Libri di cucina

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Libri di cucina

Messaggioda Clara » 11 dic 2010, 14:51

maria rita ha scritto:Spiegala a me che non ho queste "bibbie" :mrgreen:

Ugo, adesso capisco l'origine di alcuni tuoi piatti particolarmente eleganti e raffinati!

Concordo sulla stroncatura dei libri di cucina (aggiungerei anche altri fenomeni letterari del momento ma andrei OT) che vanno per la maggiore e trovo la Clerici quasi deleteria per la cultura gastronomica.


Posso dire la mia?
E' vero Maria Rita , adesso che la cucina è diventata di moda, e meno male mi sento di dire, tutti si sentono in grado
di mandar fuori libri di ricette. Discutibili, sicuramente, e raramente attendibili e professionali.
Però devo dire che a me questo fenomeno non dispiace, perchè comunque, in qualche modo, pur nella loro limitatezza, avvicinano la
gente al cibo cucinato in casa, invogliano a provare a far qualcosa di diverso, a mettersi ai fornelli, insomma accendono la curiosità, la voglia
di cimentarsi e provare , invece di comprare già tutto pronto e preconfezionato al super :roll:
a vantaggio del gusto, della soddisfazione e anche del portafoglio.
Insomma, mi sembra un buon sistema, tutto sommato, per educare alla buona cucina e chissà, servire anche da trampolino, perchè no! :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Libri di cucina

Messaggioda maria rita » 11 dic 2010, 19:05

Quello che dici è verissimo, mi è capitato però sfogliandone alcuni, perchè la mia curiosità si accende sempre, di trovare ricette così malfatte nella scelta degli ingredienti ed anche nel procedimento, da condannare ad un sicuro insuccesso; oppure ricette complicatissime che non "valgono la candela". Tutto questo appare immediatamente a chi ha un po' di esperienza, mentre le bellissime fotografie (quanta differenza rispetto alle foto di trent'anni fa!) ammaliano a volte le cuoche inesperte. Altri invece sono dignitosi o anche interessanti e sicuramente raggiungono lo scopo di diffondere la cultura gastronomica.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Libri di cucina

Messaggioda morgana » 12 gen 2011, 10:40

Su amazon.it, con il 30% di sconto e spedizione gratuita, si trovano sia il libro di Bocuse
http://www.amazon.it/cucina-del-mercato-Paul-Bocuse/dp/8895092872/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1294824687&sr=1-1
sia quello di Escoffier (per Ugo: e' quello di cui parlavi in un'edizione successiva, vero?)
http://www.amazon.it/grande-cucina-maestro-cucina-classica/dp/887021690X/ref=sr_1_3?ie=UTF8&qid=1294824357&sr=8-3
Li ho comprati entrambi ....
Ciao e uno splendido 2011 : Groupwave :

Raffaella
morgana
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 3 mar 2008, 9:36
Località: Lecce

Re: Libri di cucina

Messaggioda Sandra » 12 gen 2011, 11:35

Ho una collezione di Bibbie ora!! :lol:
Mi sono comperata anche quella di Robuchon e Diana mi ha regalato ,con dedica,la versione italiana di Bocuse perche' aveva letto che la mia era tutta unta e sporca :lol: :lol: Ho anche un libro sulle tajine ,regalatomi da Chantal ed uno stupendo sul cioccolato ,bellissimo ma difficilissimo!!Ricette da veri Pro...ed io non lo sono :( Ora pero' sono a dieta e non ho voglia di cucinare quindi... :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Libri di cucina

Messaggioda scarabeo14 » 12 gen 2011, 14:15

Va bene Sandra!!a noi basta che tu legga e.......approfondisca!!! Io copio poi....!!! :ahaha: :ahaha: :ahaha:
qualche voglia cuciniera ti verra'!!! : orologio:
:saluto:
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: Libri di cucina

Messaggioda ugo » 12 gen 2011, 21:53

morgana ha scritto:sia quello di Escoffier (per Ugo: e' quello di cui parlavi in un'edizione successiva, vero?)
http://www.amazon.it/grande-cucina-maestro-cucina-classica/dp/887021690X/ref=sr_1_3?ie=UTF8&qid=1294824357&sr=8-3
Li ho comprati entrambi ....
Ciao e uno splendido 2011 : Groupwave :

Raffaella

Raffaella questa è la "guide" tradotta in Italiano!!Cioè il testo per cuochi del 1902 edito da Muzzio e ormai introvabile in Italia.L'altro(la traduzione di "Ma cuisine" del 1934 sarebbe il testo per famiglie edito attualmente da Newton,come ho già scritto, con il titolo di"il grande libro della cucina francese")
Se invece si trova la"guide" :D mi sento di consigliarlo perchè è,secondo me,davvero bello.
:saluto:
p.s. la libreria ha venduto due copie su tre(una a me...) del libro di Bocuse.Aveva ragione il libraio ...
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Libri di cucina

Messaggioda morgana » 13 gen 2011, 10:33

Bene, non vedo l'ora che arrivino... anche se, negli ultimi mesi, leggo, leggo, leggo (perche' mi rilassa) ma, poi "realizzo" (cucino) poco ... :?
Ciao
morgana
 
Messaggi: 81
Iscritto il: 3 mar 2008, 9:36
Località: Lecce

Precedente

Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee