Grano saraceno

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Grano saraceno

Messaggioda Luciana_D » 20 gen 2012, 19:43

A casa ho piu' di 2kg di questa farina.
A parte il pane,voi come lo utilizzate?
Avete qualche bella ricetta dolce?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Grano saraceno

Messaggioda Dida » 20 gen 2012, 20:26

Ricette dolci no, ma io ci faccio le tagliatelle, uso una parte di grano saraceno e due parti di semola rimacinata, poi procedo come per una normale pasta. Vengono bene anche i ravioli, magari riempiti di un formaggio tipo bitto o casera, lessati e conditi solo con burro fuso e salvia. Puoi fare inoltre le crepes come fanno in Bretagna e farcirce a piacere, dolci o salate.
Puoi fare anche la polenta taragna, ecco la ricetta.

Polenta taragna
Ingredienti (x 6 persone):
farina gialla gr. 250
farina di grano saraceno gr. 250
burro freschissimo gr. 150
formaggio "Casera" o “Bitto” gr. 300
circa 2,5 litri di acqua - sale

Fare bollire l'acqua in un paiolo capiente e salarla. Versarvi la farina a pioggia avendo cura di farne cadere poca per volta e mescolando di continuo con una frusta prima e un robusto cucchiaio di legno poi. Cuocere a fiamma media per circa 50 minuti, sempre mescolando, poi aggiungere il burro a pezzetti e infine il formaggio scelto, o un misto dei due,
tagliato a pezzettini, incorporandolo bene. Cuocere per altri 5 minuti quindi servire in piatti fondi o scodelle di coccio.
L’ideale sarebbe irrorare la polenta, quando è nei piatti, con burro nero e salvia.

In Valsassina si usa il taleggio grasso al posto dei formaggi valtellinesi.

O ancora questa:

Sciatt
Ingredienti:
farina di grano saraceno gr. 400
farina bianca 00 gr. 250
formaggio bitto gr. 400
un bicchierino di grappa secca
acqua minerale gassata – poca birra chiara – birra – sale – pepe - olio per friggere.

Tagliare il formaggio a cubetti piccoli. Versare in una terrina le due farine, sale, pepe e la grappa e mescolare unendo la quantità di acqua minerale e birra necessarie ad ottenere una pastella liscia e non troppo morbida. Riscaldare abbondante olio in una padella di ferro. Mettere i cubetti di formaggio nella pastella, quindi con un cucchiaio raccogliere un cubetto di formaggio impastellato alla volta e friggere nell'olio bollente: si otterranno piccole frittelle brune. Scolare su carta assorbente e servire calde accompagnando con una insalata.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2198
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Grano saraceno

Messaggioda Luciana_D » 20 gen 2012, 21:39

Le tagliatelle mi interessano molto e le provero' certamente.
Per le altre ricette mi mancano i formaggi e la grappa :sad:
Drazie Dida.
Preziosa come sempre *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Grano saraceno

Messaggioda Sandra » 20 gen 2012, 22:34

E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Grano saraceno

Messaggioda Luciana_D » 21 gen 2012, 16:31

Grazie Sandra :=:!
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Grano saraceno

Messaggioda Roby » 6 feb 2012, 17:57

[quote="Dida"]Ricette dolci no, ma io ci faccio le tagliatelle, uso una parte di grano saraceno e due parti di semola rimacinata, poi procedo come per una normale pasta.

Impasti solo con acqua o metti anche le uova?
Ho provato a fare i tortelli con solo farina di semola, ma ho avuto difficoltà nella chiusura...si aprivano tutti |^.^|
"Dobbiamo andare e non fermarci finchè non siamo arrivati"
"Dove andiamo?"
"Non lo so, ma dobbiamo andare"
-Jack Kerouak-
Avatar utente
Roby
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 25 mar 2008, 16:18
Località: Ravenna

Re: Grano saraceno

Messaggioda Dida » 7 feb 2012, 10:04

Metto le solite uova che si mettono in un impasto normale, un uovo ogni etto di farina.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2198
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Grano saraceno

Messaggioda Roby » 7 feb 2012, 15:20

Grazie!! Proverò senz'altro
ciao!
"Dobbiamo andare e non fermarci finchè non siamo arrivati"
"Dove andiamo?"
"Non lo so, ma dobbiamo andare"
-Jack Kerouak-
Avatar utente
Roby
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 25 mar 2008, 16:18
Località: Ravenna


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee