Minestrone al verde

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Minestrone al verde

Messaggioda cinzia cipri' » 4 ott 2009, 21:04

da leggersi: al verde perche' senza soldi e al verde perche' e' il colore predominante :lol:

Immagine

ingredienti:
150 g di patate
50 g di spinaci surgelati
50 g di fagioli surgelati
50 g di pisellini novelli surgelati
misto di fagiolina verde e gialla, broccolo romano e carotine novelle surgelate! :lol:
zucchina genovese piccina e zucchina trombetta piccina.
mezza cipolla ambra
un pezzetto di zenzero
1 ramoscello di basilico
olio evo
sale e pepe

In una ampia pentola, far rosolare un minimo la cipolla tagliata non troppo fine. Aggiungere gli altri ingredienti e ripassare un po' nell'olio.
Coprire completamente di acqua fredda e portare a bollore.
Sobbollire per circa 30 minuti.
Servire con olio evo Particella 34 se disponibile, oppure con del Tonda Iblea (che per me e' ideale), in alternativa un valli trapanesi dop (se non avete nessuno dei tre, fate come volete! |:P )
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Minestrone al verde

Messaggioda Clara » 4 ott 2009, 21:13

Adoro il minestrone :-P o :p , ho tutto, o fresco o surgelato, ma di mia produzione ;-))
Gli oli che dici tu non li ho, ma ne ho uno speciale pugliese, buonissimo : Thumbup :
Grazie per questa ricetta classica e sempre ottima :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Minestrone al verde

Messaggioda cinzia cipri' » 4 ott 2009, 21:17

Clara ha scritto:Adoro il minestrone :-P o :p , ho tutto, o fresco o surgelato, ma di mia produzione ;-))
Gli oli che dici tu non li ho, ma ne ho uno speciale pugliese, buonissimo : Thumbup :
Grazie per questa ricetta classica e sempre ottima :D


le metto perche' ho notato che queste cose "semplici" mancano al forum.
Spesso ci si ferma a prendere sempre gli stessi minestroni gia' pronti, pero', anche con poco, si possono scegliere i componenti e realizzare qualcosa di particolare.
Ero indecisa se metterci le lenticchie o i fagioli, ma cosi' era piu' buono.
Ah mi sono accorta che mancano due ingredienti e chiedo venia: zucchina genovese piccina e zucchina trombetta piccina.
puoi aggiungere clara?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Minestrone al verde

Messaggioda Clara » 4 ott 2009, 21:32

fatto :)
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Minestrone al verde

Messaggioda Luciana_D » 5 ott 2009, 6:40

Bella e buona !!!!!!!!! :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Minestrone al verde

Messaggioda Donna » 5 ott 2009, 10:03

Luciana_D ha scritto:Bella e buona !!!!!!!!! :D

Quoto!
Da noi si mangia 1 volta a settimana fino a Maggio inoltrato!
Intercambiando le verdure fresche di stagione! : Chessygrin :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Minestrone al verde

Messaggioda anavlis » 5 ott 2009, 11:57

Ottima per la dieta. Anch'io penso che potremmo anche mettere i piatti semplici e quotidiani. Con le varianti di ogni famiglia.
Ottimi gli oli Iblei che consigli. Mi lascia un poco perplessa l'olio "particella 34" un evidente olio di nicchia che spara un prezzo TROPPO in alto. Credo costi €30 circa al litro...eccheè!!!! si trovano fantastici fruttati intensi con amaro e piccante alti, a prezzi ragionevoli.
Indagherò meglio su questo prodotto. A noi arrivano ogni anno per le certificazioni (sono un componente del panel) con esame chimico ed organolettico. Ovviamente non posso dare infoprmazioni riferite a ditte, ma in generale consiglio ragionevolezza nell'acquisto, nè troppo bassi ma neppure così alti!!!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Minestrone al verde

Messaggioda cinzia cipri' » 5 ott 2009, 12:16

e' un olio di nicchia in effetti, ma mi ci trovo bene e finche' ce l'ho.... :roll:
che poi... in realta', prendendolo direttamente da loro costa meno.
Avrei anche il trappitu che come cifre siamo piu' o meno li', ma col particella 34 mi trovo molto meglio
Una tonda iblea economica che ho acquistato di recente si chiama "segreti iblei": interessante rapporto qualita' prezzo. lo conosci?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Minestrone al verde

Messaggioda anavlis » 6 ott 2009, 12:04

cinzia cipri' ha scritto:e' un olio di nicchia in effetti, ma mi ci trovo bene e finche' ce l'ho.... :roll:
che poi... in realta', prendendolo direttamente da loro costa meno.
Avrei anche il trappitu che come cifre siamo piu' o meno li', ma col particella 34 mi trovo molto meglio
Una tonda iblea economica che ho acquistato di recente si chiama "segreti iblei": interessante rapporto qualita' prezzo. lo conosci?


Conosco qualche marchio, ma più che altro il disciplinare che caratterizza le DOP . Guarda qui, forse ti può tornare utile http://www.agrinnovazione.regione.sicil ... i-dop.html fai riferimento su quello che dice il disciplinare e lascia perdere i prodotti di nicchia. Questo e quello che mi sento di dirti, il vero esperto è Ettore che conosce gli oli italiani e le tante magagne che ci stanno dietro. Comunque, fare un buon olio non è difficile, è sufficiente seguire le poche e chiare regole che valgono per questa "spremuta" di frutta che sono le olive. E' già diverso fare un buon vino...
Per un bravo chef, come tu sei, ti può servire distinguere e differenziare gli oli in base a loro utilizzo: intensità del fruttato, dell'amaro, del piccante....
Perchè non vedi se Ettore t'inserisce in qualche sua iniziativa sull'analisi sensoriale dell'olio di oliva o "da oliva", come lui ama specificare. Ti darebbe la marcia in più...credimi! molti si "pappariano" ma ci capiscono poco e fanno "scruscio"=rumore, buttandosi sul prodotto di nicchia!!!almeno in apparenza, :saluto: figurati se un ristoratore che dave stare dentro i costi spende questi soldi che, oggettivamente, sarebbero buttati.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Minestrone al verde

Messaggioda cinzia cipri' » 6 ott 2009, 12:24

ti voglio stupire: i ristoratori (e molti) acquistano abitualmente il particella 34 da utilizzare per alcuni piatti.
Ma stiamo parlando di ristoratori di livello e non di trattori, si intende.
Ti ringrazio molto per il link ^_^
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee