Minestra di fagioli neri (Brasile)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Minestra di fagioli neri (Brasile)

Messaggioda Typone » 25 feb 2007, 17:41

300g. di fagioli neri piccoli ammollai 24 ore.
Un grosso battuto di cipolla, aglio, carota, sedano, prezzemolo e pancetta affumicata a dadini piccoli.
1 bicchiere di birra bionda.
1 cucchiaio da minestra scarso di cumino in polvere.
1 lattina di polpa di pomodoro.
1 litro e mezzo di buon brodo di carne.
Sale e pepe nero.
Olio di semi.

Fare sudare (non rosolare) il battutone in olio di semi.
Aggiungere i fagioli e farli insaporire per 10 minuti nel battuto senza rosolare niente, girando.
Aggiungere il cumino, la birra, il pomodoro e mescolare bene.
Aggiungere il brodo, sale se necessario (attenzione: c'è già pancetta e brodo), e pepe.
Potare a bollore poi abbassare il fuoco al minimo e lasciare cuocere fino a quando il tutto non è ben cotto e amalgamato.

T.
Typone
 

Messaggioda Sandra » 25 feb 2007, 18:35

Grazie Typone buonissima, ho tutto!!!Volevo fare una zuppa di orzo domani sera faro' questa. :) :) :) Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Typone » 25 feb 2007, 19:10

Sandra ha scritto:Grazie Typone buonissima, ho tutto!!!Volevo fare una zuppa di orzo domani sera faro' questa. :) :) :) Sandra

Mi sono scordato di dire che ci sta bene anche un pò di peperoncino...

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 26 feb 2007, 8:21

Grazie, aspettavo la ricetta. Volevo appunto chiedere se si poteva mettere un po' di peperoncino. :lol: Per cumino intendi quello che da noi si chiama "cumino dei prati"?
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 26 feb 2007, 8:24

Dida ha scritto:Grazie, aspettavo la ricetta. Volevo appunto chiedere se si poteva mettere un po' di peperoncino. :lol: Per cumino intendi quello che da noi si chiama "cumino dei prati"?

Dida, intendo cumino di Malta, quello verde che usano in Oriente e in Sudamerica, per intenderci...

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 26 feb 2007, 8:38

Grazie.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda ddaniela » 26 feb 2007, 9:30

Typone ha scritto:
Dida ha scritto:Grazie, aspettavo la ricetta. Volevo appunto chiedere se si poteva mettere un po' di peperoncino. :lol: Per cumino intendi quello che da noi si chiama "cumino dei prati"?

Dida, intendo cumino di Malta, quello verde che usano in Oriente e in Sudamerica, per intenderci...

T.


vuoi dire fresco?

non è il kummel??
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda Typone » 26 feb 2007, 11:49

ddaniela ha scritto:
Typone ha scritto:
Dida ha scritto:Grazie, aspettavo la ricetta. Volevo appunto chiedere se si poteva mettere un po' di peperoncino. :lol: Per cumino intendi quello che da noi si chiama "cumino dei prati"?

Dida, intendo cumino di Malta, quello verde che usano in Oriente e in Sudamerica, per intenderci...

T.


vuoi dire fresco?

non è il kummel??

Il kummel ( http://www.uni-graz.at/~katzer/engl/Caru_car.html ) è il cumino detto olandese e ha sapore vicino all'anice. E' il cumino che si usa in Europa, specialmente al nord e all'est.
Il cumino verde o di Malta o indiano o arabo ( http://www.uni-graz.at/~katzer/engl/Cumi_cym.html ) è più verde, come dice il nome, e si usa nei paesi asiatici, sudamericani e mediorientali. Il nome arabo è Kamùn e indiano Jeerah.

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 26 feb 2007, 12:03

E' quello che dico io :lol: Ce l'ho, devo solo ridurlo in polvere.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Frabattista » 26 feb 2007, 23:31

Domani fotografo il cumino che ho io e penso sia quello che Typone chiama olandese perchè sa di anice, c'è scrtitto Kummel o comino dei prati e si presenta in semi, mentre sono alla ricerca di quello di Malta che dovrei trovare già in polvere, se ho ben capito, e che vorrei usare nei falafel: scusate se faccio più confusione ma con le foto potrò capirci qualche cosa di più!!!! :oops: :oops:
(devo trovare un cell libero!)
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Typone » 27 feb 2007, 0:38

frabattista ha scritto:Domani fotografo il cumino che ho io e penso sia quello che Typone chiama olandese perchè sa di anice, c'è scrtitto Kummel o comino dei prati e si presenta in semi, mentre sono alla ricerca di quello di Malta che dovrei trovare già in polvere, se ho ben capito, e che vorrei usare nei falafel: scusate se faccio più confusione ma con le foto potrò capirci qualche cosa di più!!!! :oops: :oops:
(devo trovare un cell libero!)

Non stai facendo confusione. Hai detto le cose come stanno esattamente. Il cumino di Malta lo trovi nei negozi arabi o indiani. Basta chiedere Kamun agli arabi e cumino indiano in polvere agli indiani...

T.
Typone
 

Messaggioda felicita » 3 apr 2007, 16:30

io li preparo solo con aglio e cipolla ( così mi ha insegnato un brasiliano) ma non li trito, li taglio in maniera molto sottile . Bisogna però abbondare con aglio e cipolla :lol:
felicita
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda Typone » 3 apr 2007, 16:34

felicita ha scritto:io li preparo solo con aglio e cipolla ( così mi ha insegnato un brasiliano) ma non li trito, li taglio in maniera molto sottile . Bisogna però abbondare con aglio e cipolla :lol:

Grazie per questo particolare. :wink:
In effetti bisogna abbondare con aglio e cipolla, e io abbondo volentieri! :D

T.
Typone
 

Messaggioda felicita » 3 apr 2007, 16:58

un'ultima cosa i brasiliani usano l'olio di dendê
felicita
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda Typone » 3 apr 2007, 17:00

felicita ha scritto:un'ultima cosa i brasiliani usano l'olio di dendê

Infatti, ma non 'ho indicato perché i Italia mi risulta praticamente impossibile da trovare...Hai qualche dritta?

T.
Typone
 

Messaggioda felicita » 3 apr 2007, 17:25

nei negozi etnici non dovresti avere problemi ( a Napoli lo trovi) anche se a dirti il vero io italianizzo il piatto con l'olio extravergine d'oliva :lol:
felicita
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda Typone » 3 apr 2007, 19:23

felicita ha scritto:nei negozi etnici non dovresti avere problemi ( a Napoli lo trovi) anche se a dirti il vero io italianizzo il piatto con l'olio extravergine d'oliva :lol:

Ecco, questo io non lo faccio per non alterare troppo il sapore originale...

T.
Typone
 

Messaggioda felicita » 4 apr 2007, 8:10

ma lo fanno loro quando provano il nostro olio :lol:
l'olio di dendê è per stomaci forti :shock:
felicita
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda Sandra » 14 giu 2007, 22:57

Ecco fatto!!!Fantastica é piacciuta a grandi e piccoli!! :D :D


Immagine

Grazie Ty!!!

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 16 giu 2007, 21:12

Chi ha fatto questa foto? :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14281
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Prossimo

Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee