LM e LiLi a confronto

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda beasarti » 12 nov 2009, 12:23

nicodvb ha scritto:Dico la mia: ho letto che in ambiente acqueo, ma soprattutto ricco di ossigeno, si sviluppa prevalentemente acido lattico, mentre in ambiente privo di aria (come il LM) si sviluppano acido lattico e acido acetico.
In ogni caso il lievito è un ambiente acido, com'è necessario per proteggerlo dalle muffe, ma mentre l'acido lattico dà un sapore molto blando (ammesso che si senta), quello acetico invece è molto forte e penetrante,
Fra i due "inacidisce" molto di più il LM, non il lievito liquido.
Io lo tengo in frigo e lo rinfresco una volta a settimana solo per scrupolo, potrei diradare a 2 settimane come ho già fatto molte volte; GPMari di coquinaria dice anche un mese.
Per la verità non lo rinfresco neanche più, se non dopo lungo tempo di inutilizzo: quando devo lievitare qualcosa faccio un poolish con tutto il lievito + l'acqua e la farina della ricetta che devo dedicare al poolish; in questo modo faccio lievitare quello che mi serve e allo stesso tempo rinfresco il lievito.

Le Simili sono un po' della vecchia scuola: pochi giorni fa mi hanno detto che sono al corrente dell'uso esteso del lievito liquido per via della sua comodità (soprattutto nei paesi anglosassoni), ma che sono affezionate al loro LM. Bea, ti avranno detto di tenerlo più asciutto proprio per renderlo più acido, quindi meno attaccabile dalle muffe.

Grazie, ho capito, ho visto che ieri sono state date tante altre spiegazioni sul Lili, che mi pare decisamente il mio ideale (pochi rinfreschi e poco odore acido), quindi studio e comincio a provare.
Grazie ancora.
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 347
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 13 nov 2009, 13:14

Ieri ho impastato della pessima farina integrale comprata ... lì con acqua, lilì di segale e sale, il minimo indispensabile a rendere la pasta omogenea, poi ho messo in frigo dopo una pausa di un'ora. Vediamo se il metodo di Cinzia bacerà il mio impasto :D
In pratica è un pane senza impasto tenuto in frigo.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda Luciana_D » 13 nov 2009, 14:12

A domani le foto?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda cinzia cipri' » 13 nov 2009, 14:15

io attendo :D
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda miao » 13 nov 2009, 14:34

Nicodvb, ascolta quando scrivi 40 gr di lievito, per il rinfresco del lili a cosa ti riferisci al ldb? :D grazie per la risposta.
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3590
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 13 nov 2009, 15:53

Luciana_D ha scritto:A domani le foto?


per il momento non è cresciuto niente, ma mi avevano avvisato di dover rendere l'impasto molto più liquido. Adesso ci schiaffo dentro patata schiacciata e acqua di bollitura e vediamo...
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 13 nov 2009, 15:54

cinzia cipri' ha scritto:io attendo :D


vediamo un po' se riesce.
Mi dici se il tuo pane in frigo è lievitato? Ho anche dimenticato di chiederti se l'hai passato direttamente da frigo a forno o se gli hai fatto fare una pausa a t.a.

Grazie.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 13 nov 2009, 15:56

miao ha scritto:Nicodvb, ascolta quando scrivi 40 gr di lievito, per il rinfresco del lili a cosa ti riferisci al ldb? :D grazie per la risposta.


noooooooooooooooooooooo, il lievito di birra nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo :wink:
Intendo 40 gr di lilì + 40 gr di acqua + 40 gr di farina
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda cinzia cipri' » 13 nov 2009, 16:31

nicodvb ha scritto:
cinzia cipri' ha scritto:io attendo :D


vediamo un po' se riesce.
Mi dici se il tuo pane in frigo è lievitato? Ho anche dimenticato di chiederti se l'hai passato direttamente da frigo a forno o se gli hai fatto fare una pausa a t.a.

Grazie.


ha lievitato.
Secondo o terzo ripiano dall'alto (il mio frigo e' molto ampio e ha 5 ripiani).
Considera che io l'ho impastato al mattino, dopo un'oretta, l'ho messo in frigo. Ho ricontrollato alle 20 e ancora dormiva...
alle 8 si era sollevato.
L'ho tirato fuori e lasciato la' fino alle 11.30.
Ho acceso il forno e infornato.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 14 nov 2009, 12:54

Rispondo qui a una domanda di Gaudia, altrimenti andiamo troppo fuori tema da un'altra parte.

Gaudia ha scritto:Di domande sul lievito madre sicuramente te ne farò tante. Ne ho un quintale in frigo, tra poco se ne andrà a spasso per casa se non mi decido a panificare.
Quello che mi trattiene è la dieta; devo perdere un bel pò di peso e purtroppo davanti ad un buon pane fatto in casa non resisto. Comunque sia, ho deciso che domenica mi azzarderò a fare il mio primo esperimento con LM. Visto che mi piacerebbe che fosse già cotto per l'ora di pranzo, mi dici cosa devo fare da qui a domenica?
Grazie e buona notte.


Visto che sei Siciliana ti consiglio un pane di grano duro usando lo stesso procedimento del pane di Genzano
viewtopic.php?f=12&t=112
sostituendo la farina di grano tenero con semola di grano duro, oppure fare proprio il Genzano con grano tenero. È un procedimento molto semplice, non c'è rischio di sbagliare.

Ovviamente dovrai sostituire la biga con lievito di birra con la tua pasta madre, rinfrescata almeno una volta prima dell'uso.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda anavlis » 29 gen 2010, 15:12

Facile: se hai già la pm sciogline 40gr in 40 di acqua e aggiungi 30 gr di farina 0, poi per un paio di giorni rinfresca ogni 12 ore con
40 gr di lievito, 40 di acqua e 40 di farina 0
Dovresti ottenere una lievitazione continua.

Se invece non ce l'hai parti con 50 gr di acqua e 50 di farina 0 + un cucchiaino di yogurth, poi rinfresca ogni 12 ore con 40 gr di lievito, 40 di acqua e 40 di farina 0 per circa 7 giorni, fino ad ottenere una lievitazione continua e un odorino acidulo. È molto importante che la consistenza sia più densa di quella diuno yogurth (altrimenti non lievita), quindi se necessario aggiungi farina.

Provo a risvegliare il "bimbo" dal surgelatore x creare lili! Mi conforta sapere che posso usarlo senza tutti quei rinfreschi. Grazie Nico *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 1 feb 2010, 23:03

anavlis ha scritto:Facile: se hai già la pm sciogline 40gr in 40 di acqua e aggiungi 30 gr di farina 0, poi per un paio di giorni rinfresca ogni 12 ore con
40 gr di lievito, 40 di acqua e 40 di farina 0
Dovresti ottenere una lievitazione continua.

Se invece non ce l'hai parti con 50 gr di acqua e 50 di farina 0 + un cucchiaino di yogurth, poi rinfresca ogni 12 ore con 40 gr di lievito, 40 di acqua e 40 di farina 0 per circa 7 giorni, fino ad ottenere una lievitazione continua e un odorino acidulo. È molto importante che la consistenza sia più densa di quella diuno yogurth (altrimenti non lievita), quindi se necessario aggiungi farina.

Provo a risvegliare il "bimbo" dal surgelatore x creare lili! Mi conforta sapere che posso usarlo senza tutti quei rinfreschi. Grazie Nico *smk*


Prego Silvana, però permettimi di osservare che se rispondi senza distinguere il testo citato da altri interventi non si capisce cosa ho scritto io da cosa hai scritto tu. Sia chiaro, lo dico senza alcuna polemica e con simpatia *smk*
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda anavlis » 2 feb 2010, 14:59

nicodvb ha scritto:
anavlis ha scritto:Facile: se hai già la pm sciogline 40gr in 40 di acqua e aggiungi 30 gr di farina 0, poi per un paio di giorni rinfresca ogni 12 ore con
40 gr di lievito, 40 di acqua e 40 di farina 0
Dovresti ottenere una lievitazione continua.

Se invece non ce l'hai parti con 50 gr di acqua e 50 di farina 0 + un cucchiaino di yogurth, poi rinfresca ogni 12 ore con 40 gr di lievito, 40 di acqua e 40 di farina 0 per circa 7 giorni, fino ad ottenere una lievitazione continua e un odorino acidulo. È molto importante che la consistenza sia più densa di quella diuno yogurth (altrimenti non lievita), quindi se necessario aggiungi farina.

Provo a risvegliare il "bimbo" dal surgelatore x creare lili! Mi conforta sapere che posso usarlo senza tutti quei rinfreschi. Grazie Nico *smk*


Prego Silvana, però permettimi di osservare che se rispondi senza distinguere il testo citato da altri interventi non si capisce cosa ho scritto io da cosa hai scritto tu. Sia chiaro, lo dico senza alcuna polemica e con simpatia *smk*


Ma certo Nico *smk* hai perfettamente ragione! non si è evidenziato, per mio errore con il "quota"
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda cinzia cipri' » 13 mag 2016, 19:53

nicodvb ha scritto:
cinzia cipri' ha scritto:il tuo bebe' e' magnifico!

(non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare non ti lasciare tentare : rivolto a me)


visto che hai già deciso di farlo :lol: ti dico come ho fatto:
-1 cucchiaino di yogurth, 2 gocce di aceto (il mio è di mele), 3 cucchiai di mais fioretto, 5 cucchiai di acqua
-ogni 24 ore rinfrescare con 3 cucchiai di farina e 5 di acqua

All'inizio si separa l'acqua, ma dopo un po'... come in foto. Tienilo coperto con un tovagliolo.


riparto da qui.
Lo faccio.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda anavlis » 16 mag 2016, 10:30

a detta di Nico, se non mi sbaglio, il lili non ha i saccaromiceti lattei come il LM, che conferisce il buon sapore/profumo tipico del pane di casa con LM. Quindi a che prò utilizzare il lili?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 16 mag 2016, 11:33

anavlis ha scritto:a detta di Nico, se non mi sbaglio, il lili non ha i saccaromiceti lattei come il LM, che conferisce il buon sapore/profumo tipico del pane di casa con LM. Quindi a che prò utilizzare il lili?


Ma sì che ha lattobacilli omofermentanti (i saccaromiceti non sono omo- of etero, quelli sono i lattobacilli). Di solito ha meno lattobacilli eterofermentanti che producono più acido acetico, quindi il pane viene con un sapore più blando.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda cinzia cipri' » 16 mag 2016, 13:24

nico, io devo farla senza glutine.
Tu hai provato direttamente col mais, ma, secondo te, se partissi da una deglutinata e poi rinfrescassi con mais o riso, sarebbe senza logica?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 16 mag 2016, 16:44

cinzia cipri' ha scritto:nico, io devo farla senza glutine.
Tu hai provato direttamente col mais, ma, secondo te, se partissi da una deglutinata e poi rinfrescassi con mais o riso, sarebbe senza logica?


sì. Inoltre il lievito di mais puzza di fogna in modo davvero disgustoso.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda anavlis » 16 mag 2016, 19:24

nicodvb ha scritto:
anavlis ha scritto:a detta di Nico, se non mi sbaglio, il lili non ha i saccaromiceti lattei come il LM, che conferisce il buon sapore/profumo tipico del pane di casa con LM. Quindi a che prò utilizzare il lili?


Ma sì che ha lattobacilli omofermentanti (i saccaromiceti non sono omo- of etero, quelli sono i lattobacilli). Di solito ha meno lattobacilli eterofermentanti che producono più acido acetico, quindi il pane viene con un sapore più blando.

Grazie Nico *smk* quindi se utilizzato per fare il pane il sapore antico si recupera? Con pochissimo ldb il lievito non si sente ma il sapore è solo quello delle farine, ma decisamente blando!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LM e LiLi a confronto

Messaggioda nicodvb » 16 mag 2016, 21:11

anavlis ha scritto:
nicodvb ha scritto:
anavlis ha scritto:a detta di Nico, se non mi sbaglio, il lili non ha i saccaromiceti lattei come il LM, che conferisce il buon sapore/profumo tipico del pane di casa con LM. Quindi a che prò utilizzare il lili?


Ma sì che ha lattobacilli omofermentanti (i saccaromiceti non sono omo- of etero, quelli sono i lattobacilli). Di solito ha meno lattobacilli eterofermentanti che producono più acido acetico, quindi il pane viene con un sapore più blando.

Grazie Nico *smk* quindi se utilizzato per fare il pane il sapore antico si recupera? Con pochissimo ldb il lievito non si sente ma il sapore è solo quello delle farine, ma decisamente blando!

Anche con il lilì il sapore rimane blando. se vuoi sapore ci vuole la pm, zietta *smk*
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

PrecedenteProssimo

Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee