape; tondino a chiudere

@ pera candita in sciroppo di zucchero; mascarpone e uovo e una puntina di miele di corbezzolo; tondino di sfoglia

@champignon saltato in padella con aglio; panna uovo e prezzemolo e un po' di grana; tondino di sfoglia
ciao
alessandra
Ultima modifica di raravis il 3 nov 2010, 12:39, modificato 1 volta in totale.
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: MINI TATIN DI ROQUEFORT ALLE NOCI

Messaggioda Donna » 3 nov 2010, 11:36

belli! e gaarzie dei suggerimenti!
ancora complimenti per il corso dfi cucina che ho visto sul tuo blog! Metti anche qui le ricette! ;-)) :saluto:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3317
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: MINI TATIN DI ROQUEFORT ALLE NOCI

Messaggioda Sandra » 3 nov 2010, 12:05

Sono stupende,fantastiche e molto versatili effettivamente :D Le terro' presenti per gli aperitivi,anche per quelli prolungati,mi capitano spesso.. :lol:

Posso solo chiederti un favore Alessandra,possiamo chiamarle con il loro nome originale ovvero quiches?Sono un po' "talebana" sul nome Tatin,anche perche' visto il procedimento non possiamo veramente chiamarle cosi' .Lo so anche in Francia oramai tutto quello che é fatto con il metodo di cottura della Tatin viene chiamato con il nome delle due sorelle ma qui proprio.... :) :|? :wink: Vorrei evitare che si facesse confusione.Grazie!! :D *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8426
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: MINI QUICHES DI ROQUEFORT

Messaggioda raravis » 3 nov 2010, 12:43

corretto in quiches.
E' che mi era piaciuta l'idea di lavorare all'inverso :)
in effetti, caramellare il roquefort è dura :D

donatella, il corso lo ha tenuto la mia amica, ma le ricette le posso mettere lo stesso, perchè sono sul blog. Mi sembrano tutte molto semplici per questo forum, però...
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: MINI QUICHES DI ROQUEFORT

Messaggioda Danidanidani » 3 nov 2010, 12:49

La tua ricetta mi piace assai e vorrei riprodurla.Però non possiedo lo stampo da mini muffin e non ho la possibilità di comprarmelo qui al paesello...Hai qualche suggerimento? Se io foderassi di cartaforno gli stampini della cuki e poi procedessi...verrebbero più grandi ovviamente,ma non è per farne una quantità da aperitivo da invito...semplicemente per papparmeli io ed i miei! Grazie *smk* *smk* *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: MINI QUICHES DI ROQUEFORT

Messaggioda Luciana_D » 3 nov 2010, 12:53

Ottima :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: MINI QUICHES DI ROQUEFORT

Messaggioda Sandra » 3 nov 2010, 13:07

Mi sembrano tutte molto semplici per questo forum, però...


Semplici? Semplici e buone,il massimo :D

Grazie per aver cambiato nome ma avremmo potuto chiamarle:Quiches renversées :lol: :lol: Carino no? :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8426
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: MINI QUICHES DI ROQUEFORT

Messaggioda raravis » 3 nov 2010, 14:07

Danidanidani ha scritto:La tua ricetta mi piace assai e vorrei riprodurla.Però non possiedo lo stampo da mini muffin e non ho la possibilità di comprarmelo qui al paesello...Hai qualche suggerimento? Se io foderassi di cartaforno gli stampini della cuki e poi procedessi...verrebbero più grandi ovviamente,ma non è per farne una quantità da aperitivo da invito...semplicemente per papparmeli io ed i miei! Grazie *smk* *smk* *smk*



Dunque...
a parte che puoi sempre fare una quiche, con il procedimento normale (sfoglia sotto, sopra il roquefort a pezzi e poi la panna e le uova a legare), io direi che puoi provare con gli stampini della cuki, perchè no?

già che ci sono, vi metto al volo una ricetta che ci ha fatto impazzire quest'inverno- vale a dire la quiche al roquefort e ai finocchi. Sulla base di pasta (io ho usato la pasta al vino) già stesa nella tortiera si mettono dei finocchi precedentemente lessati e tagliati in spicchi, e qua e là dei tocchetti di roquefort o di gorgonzola forte. Poi si copre con la panna e le uova, come per una normale quiche e si inforna. Nel mio forno, 200 gradi ventilato per 20 minuti. E' veramente buona
Quindi, se gli stampini della cuki non provvedessero alla bisogna :) , puoi sempre consolarti con questa versione

Sandra, ricorreggo???? :D :D :D
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: MINI QUICHES DI ROQUEFORT

Messaggioda anavlis » 3 nov 2010, 14:54

Sono deliziosi : WohoW : ed hai messo tutte le varianti! :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda Clara » 3 nov 2010, 15:09

Sono carinissime Alessandra, :clap: grazie, bella idea :D

Solo una perplessità, capovolgendo gli stampini si sformano bene? Non c'è il rischio che il
formaggio fuso resti attaccato :|?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6369
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda Gaudia » 3 nov 2010, 15:29

Fantastici Alessandra, li proverò prestissimo; grazie :saluto:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda raravis » 3 nov 2010, 16:02

Clara ha scritto:Sono carinissime Alessandra, :clap: grazie, bella idea :D

Solo una perplessità, capovolgendo gli stampini si sformano bene? Non c'è il rischio che il
formaggio fuso resti attaccato :|?


Non capovolgi: sollevi semplicemente.
Devi lasciar raffreddare, ma bastano davvero pochi minuti
Devi usare uno stampo andiaderente o in silicone, ma vengono via in un attimo e restano come nella prima foto.
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda Rossella » 3 nov 2010, 16:25

veloci e deliziosi :D
grazie .
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda susyvil » 3 nov 2010, 17:41

Le farò anche io!....mi piacciono molto, grazie Alessandra! :D
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2791
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda iaiax » 3 nov 2010, 18:04

Bellissime!
Quanto tempo prima si possono preparare? (senza scongelare e rianimare)
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 291
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda raravis » 3 nov 2010, 19:28

iaiax ha scritto:Bellissime!
Quanto tempo prima si possono preparare? (senza scongelare e rianimare)


Vanno servite calde.
Quando ho ospiti, le preparo qualche ora prima e le dispongo direttamente sulla placca del forno, per evitare di maneggiarle troppo.
Però, le scaldo in forno caldissimo, ma spento: bastano 5 minuti e tornano come prima.
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda iaiax » 3 nov 2010, 21:57

Ottimo!
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 291
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda jane » 4 nov 2010, 0:21

Grazie Alessandra, mi piace molto la tua ricetta, la copio :D :D perché è semplice e facile e veramente veloce, mi conviene bene :D :D
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda maria rita » 8 nov 2010, 18:21

stupendi!
grazie Alessandra
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Mini quiches di Roquefort

Messaggioda ugo » 10 nov 2010, 21:26

Mi ero perso anche queste.
Utili,pratiche,belle e buone!E ben spiegate!
Grazie
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee