..."masanete"

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

..."masanete"

Messaggioda blu52 » 24 set 2007, 6:30

v sciacquarle ancora vive con acqua e sale
v lessarle per 10-15 minuti in acqua abbondante
v scolarle e lasciare che si raffreddino
v togliere , con l'aiuto del coltello, le zampette e sollevare leggermente il guscio
da dietro
v scaldare la padella, mettere oglio e aglio, aggiungendo le “masaneteâ€
Avatar utente
blu52
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:54

Messaggioda Typone » 24 set 2007, 6:34

Grazie Bruno.
Ora non ti resta che dirci cosa sono le masanete... :)

T.
Typone
 

Messaggioda anavlis » 24 set 2007, 7:05

Typone ha scritto:Grazie Bruno.
Ora non ti resta che dirci cosa sono le masanete... :)

T.


...hanno le zampette un guscio :?: crostacei, ma aspetto da te il chiarimento. L'altro giorno ho sperimentato delle polpettine piccole piccole da cuocere al micronde. Tra gl'i ingredienti base c'è "l'uvaro" un pesce azzurro. Certamente è il nome regionale e non saprei dire il corrispettivo in italiano :oops: . Potrei solo fotografarlo.
Ti leggo sempre volentieri :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Messaggioda Sandra » 24 set 2007, 7:56

Eccole , dette anche "moeche"


Immagine

L'ho trovato
QUI

Sono fantastiche le mangiai a Pordenone a casa da amici, avevamo fatto la spesa al mercato del pesce di Venezia!!

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda blu52 » 24 set 2007, 21:12

...miscredenti: controllate Wikipedia.
...è un presidio "Slow Food": destinato, purtroppo, a scomparire.
...la masaneta ha il guscio: la moleca lo perde (due volte l'anno).
...Le ultime generazioni delle donne conoscono i camioncini "Quattrostagioni" (surgelati & C.)...
...Jola ha imparato da mia mamma, mia mamma da mia nonna, mia nonna da sua sorella (50
...anni in campo S. Stefano).
Così l'ultimo segreto della Laguna è in mano a una piccola biondina dagli occhi blu: polacca.

Jola
Avatar utente
blu52
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:54

Messaggioda Sandra » 24 set 2007, 22:37

blu52 ha scritto:...miscredenti: controllate Wikipedia.
...è un presidio "Slow Food": destinato, purtroppo, a scomparire.
...la masaneta ha il guscio: la moleca lo perde (due volte l'anno).
...Le ultime generazioni delle donne conoscono i camioncini "Quattrostagioni" (surgelati & C.)...
...Jola ha imparato da mia mamma, mia mamma da mia nonna, mia nonna da sua sorella (50
...anni in campo S. Stefano).
Così l'ultimo segreto della Laguna è in mano a una piccola biondina dagli occhi blu: polacca.

Jola


Ho solo sbagliato a scrivere ma nel link che ho passato viene fatta chiaramente la differenza fra moleche e masanete

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda blu52 » 25 set 2007, 6:17

Adesso che viene avanti la stagione le "masanete" sono più buone, fanno dentro il corallo ("el coral") che dà quella nota dolce e inconfondibile al sugo.
Le "moleche" sono buonissime, sono loro che hanno il "presidio Slow Food": sarebbero uno dei tanti gustosi "cicheti" nei "bacari" veneziani.

(...ma non ci sono quasi più i secondi, così mancano anche i primi: mesto ululato alla luna...)
Avatar utente
blu52
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:54


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee