Minestrone con il pesto

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Minestrone con il pesto

Messaggioda Nonna Tata » 1 ago 2011, 15:05

Un classico della cucina genovese.
Dosi per circa 4 porzioni
3 patate
1 cipolla
1 carota
2 gambi sedano
3 zucchini
1 fettina di zucca
1 manciata di borlotti freschi o surgelati (in genovese: fagioli "lumè")
qualche foglia di basilico
2 o 3 cucchiai di pesto
olio - sale
inoltre, secondo la stagione:
una manciatina di piselli e di fave, qualche foglia di bietola, qualche fagiolino verde (pochi) uno spicchio di cavolo
facoltativi: una fetta di pancetta - una crosta di grana ben raschiata

Seguendo la regola che quello che cresce sotto terra si cuoce ad acqua fredda ed il restante si butta nell'acqua calda...

... mettere al fuoco una bella pentola con le patate pelate e la carota raschiata, coprire e quando bolle versare le altre verdure:
uno zucchino intero e gli altri a cubetti, la fetta di zucca intera, i fagioli alla maggior parte dei quali avremo tolto anche la seconda pellicina,, la cipolla a fettine, il sedano a pezzettini, il basilico spezzettato. Unire anche la pancetta o la crosta, se si vuole usarli.
Cuocere a fuoco allegro per mezz'ora, poi con la schiumarola raccogliere le verdure intere (carota, zucca, patate e zucchino) metterle in una larga terrina e schiacciarle con la forchetta, condire questa specie di purè grossolano con poco olio e sale e rimettere nella pentola.
Cuocere coperto ancora, ora pian piano, un'altra mezz'ora ma anche di più.
Assaggiare di sale, gettare la pasta scelta (*) e cuocerla al dente. Spegnere.
Allungare il pesto con un poco di brodo di verdura prelevato dalla pentola e unirlo al minestrone. Mescolare bene, far riposare qualche minuto e servire.

(*) A Genova si usano i "brichetti" una specie di gramigna non forata oppure "scuccuzun" delle palline simili ad una grossa fregula, ma anche "ditalini rigati", tutte paste artigianali che reggono molto bene la cottura.
Infatti questo minestrone è ottimo anche freddo.

C'è anche la versione con il soffritto, più invernale.
Si parte da un soffritto di olio lardo cipolla sedano basilico tritati grossi, si appassiscono tutte le verdure a disposizione a cubetti, si copre di acqua calda e si cuoce a lungo.
Poi si unisce la pasta e anche qui a fuoco spento si aggiunge il pesto.

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 742
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda misskelly » 1 ago 2011, 16:33

che dire? è meraviglioso D:Do D:Do D:Do
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 2098
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda Clara » 1 ago 2011, 18:13

Stefania, lo faccio uguale uguale :D senza il pesto, ma compreso il basilico, la crosta e la fetta di pancetta ;-)) ,
obbligatoria a casa mia 8)) :D
Il mio problema, quando faccio questo minestrone, che mi piace un sacco e l'ho fatto l'altra sera D:Do ,
è che in casa siamo in 4:

1 Mio marito lo vuole con la verdura a pezzi e la pasta
2 Stefano con la verdura a pezzi e i crostini di pane
3 Alessandro passato con pasta
4 infine io passato con crostini

:thud: vi lascio immaginare :roll: :lol: :lol:
clara
***********
Non demordete mai dalle vostre idee. Se ne siete convinti mantenetele fino all'ultimo.
"Che le vostre risposte siano sì - no" e soprattutto non cercate di spiegare il sì e il no perchè ogni spiegazione è già un compromesso. Camilleri
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7292
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda Dida » 1 ago 2011, 19:46

Anche a Milano si fa così ma senza pesto né zucca, rigorodasmente con cotenna di lardo o lardo tritato e crosta di grana. D'estate si versa nelle fondine e si lascia raffreddare poi si mangia così.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2906
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda Nonna Tata » 1 ago 2011, 19:54

Clara come ti capisco... noi siamo in due, a me piace brodoso bollente ...a mio marito spesso spesso e freddo!
Certo che anche tu devi fare minimo due pentole, una a pezzi e una di passato!
Lo hai mai surgelato?
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 742
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda Clara » 1 ago 2011, 21:10

Nonna Tata ha scritto:Certo che anche tu devi fare minimo due pentole, una a pezzi e una di passato!
Lo hai mai surgelato?


Diciamo minimo 3 pentole :? :lol:
No, non l'ho mai surgelato già fatto, ho invece surgelato separatamente le varie verdure dell'orto ora che è in
piena produzione e poi assemblo e cuocio al momento :D preferisco :D :wink:
clara
***********
Non demordete mai dalle vostre idee. Se ne siete convinti mantenetele fino all'ultimo.
"Che le vostre risposte siano sì - no" e soprattutto non cercate di spiegare il sì e il no perchè ogni spiegazione è già un compromesso. Camilleri
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7292
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda rosanna » 27 mar 2019, 0:18

lo aggiungo qui . per me è stato un godimento di profumi ...il piatto è un po' lungo da preparare e merita : Thumbup :
Minestrone di Giorgio Locatelli che entrerà a far parte della mia dieta vegetariana.... allargata

MINESTRONE
Ingredienti

Cipolla, 2
Taccole, 6
Zucchine, 1
Sedano, 1 gambo
Carota, 1
Piselli, 300 g
Pomodorini datterini, 8
Zucchero
Rape rosse
Carote baby,8
Patate gialle, 4
Cimette di broccolo e cavolfiore, 20
Porro baby, 8
Basilico, 50 g
Pane bruschettato, 8 fette
Zucchero
Sale
Olio evo
Erbe
Aglio

PREPARAZIONE
60 Minuti

Realizzare un soffritto con una cipolla, le taccole e la parte verde della zucchina tagliati a cubetti. A parte preparare un brodo con sedano, carota e cipolla, filtrare e unire al soffritto. Aggiungere poi i piselli frullati al brodo per farlo diventare verde.
Tagliare a metà i pomodorini e cospargere con zucchero, sale, olio, aglio e erbe e mettere in forno a 130°C per 40 minuti.
Sbianchire le rape rosse e le carote baby prima mettendole in acqua bollente e poi passandole in acqua e ghiaccio e passarle in una soluzione fatta di acqua e zucchero.
Pelare le patate e ricavarne 12 sfere e metterle in forno a vapore a 100°C per 20 minuti.
Sbianchire le cime di broccolo e cavolfiore e passarle in acqua e ghiaccio.
Impiattare disponendo tutte le verdure nel piatto, mettendo sopra ogni patata un cucchiaino di pesto e ultimando con il brodo.
Allegati
IMG_5355.jpg
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4782
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda anavlis » 27 mar 2019, 14:58

Buono, ma troppo complicato! mi eviterei senz'altro i pomodori confit, meglio pomodoro secco idratato, e si evita anche lo zucchero...e le patate le cucinerei semplicemente nel brodo vegetale con gli altri ingredienti.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11783
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda rosanna » 27 mar 2019, 15:02

le patate cotte da parte ha detto per non avere l'amido nel brodo . i pomodori secchi hai detto bene !! Mi piace che questo minestrone non abbia niente di molliccio. le verdure consistenti mi piacciono e fanno anche bene poco cotte
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4782
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda anavlis » 28 mar 2019, 6:14

rosanna ha scritto:le patate cotte da parte ha detto per non avere l'amido nel brodo . i pomodori secchi hai detto bene !! Mi piace che questo minestrone non abbia niente di molliccio. le verdure consistenti mi piacciono e fanno anche bene poco cotte

Grazie per i chiarimenti! Le patate, per velocizzare si possono anche cuocere al vapore nel MO in 7 minuti. Lo proverò :hi
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11783
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Minestrone con il pesto

Messaggioda rosanna » 28 mar 2019, 15:25

avevo le verdure in frigo . Ho riscaldato le verdure saltate, passato velocemente i broccoletti e cavolfiore nel brodo ed impiattato senza pane
Allegati
IMG_5398.jpg
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4782
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee