Kugelhupf (Francia Alsazia)

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda Luciana_D » 10 gen 2011, 18:45

Sandra ha scritto:Grazie Christiane!!!!! Ora anche Nico potra' seguire la tua ricetta.Lui ha il lievito liquido di Kaiser o simile. :D

Io non dovro' piu' tradurre le ricette dal francese perche' Luciana con il traduttore fa meraviglie,meglio di quanto possa fare io con due dita... :lol: :lol:
Quella sopra del link non é infatti opera mia ma é impecabile!!!Brava Luciana *smk* *smk* *smk*

Posso andare in vacanza.... :D

Andare in vacanza?giammai :lol:
Guarda che non ero io ma il fantasma del Louvre.Giuro *smk*

Attendo che decifri quella di Christiane perche' e' molto interessante : orologio:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda Sandra » 10 gen 2011, 19:14

Attendo che decifri quella di Christiane perche' e' molto interessante

Aspetto che passi il fantasma del louvre!!! :lol: :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda Luciana_D » 10 gen 2011, 19:53

Sandra ha scritto:
Attendo che decifri quella di Christiane perche' e' molto interessante

Aspetto che passi il fantasma del louvre!!! :lol: :lol: :lol:

:ahaha: :ahaha: :ahaha:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda Luciana_D » 11 gen 2011, 16:34

Kouglof (ricetta di Christophe Felder) presa da Cavoletto


farina 275g
latte 125g
burro morbido 65g
uovo 1
uvetta 50g
zucchero 40g
rum scuro 1 cucchiaio
lievito di birra fresco 10g
sale 1 cucchiaino
mandorle a fettine 30g + burro fuso 20g
zucchero a velo

Nelle ciotola dell’impastatrice fare sciogliere il lievito con 35g di acqua a temperatura ambiente.
Aggiungere 50g di farina (prelevati sulla quantità totale indicata), e mescolare con un cucchiaio in modo da ottenere una pallina di impasto.
Versare il resto della farina (225g) sopra la pallina di farina e lievito, e lasciar riposare il tutto, coperto, per 30 minuti.

Nel mentre, versare il rum sull’uvetta, spenellare lo stampo con il burro fuso e spolverarlo con le fettine di mandorle. Riprendere la ciotola, aggiungere l’uovo, il latte, lo zucchero, il sale e il burro e impastare il tutto per una decina di minuti fino a ottenere un’impasto morbido ed elastico ma non più collosissimo. Incorporare per ultimo l’uvetta scolata dal rum.

Coprire la ciotola e lasciar lievitare per 1h30 o finché l’impasto sarà raddoppiato di volume.
Reimpastare velocemente a mano, poi formare una palla e sistemarla nello stampo da kouglof (22cm diametro), premere un pochino, coprire e lasciar lievitare per 2 ore circa.

Infornare a 170°C con ventilazione per circa 25 minuti (prova dello stecchino prima di sfornarlo…).
Sformare, lasciar intiepidire e spolverare con dello zucchero a velo.
Consumare lo stesso giorno o conservare in una busta di plastica per alimenti ben chiusa.

:saluto:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda Sandra » 11 gen 2011, 16:38

Questa gira parecchio sui blog francesi é una di quelle che va per la maggiore!!!Me le sono guardate quasi tutte l'altra sera!! :lol: :lol: Notate 1 uovo!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda Sandra » 14 gen 2011, 18:30

Ora ho due stampi di terracotta uno piu' piccolo ed uno grande per farlo!!!Trovati per pochi soldi da un robivecchi dove oggi ho avuto la pessima idea di fare un giro!!Aveva troppe cose simpatiche :D Vi faro' la foto,sono troppo contenta :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° Morbido e dolce Kugelhupf (Francia Alsazia) °

Messaggioda nicodvb » 14 gen 2011, 18:35

Luciana_D ha scritto:Kouglof (ricetta di Christophe Felder) presa da Cavoletto


farina 275g
latte 125g
burro morbido 65g
uovo 1
uvetta 50g
zucchero 40g
rum scuro 1 cucchiaio
lievito di birra fresco 10g
sale 1 cucchiaino
mandorle a fettine 30g + burro fuso 20g
zucchero a velo

Nelle ciotola dell’impastatrice fare sciogliere il lievito con 35g di acqua a temperatura ambiente.
Aggiungere 50g di farina (prelevati sulla quantità totale indicata), e mescolare con un cucchiaio in modo da ottenere una pallina di impasto.
Versare il resto della farina (225g) sopra la pallina di farina e lievito, e lasciar riposare il tutto, coperto, per 30 minuti.

Nel mentre, versare il rum sull’uvetta, spenellare lo stampo con il burro fuso e spolverarlo con le fettine di mandorle. Riprendere la ciotola, aggiungere l’uovo, il latte, lo zucchero, il sale e il burro e impastare il tutto per una decina di minuti fino a ottenere un’impasto morbido ed elastico ma non più collosissimo. Incorporare per ultimo l’uvetta scolata dal rum.

Coprire la ciotola e lasciar lievitare per 1h30 o finché l’impasto sarà raddoppiato di volume.
Reimpastare velocemente a mano, poi formare una palla e sistemarla nello stampo da kouglof (22cm diametro), premere un pochino, coprire e lasciar lievitare per 2 ore circa.

Infornare a 170°C con ventilazione per circa 25 minuti (prova dello stecchino prima di sfornarlo…).
Sformare, lasciar intiepidire e spolverare con dello zucchero a velo.
Consumare lo stesso giorno o conservare in una busta di plastica per alimenti ben chiusa.

:saluto:


questa è molto leggera, sembra più una brioche che un kugel come quello in pp. C'è il serio rischio che lieviti troppo e che venga
una mollica troppo aperta, come nel mio caso.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: DotBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee