grissini stirati delle sorelle Simili

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Sandra » 12 mar 2008, 22:00

Immagine

Oltre ad essere carino come blog , guardate il video delle sorelle Simili che preparano grissini stirati

grissini stirati delle sorelle Simili
500 g farina
250/280 acqua
15 g lievito di birra fresco*
1 cucchiaino raso di sale
50g olio extravergine di oliva
1 cucchiaino raso malto d'orzo
semola di grano duro o fioretto per spolverare i grissini
olio extravergine di oliva

* si può sostituire il lievito con la pasta madre aggiustando le dosi come segue: 250g. pasta madre, 350g. farina, 50g. olio. 1 cucchiaino malto, 1 cucchiaino sale, 150 acqua, e lasciando lievitare 2/3 ore.
Fare la fontana, mettere al centro il lievito, il malto, l'olio e l'acqua e mescolare, Prendere un pò di farina dal bordo e iniziare a impastare. Aggiungere il sale, la farina restante e impastare bene.

Nel Bimby: acqua, lievito, malto e olio nel boccale, 20 sec. vel. 3 40°. Aggiungere la farina e il sale e impastare 2 min. vel. 6/7 e poi 1 min. e mezzo Spiga.

Nel Ken: mettere la farina nella ciotola, aggiungere l'acqua a filo (dove avremo sciolto il lievito) iniziando a impastare a vel. 2, l'olio e il malto, e per finire il sale. Impastare sempre a vel. 2 per 5/8 minuti.

Rovesciare l'impasto sulla spianatoia e batterlo e menarlo per una decina di minuti.
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Diletta » 13 mar 2008, 13:15

Ciao!
500g farina....ma quale?

Grazie,
Diletta
Avatar utente
Diletta
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 11 mar 2008, 15:08
Località: London-Guilford, UK

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda ZeroVisibility » 13 mar 2008, 20:53

grissini.jpg
[/img]
Diletta ha scritto:Ciao!
500g farina....ma quale?

Grazie,
Diletta



Io di solito uso un mix al 50% tra una comunissima 00 da supermercato e la caputo rossa.
Trovo che siano molto facili da fare e gustosissimi se si infila nell'impasto una manciata di sesamo nero.
Rimangono fragranti per parecchio...ma a noi non durano mai piu' di tre giorni.... :mrgreen: :mrgreen:
Ecco una sfornata...
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Sandra » 13 mar 2008, 22:57

Bisogna avere il coraggio delle proprie azioni :lol: :lol: :lol:

La mia prima produzione come panificatrice e con lievito madre delle Simili oramai defunto!! :lol: :lol:

Non riuscii a tirarli di piu' :lol: :lol: Ma ottimi!!!

Ora fatti con lo stesso metodo ma con un impasto diverso:


Immagine

Quelli sotto sono fritti.

Forse se li rifacessi , stesso metodo ed impasto li fare bene :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Mariella Ciurleo » 14 mar 2008, 10:12

Mi piacciono veramente molto e li faccio spesso anche perchè trovo che sia divertentissimo prepararli!
Quando ce l'ho, utilizzo anch'io la farina Caputo Rossa mescolata ad un po' di 0 ed il sapore è ottimo.

Un bacio
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda ZeroVisibility » 17 mar 2008, 8:51

luvi ha scritto::ne ho ottenuto circa 35 dalle dosi indicate......
io ho messo 280 gr d'acqua..


Io uso 240 gr di acqua e a mio avviso l'impasto va meglio...
Di solito pero' io ne ricavo piu' o meno una sessantina... :roll:
Quello che diverte, e' che una volta tagliati i bastoncini, basta prenderli alle due estremita' , e i grissini si formano da soli allungandosi tantissimo...Magìa!!!! :wink:
Vengono molto fini e croccanti... :D
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda miao » 17 mar 2008, 9:27

Li provo anch'io mi avete incuriosita e li faccio con la pasta madre che ho fatto da poco , vi faro' sapere .Beello il video delle simili Sandra grazie! :-::! :bye:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda luvi » 17 mar 2008, 19:52

forse a me ne sono venuti la metà perchè li ho fatti lunghi come il lato lungo della teglia..:D

ecco la foto su una griglia di dimensione doppia delle teglie da forno
Immagine
luvi
 

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Rossella » 17 mar 2008, 21:26

siete dei mostri" grazie siete fantastici!!!
e tu Miao pensa che io non ci ho mai provato :wink:
ti faccio un "regalo"oltre le sequenze di Ettore che ringrazio, sono veramente belle, potrai vedere QUI, le sorelle simili all'opera in un video postato da cindistar :wink: mentre eseguono i grissini! :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda luvi » 17 mar 2008, 22:21

miao ha scritto:Questi son belli luvi , questi son grissini.I miei :|? non ho capito l'abilita' delle sorelle simili a stirarli con le mani fa cosi' veloce nel video mamma mia !103gif

io ho usato un po' di buon senso.. ho preso il pezzetto con delicatezza dal centro e dondolando ho allontanato le due mani dal centro verso l'esterno.. essendo l'impasto morbido non ho dovuto batterli ma semplicemente spostandoli verso al teglia erano già ..pronti..
io ho schiacciato appena la lingua di impasto appena stesa.. comunque la prossima volta provo a impastare con l'altra dose di acqua e vi dico le differenze :D
luvi
 

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda silviabias » 22 gen 2009, 18:32

Ciao a tutti!!!L'ho provati anche io....però forse l'ho laciati troppo grossi..e sono un pò morbidi...quelli che ho tirato più fini sono meravigliosi..sembrano quelli torinesi!!!!
Voi li cuocete in mezzo o con la teglia più in su???
Aspettate che faccio una fotina e poi vi faccio vedere!!!

Eccoli qui..ho messo il mestolo per farvi vedere come sono grossi...

Immagine
Immagine
silviabias
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 gen 2009, 17:58

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda stroliga » 23 gen 2009, 8:38

Misembrano proprio belli!
Io metto in forno due placche per volta,
forno ventilato a 180°C per 20 minuti,
invertendo le placche dopo 10 minuti.
Se voglio fare doppia dose, riparto con un nuovo impasto dopo 30 minuti.
:saluto:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Mariella Ciurleo » 23 gen 2009, 10:32

Io li cuocio col forno a gas a 200° tenendoli al centro e controllo "a vista" la cottura. Li faccio più fini perchè, in effetti, vengono più croccanti e a me così piacciono di più.

Un bacio *smk*
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda miao » 23 gen 2009, 13:49

Si Silvia credo che hai visto giusto bagnandoli prima di mettere i semini :lol: anche a me scappavano da tutte le parti prima :lol: :lol: ,e poi anche dentro peccato che oggi i semini non c'e' l'ho :cry: l'ho messi nell'ultimo pane che ho fatto , va be' pazienza alla prossima ciao *smk* *smk* :saluto: :saluto: :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Rossella » 23 gen 2009, 14:03

Si si..hai visto bene..sono semini di papavero..però non si sono attaccati...ho messo anche il sesamo su alcuni..ma è rimasto tutto sulla carta forno :sigh: ...la prossima volta spennello meglio di olio..vediamo se attaccano!!! Oppure potrei metterli nell'impasto..che dici??


vale anche per i semi di sesamo...mettili precedentemente a bagno in una ciotolina per 5 minuti circa, li scoli e li poggi su un piano, (cosi bagnati) fai rotolare il grissino messo in forma...sarà un successo :wink:
se guardi bene i grissini fatti da Ettore,( c'è un passo passo) i semini li mette anche dentro l'impasto 8))
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda stroliga » 23 gen 2009, 15:07

io i semini di papavero non li bagno e ne metto abbondantemente sul panetto ben unto prima della lievitazione, pigiando bene; poi formo il grissino.
Ma devo provare anche questa tecnica :wink:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda silviabias » 23 gen 2009, 16:50

Rossella ha scritto:
Si si..hai visto bene..sono semini di papavero..però non si sono attaccati...ho messo anche il sesamo su alcuni..ma è rimasto tutto sulla carta forno :sigh: ...la prossima volta spennello meglio di olio..vediamo se attaccano!!! Oppure potrei metterli nell'impasto..che dici??


vale anche per i semi di sesamo...mettili precedentemente a bagno in una ciotolina per 5 minuti circa, li scoli e li poggi su un piano, (cosi bagnati) fai rotolare il grissino messo in forma...sarà un successo :wink:
se guardi bene i grissini fatti da Ettore,( c'è un passo passo) i semini li mette anche dentro l'impasto 8))



Grazie della dritta Rossella!!!! La prossima volta farò così!!!!

Grazie anche agli altri dei consigli e dei commenti!!! Baci baci!! : Chef :
silviabias
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 gen 2009, 17:58

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Luciana_D » 23 gen 2009, 16:51

stroliga ha scritto:io i semini di papavero non li bagno e ne metto abbondantemente sul panetto ben unto prima della lievitazione, pigiando bene; poi formo il grissino.
Ma devo provare anche questa tecnica :wink:

Io vaporizzo acqua e poi spolvero.Non e' male anche se qualcosa cede :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda miao » 7 feb 2009, 22:52

:D QUI'Questa ricetta l'ho trovata molto semplice., e le spiegazioni di Cindystar molto semplici, l'utilizzo del bimby e della pasta madre, mi hanno incoraggiata a farli , mia nipote li ha divorati e non solo lei , a breve li vorrei rifare, sto' aspettando di avere i semini , perche' mi piacciono tanto e non li ho ancora provati cosi' *smk* :saluto: :saluto: :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: ° grissini stirati delle sorelle Simili

Messaggioda Clara » 15 feb 2009, 16:31

Li ho fatti oggi, e vi ringrazio tutti/e perchè siete sempre un forte stimolo a fare :D *grazie*

con semi di papavero, sesamo e classici

Immagine

Anch'io ho fatto qualche modifica alla ricetta delle mitiche :D , ho sostituito 100 gr. di farina 00 con 100 gr. di
semola rimacinata di grano duro e anzichè 50 gr di olio ho messo 50 gr. di strutto.

Sono troppo buoni, troppo nel senso che se cominci a sgranocchiarli non ti fermi più :? :roll: :lol:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: DotBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee