Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

creare, scoprire, sperimentare e sperimentarsi con pathos e senso estetico attraverso un cammino che parte dalle emozioni, dai sentimenti e dalla curiosità.

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda PierCarla » 9 nov 2012, 11:37

Qualche giorno fa ho scaricato dal sito di google play un libro "La cucina dei desideri segreti" di Darien Gee.
Uno romanzo ovviamente da leggere anche sullo smart tab in treno, uno dei tanti che non smanio di avere in formato cartaceo (così credevo!)
Questa mattina ho finito il libro :oops: e..... sono schizzata in cucina a preparare questo lievito madre : Yahooo :
Il libro inzia con un sacchetto di questo lievito che viene lasciato sul davanzale della finestra di una vicina di casa e attraverso questo lievito entra nella vita e nelle storie di tante persone di una cittadina americana.
A parte la storia che comunque merita la fregatura è stata che alla fine del libro c'è la ricetta per il lievito madre e un sacco di ricette con tante varianti di questo pane dolce. Potevo non farlo?????? No ditemi voi sinceramente, potevo far finta di nulla e spegnere il tablet così come se nulla fosse????? :no:
Ora vi spiego come funziona e mi piacerebbe se siete tanto amiche come dite che provaste anche voi


Ingredienti:

4 gr lievito secco
60 ml di acqua caldo (circa a 40°)
125 gr di farina 00
200 gr di zucchero bianco
240 ml di latte

Sciogliete il lievito con l'acqua e lasciate riposare 10 minuti.
In un contenitore di vetro o plastica o ceramica mescolate farina e zucchero poi aggiungete lentamente il lievito sciolto e il latte. Coprite e lasciate a temperatura ambiente fino a quando non fa le bolle.
Finito.
Ricordate di non usare mai nelle successive lavorazioni cucchiai e ciotole di metallo.
Poi si prosegue così dal giorno dopo:
1° giorno non fate niente
2° giorno manipolate il composto senza toglierlo dal sacchetto (lo massaggiate un po' insomma)
3° giorno stessa cosa
4° giorno stessa cosa
5° giorno stessa cosa
6° giorno: aggiungete 125 gr di farina, 200 gr zucchero e 240 ml di latte. Impastate e rimettete nel sacchetto.
7° giorno manipolate il composto senza toglierlo dal sacchetto
8° giorno stessa cosa
9° giorno stessa cosa
10°giorno:
Versate il contenuto in una ciotola che non sia di metallo. Aggiungete 190 gr di farina, 300 gr di zucchero, 360 ml di latte. Dividete l'impasto in 4 parti e mettetele in 4 sacchetti a chiusura ermetica da 4 litri. Tenetene uno per voi e regalate gli altri ad amici, oppure fate 3 dolci :mrgreen:
L'impasto che regalate o che tenete per voi è il nuovo lievito madre e quindi dal giorno dopo dovrete ricominciare dal giorno 1.
Ora volete le ricette?????
Vediamo in quanti si faranno contagiare.... altrimenti ciccia!!!!
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda PierCarla » 9 nov 2012, 11:45

Se siete curiosi vi lascio un paio di link
http://www.friendshipbreadkitchen.com
www.facebook.com/fbkitchen
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Serena » 9 nov 2012, 12:03

Ti odio Pier!!!!! il libro l'ho letto anch'io, e avevo fatto finta di non notare la ricetta del lievito madre..... Ora non solo TU l'hai postata, ma mi hai anche taggato su face |^.^|
va beh...a questo punto mi tocca provare...
stasera comincio e poi ti dico....
:roll:
Avatar utente
Serena
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 5 mar 2008, 17:26

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Rossella » 9 nov 2012, 12:25

L'impasto che regalate o che tenete per voi è il nuovo lievito madre e quindi dal giorno dopo dovrete ricominciare dal giorno 1.
Ora volete le ricette?????
Vediamo in quanti si faranno contagiare.... altrimenti ciccia!!!!

ciccia, ma tu hai gia inziato? : Chessygrin :
Serena :D :D *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda nicodvb » 9 nov 2012, 12:41

Se ci mettete il lievito di birra col cavolo che viene un lievito madre. È una coltura osmotollerante (per via dello zucchero) di ldb. Forte di sicuro, eh?
Comunque ho il sospetto che tenda ad essere particolarmente acido.
L'avevo fatto partire, ovviamente dalla pm, ma poi ho perso interesse.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda PierCarla » 9 nov 2012, 16:05

Io l'ho iniziato questa mattina!
Nico mi spieghi meglio? dici che non funziona o che non è giustamente un lievito madre perché c'è lievito di birra? Se è quest'ultima sono d'accordo. Credo che il termine madre in questo caso indichi l'inizio e null'altro. Ma voglio vedere che succede.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda nicodvb » 9 nov 2012, 16:09

PierCarla ha scritto:Io l'ho iniziato questa mattina!
Nico mi spieghi meglio? dici che non funziona o che non è giustamente un lievito madre perché c'è lievito di birra? Se è quest'ultima sono d'accordo. Credo che il termine madre in questo caso indichi l'inizio e null'altro. Ma voglio vedere che succede.


Sì, è uno starter come tanti, una coltura sempre attiva di ldb.
È particolare perché tutto quello zucchero ammazza buona parte dei lieviti; quelli che resistono sono automaticamente tolleranti all'alta pressione osmotica, quindi adatti anche ad ambienti in cui lo zucchero è in percentuale alta.
A detta di tutti i biologi a cui ho chiesto il lievito di birra è troppo vorace per permettere la sopravvivenza di altri lieviti, colonizza tutto e non lascia spazio ad altro. Non so se permette la sopravvivenza dei lattobacilli tipici della pasta madre.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Etta » 9 nov 2012, 20:41

E' quasi una pasta di riporto..un crescito..boh,mai sentita,sembra una catena di Sant'Antonio
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda anavlis » 14 nov 2012, 10:51

mi gira la testa!!! :lol: :lol: :lol: :lol:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10430
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda PierCarla » 16 nov 2012, 9:19

anavlis ha scritto:mi gira la testa!!! :lol: :lol: :lol: :lol:

Ma dai! Nessuno che ci prova! Peggio per voi!
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Luciana_D » 16 nov 2012, 12:59

PierCarla ha scritto:
anavlis ha scritto:mi gira la testa!!! :lol: :lol: :lol: :lol:

Ma dai! Nessuno che ci prova! Peggio per voi!

*smk* sono stremata :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Sandra » 16 nov 2012, 21:42

PierCarla ha scritto:
anavlis ha scritto:mi gira la testa!!! :lol: :lol: :lol: :lol:

Ma dai! Nessuno che ci prova! Peggio per voi!

Ho appena ucciso quello di farina di segala!!! :lol: :lol: :lol: Vuoi che ammazzi anche quello osmo...... :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda anavlis » 18 nov 2012, 21:15

Il mio si è spatasciato a terra con i pezzi di vetro ed ho buttato tutto :=:! Rosanna mi ha portato quello di Morandin, ed ho nuovamente il "pupo" da nutrire :roll:
Ma poi con tutto quello zucchero non potrei comunque.
Chi farà la prova ci racconti come viene :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10430
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Luciana_D » 19 nov 2012, 12:58

Sembra un poco quel dolce di Padre Pio
Cerco la formula : Chessygrin :
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda anavlis » 19 nov 2012, 14:15

Luciana_D ha scritto:Sembra un poco quel dolce di Padre Pio


nooooo!!!!!!! :shock: :shock: padre Pio è finito anche in un dolce... :thud:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10430
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda rosanna » 19 nov 2012, 16:04

sai come si arrabbia :lol: Padre Pio era nervosetto
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Luciana_D » 19 nov 2012, 18:36

rosanna ha scritto:sai come si arrabbia :lol: Padre Pio era nervosetto

:lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Rossella » 19 nov 2012, 18:58

Luciana_D ha scritto:
rosanna ha scritto:sai come si arrabbia :lol: Padre Pio era nervosetto

:lol:

:ahaha: :ahaha:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda PierCarla » 28 nov 2012, 10:35

Anche a me pare quasi la stessa ricetta di quello di Padre Pio che ho fatto una volta.
Detto tra noi mi sa che lo ammazzo pure io perchè è sì buono ma niente di che e poi devo dare da mangiare anche al LM e troppe bocche da sfamare non autosufficienti mi fanno un poco innervosire :mrgreen:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: Lievito madre per il pane amish dell'amicizia

Messaggioda Luciana_D » 28 nov 2012, 12:56

PierCarla ha scritto:Anche a me pare quasi la stessa ricetta di quello di Padre Pio che ho fatto una volta.
Detto tra noi mi sa che lo ammazzo pure io perchè è sì buono ma niente di che e poi devo dare da mangiare anche al LM e troppe bocche da sfamare non autosufficienti mi fanno un poco innervosire :mrgreen:

....... e di questi tempi di crisi una revolverata e via :lol: *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Prossimo

Torna a La bottega degli esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee