Gnocco a rose con salsiccia

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Juanas » 10 giu 2011, 22:49

Non ho mai tempo di guardare in questa sezione, per poco tempo, e la testa altrove...ma vedendo gnocco fritto e danubio, vi faccio vedere una delle cose, sempre diverse, perché non mi ripeto mai (non leggo mai neppure le mie ricette!), che ho preparato per la coppia di amici che avrò ospiti in questi giorni!

Lo chiamiamo anche gnocco sfogliato, quando lo si unge soltanto con strutto, ma procedimento simile
Molto semplice:

550 g farina 0 tre grazie
60 g pasta acida mia (niente rinfresco e niente frigorifero!)
1 g lievito Yeast lidl
300 g circa di acqua tiepida acidulata con limone
1 1/2 cucchiaino sale fino
1 cucchiaino zucchero
180 g salsiccia calabrese dolce (ma è piccantina ugualmente!)
Mescolare nel robot la farina con la pasta acida, sale, zucchero, yeast, quindi versare dalla bocchetta l'acqua, finché l'impasto non si incorda, deve avere consistenza, non troppo umido!

Immagine

Lievitare in luogo riparato, in ciotola coperta per il tempo da raddoppiare di volume, circa tre ore (io lo metto nella lavastoviglie spenta, non usata in giornata)
Immagine


Rompere sul tavolo, con le mani, la lievitatura, solo quel tanto che si è liberato dell'aria.
Trattenere il riporto per la prossima panificazione, che io ripeto un paio di volte la settimana, per il pane e per focaccia o gnocco!

Immagine

Ora è possibile stendere a rettangolo la pasta, a mezzo cm circa, spalmarvi sopra la pasta di salsiccia (l'ho messa nel tritatutto per renderla morbida da stendere),

Immagine

quindi si arrotola a salame, abbastanza stretto, per mantenere la forma cilindrica.
Con la spatola per pasta tagliare dei tronchi alti 4-5 cm, ne ottengo 11, li appoggio in una teglia di 32 cm di diametro, in circolo e distanziati

Immagine

Seconda lievitazione circa un'ora.

Immagine

Cottura a forno ventilato a 190°C per un quarto d'ora poi altri 20-25 minuti a 155-160°C
Vanno mangiati caldi, ma sono buoni anche a Temp ambiente

Immagine

Raffreddare e mettere in freezer; per il consumo, togliere dal freezer una mezz'ora prima, scaldarli a 160° ventilato per 7.10 min
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Sandra » 11 giu 2011, 6:33

Ivana!!!Non vedo le foto!!!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Nonna Tata » 11 giu 2011, 6:51

Anch'io non vedo le foto...purtroppo!
Aspetto e intanto chiedo come sostituire la tua pasta fermentata
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Dida » 11 giu 2011, 6:56

Ivana, le foto!!!!!!!! E' goduriosissimo solo a leggere la ricetta.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2204
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Juanas » 11 giu 2011, 7:21

:!: :?:
Grazie!
Io le vedo tutte, non sono grandi, ma in dettaglio.
Se non le vedete, ho le foto nel blog, dove non ho neppure messo la ricetta, che ho assemblato adesso qui!
Scusate se mi linko.... :oops:
Fate scorrere la pagina!!!!

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/2011_05_01_archive.html
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Juanas » 11 giu 2011, 7:58

Non potendo fare modifiche, per togliere qualche foto da mettere in un secondo post, qui rispondo alla richiesta di infos per la mia pasta acida...che è la cosa più semplice del mondo, quella che per secoli era la nostra cultura della panificazione in casa...
Io la ricordo come l'attività più corale della famiglia, che vi si dedicava con la coscienza veramente del perpetuare un "sapere" vitale...una specie di trasmissione "geni-ale" dei geni, quasi come quella della continuità della specie!
Troppo grosso il paragone, ma anticamente la vita aveva altri ritmi, altre metodologie, quasi millenarie, e la panificazione appartiene a quelle, come la vinificazione o la produzione di olio...poi siamo stati travolti dal...progresso galoppante!!!

I tre momenti!
120-150 g di riporto, dopo la prima lievitazione
dopo un giorno, bello sollevato
poi si "ritira" diventa una massa appiccicosa, che io suddivido e aggiungo a ogni impasto di 500-700 g di farine, miste, o solo bianca, come nello gnocco sfogliato precedente
Lo conervo chiuso in un mobiletto, che ora ha il "sapore" di cella di fermentazione..
Sono giunta a questo metodo dopo altri che nelle nostre case non si verificava come doveva essere, secondo il mio ricordo, cioè una pagnotta secca con il grumo lievitante all'interno...questo mi soddisfa di più!

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

al momento dell'utilizzo, dopo 5-7giorni

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Donna » 11 giu 2011, 8:17

Bel centrotavola! : Thumbup :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Juanas » 11 giu 2011, 8:20

Wow... :D

Grazie a tutti!!!! :D *smk* :fiori:


Donna...proprio così, domani li metto a...centro tavola!!!! :wink: :lol: :lol: :lol: :lol: *smk*
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Nonna Tata » 11 giu 2011, 8:48

Grazie Nonna Ivana. Non ho "feeling" con il lievito madre, ma qui direi che le cose sono più semplici.
E' quindi sufficiente conservare un pezzo di impasto quando si panifica (anche se pane prodotto con semplice LDB)?
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Juanas » 11 giu 2011, 9:00

Nonna Tata ha scritto:Grazie Nonna Ivana. Non ho "feeling" con il lievito madre, ma qui direi che le cose sono più semplici.
E' quindi sufficiente conservare un pezzo di impasto quando si panifica (anche se pane prodotto con semplice LDB)?


Infatti un contenuto di questo benedetto LDB c'è, perché non ho la pazienza di recuperare l'operazione originaria...mancando l'habitat, l'aria;
magari quando ho tempo provo con l'aglio, o con l'uva dovrò studiare la questione, ricuperando le mia decennale pratica in chimica, che è lontana nel passato, come il pane della mia infanzia!
Ora sono allergica a pesi e misure...e lo si vede!!!! :wink: :lol:
Poi, essendo "oberata" da curiosità e interessi diversi, dagli impegni di famiglia pure....la mia costanza su un progetto, spesso, va a farsi benedire!
Da tenere in conto anche l'ostracismo di un "cerbero", che brontola a oltranza...mi spadroneggia in cucina...boccia le mie sperimentazioni...quasi quasi un sabotaggio vero e proprio...le belle volte mi interrompe il percorso di una preparazione sui generis, cui io mi sto dedicando...
pazienza...devo lavorare alla "carlona" ovvero, come dicevano i miei colleghi di laboratorio, in terra straniera: "à l'italienne" :evil:
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Luciana_D » 11 giu 2011, 14:16

Bellissima ricetta Ivana!!!!!! Grazie *smk*

Mi spieghi il perche' dell'acqua acidula?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda misskelly » 11 giu 2011, 16:04

.....Ivana molto invitanti le tue girelle.......slurp.... ^rodrigo^ :-P<^
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1963
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Juanas » 11 giu 2011, 16:45

Grazie, Giovanna...le girelle sono più basse...queste sono rose, vere e proprie, e pasta da pane semplice! :D *smk*

@ Luciana:
Il limone.... lo metto spesso nelle paste povere, senza o con pochi grassi, che col sale (o il bicarbonato), dà morbidezza al pane, o alle piadine o alla pasta matta degli erbazzoni, e soprattutto nella mia brisée per pies, per utilizzare meno burro!
Anche nella meringa uso sale e limone
Ad ogni modo sono tutte mie elucubrazioni...sono proprio molto lontana dai trend correnti, me ne rendo conto...e proprio per questo provo molta più soddisfazione a operare in solitario, seguendo un mio percorso! :D *smk*
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: Gnocco a rose con salsiccia

Messaggioda Luciana_D » 11 giu 2011, 21:33

Grazie per avere condiviso le tue sperimentazioni !!!
Questa dell'acqua acidula la devo provare :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee