La meringa di Alessandro Servida

creare, scoprire, sperimentare e sperimentarsi con pathos e senso estetico attraverso un cammino che parte dalle emozioni, dai sentimenti e dalla curiosità.

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

La meringa di Alessandro Servida

Messaggioda Rossella » 25 giu 2016, 15:48

meringa.jpg
di Alessandro Servida


La MERINGA
di Alessandro Servida Pasticceria è una torta aromatizzata al limone, arricchita con una crema chantilly e un cuore rosso di lamponi e fragole. Ma soprattutto, è cibo per gli occhi!!

INGREDIENTI PER LA MERINGA AROMATIZZATA
150 G DI ALBUMI
300 G DI ZUCCHERO
OLIO ESSENZIALE AL LIMONE Q.B.
1.Montare l'albume con metà dello zucchero inserendolo poco alla volta
2.Aggiungiamo qualche goccia di olio essenziale
3.Una volta montato a neve ben ferma, inserire l'altra metà di zucchero e continuare a far montare per circa 5 minuti a velocità ridotta.
4.Su un foglio di carta forno, con un piatto e un pennarello, creare 2 cerchi
5.Mettere la meringa in un sac a poche e creare 2 dischi usando i cerchi
6.Infornare a 110° C per 3 ore circa

INGREDIENTI PER LA CREMA CHANTILLY
200 G DI PANNA FRESCA
15 G DI ZUCCHERO A VELO
UN BACELLO DI VANIGLIA
7.Montare la panna con lo zucchero e la vaniglia

INGREDIENTI PER LA MACEDONIA DI FRAGOLE E LAMPONE
3 FRAGOLE MATURE
6 LAMPONI
SUCCO DI LIME Q.B.
CONFETTURA DI LAMPONI Q.B.
UN CUCCHIAINO DI ZUCCHERO
8.Tagliare le fragole e i lamponi a pezzetti
9.Metterli in una ciotola e unire lo zucchero, il succo di lime e la confettura.
10.Mescolare il composto
11.Prendere uno dei due dischi di meringa e con un sac a poche mettere al centro la crema chantilly
12.Sovrapporre la macedonia di frutta
13.Appoggiare su tutto il bordo i lamponi
14.Chiudere con l'altro disco e decorare con qualche petalo di rosa edibile

vorrei provarla, utilizzando al posto della CREMA CHANTILLY, della Ganache montata al cioccolato bianco di Maurizio Santin ^rodrigo^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: La meringa di Alessandro Servida

Messaggioda Rossella » 25 giu 2016, 15:59

Oppure con questa namelaka cioccolato bianco e lime di Montersino:

ingredienti:
170 gr cioccolato bianco,
100 gr latte,
200 gr panna,
5 gr di glucosio liquido,
2 gr di colla di pesce o gelatina in polvere e vaniglia.

Ammollare la colla di pesce in circa 10 gr di acqua fredda . Intanto mettere a scaldare latte e glucosio poi agg la colla di pesce strizzata. Sciogliere il cioccolato a parte e agg al composto assieme alla vaniglia. Per ultima agg la panna liquida. Frullare bene con il frullino ad immersione . Frigorifero per almeno 10/12 ore , in fine montare con la frusta.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: La meringa di Alessandro Servida

Messaggioda Luciana_D » 25 giu 2016, 16:07

io\ la\ userei\ con la\ chantilly\ per\ smorZARE tutto\ quel dolce\ : Love :
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a La bottega degli esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee