magdalenas (Spagna)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

magdalenas (Spagna)

Messaggioda scented » 7 gen 2008, 12:05

ciao a tutti e buon anno! sono appena tornata dalla spagna dove ho assaggiato, tra le altre cose, dei dolcetti semplici ma deliziosi che si chiamano magdalenas...una specie di muffins spagnoli, più buoni dei muffins però...li conoscete?
mi ha colpito la loro fragranza e la loro consistenza (morbide ma compatte..e profumate, non sanno molto di burro). In giro ho trovato qualche ricetta ma vorrei sapere se qualcuno di voi ha sperimentato una ricetta soddisfacente. Secondo me la difficoltà sta nell'azzeccare la giusta consistenza della pasta...grazie e tutti!!
scented
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 3 ott 2007, 13:37

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda eliabel » 2 giu 2008, 1:02

Scented, io ho la ricetta delle magdalenas procedente del classico livro de la cucina spagnola: Simone Ortega. 1080 recetas de cocina. Io non oso fare la traduzione, perché il mio italiano non è sufficientemente buono. Ti scrivo la ricetta e magari qualquono puó fare la traduzione. Le magdalenas sono fácile da fare.
MAGDALENAS

salen unas 60

3 huevos separados en claras y yemas
250 gr de azúcar
300 a 350 gr de harina
1/4 litro de aceite fino
1/8 litro de leche
un sobresito de la levadura química
la ralladura de un limón
un pellizco de sal

moldes de papel

Se baten las claras con un pellizco de sal hasta el punto de nieve muy firme. Después se les añaden gradualmente las yemas, el azúcar, el aceite, la leche, la ralladura del limón, los polvos de la levadura química, y, por último, la harina.
Los moldes de papel se rellenan hasta la mitad y se meten en el horno mediano flojo (io credo che la temperatura è 170 o 189 º C) hasta que estén bien doraditas.
Estas magdalenas se pueden guardar varios días en una caja.
eliabel
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 30 mag 2008, 21:56

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda Rossella » 2 giu 2008, 13:58

Grazie eliabel gentilissima, e benvenuta tra noi :fiori:
Vorresti essere cosi' gentile da passare anche dal "via" (aggiungi un posto a tavola) e raccontarci un po' di te? :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda cinzia cipri' » 2 giu 2008, 17:50

io le adoro!
mi ricoradano quando ero bambina e una donna molto anziana, che chiamavo zia Assunta, me le offriva, quando andavo a trovarla.
Grazie sinceramente per questa ricetta
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda eliabel » 2 giu 2008, 20:48

Arancina, io sono molto lieta! :D
Ultima modifica di eliabel il 2 giu 2008, 23:10, modificato 3 volte in totale.
eliabel
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 30 mag 2008, 21:56

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda eliabel » 2 giu 2008, 20:55

Ho intentato fare la traduzione:

MAGDALENAS

per une 60

3 uova (separati i tuorli dagli albume)
250 gr di zucchero
300 a 350 gr di farina
1/4 litro di buon olio
1/8 litro di latte
una bustina di lievito
la buccia gratugiatta di un limone
sale

stampi di carta

Montate gli albumi a neve ferma. Incoportatevi i tuorli uno alla volta, il zucchero, l'olio, il latte, la buccia di limone, la bustina di lievito e, finalmente, la farina.
Riempite gli stampi di carta fino a metà. Cuocete nel forno priscaldato a 170º C per una diecina di minuti (le magdalene dovevano essere dorate).
Le magdalene si conservano per qualque giorni si se le protegge del aria (in una casseta).
eliabel
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 30 mag 2008, 21:56

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda Rossella » 2 giu 2008, 20:58

Ho intentato fare la traduzione

Continua pure cosi cara, va benissimo :wink:
Grazie :fiori:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda eliabel » 2 giu 2008, 23:08

:) Grazie!
eliabel
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 30 mag 2008, 21:56

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda cinzia cipri' » 5 giu 2008, 7:34

non ho gli stampini specifici, ma voglio farli, perche' mi piacciono veramente troppo!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda scented » 5 giu 2008, 16:24

Grazie Eliabel!!! Finalmente la ricetta!!! *smk* io le adoro, e devo dire che le spagnole sono moooooolto più buone delle madeleines francesi (quelle con la gobba, alcuni possono pensare che siano la stessa cosa, ma non è così!). :no:
Grazie mille per la ricetta, le farò al più presto...adesso sono via da casa per motivi di lavoro per una settimana!
una domanda: l'olio secondo te/voi è di oliva? nei dolci di solito metto quello di arachidi, l'olio d'oliva mi sembra troppo forte (e qui la quantità è anche abbastanza elevata..) :|?
scented
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 3 ott 2007, 13:37

Re: magdalenas (Spagna)

Messaggioda eliabel » 12 giu 2008, 11:02

Grazie, Scented. Io penso che l'olio della ricetta è l'olio d'oliva, ma la ricetta dice "fino", questo voglio dire che l'olio deve esssere di un sapore delicato, molto suave. Normalmente, il'olio delicato è di colore di oro, non verde. Io sono sicura che tu puoi trovare un olio similare in Italia.
La cucina spagnola usa l'olio d'oliva quasi per tutte le preparazione.
eliabel
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 30 mag 2008, 21:56


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee