Gnocco fritto

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Gnocco fritto

Messaggioda Dida » 25 set 2011, 10:35

Ieri sera Franco ha preparato il (lo) gnocco fritto per cui ho fotografato i passaggi salienti.

Si tira la pasta rigorosamente con la "cannella", matterello di piccolo spessore, senza pomoli alle estremità (ereditato da mia suocera, emiliana di Sorbara)
Immagine

Si taglia prima a strisce poi a losanghe
Immagine

Si frigge in abbondante olio (noi di arachidi)
Immagine

Pronto per essere consumato
Immagine
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Gnocco fritto

Messaggioda maria rita » 25 set 2011, 13:12

che meraviglia Dida! ma la ricetta dov'è?
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Gnocco fritto

Messaggioda Sandra » 25 set 2011, 14:11

Quanti ne ho mangiati!!!Li adoro!! :D
Non lo strutto Dida? :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Gnocco fritto

Messaggioda Dida » 25 set 2011, 14:14

La ricetta è un segreto di mio marito che non rivela neppure sotto tortura :D Ad ogni modo su 500 gr. di farina possibilmente 0 si mettono un pizzicone di sale, mezzo bicchiere di latte in cui si è sciolta una noce di burro, un cucchiaino abbondante di bicarbonato e tanta acqua frizzante quanto ne basta per ottenere una pasta liscia ed elastica. Si fa riposare per un po' (un'ora o due) poi si taglia a pezzi che si tirano come indicato.
Non friggiamo con lo strutto perché lascia un retrogusto che non a tutti piace.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Gnocco fritto

Messaggioda misskelly » 25 set 2011, 22:52

:clap: Buonissimi.....
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1961
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Gnocco fritto

Messaggioda Clara » 26 set 2011, 14:12

Grazie per la ricetta Dida :D
Ma il/lo (fate voi... ) gnocco non si fa anche con il lievito di birra ? :|?
C'è qualche ricetta in merito? :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Gnocco fritto

Messaggioda anavlis » 26 set 2011, 14:33

Grazie Dida *smk* che bontà lo gnocco fritto!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10418
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Gnocco fritto

Messaggioda Judas » 26 set 2011, 19:16

Guardando le foto avrei giurato che ci fosse del lievito nell'impasto.. io che non conosco la ricetta originale (ogni discussione in merito è bene accetta) li faccio abbastanza spesso friggendo della pasta di pane (500g di farina, 300g di acqua, 10g di sale e una bustina di lievito secco.. lascio lievitare un paio d'ore, stendo, ritaglio e friggo!).

Buonissimi, croccantini fuori e vuoti all'interno!

Complimenti dida!
Judas
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 19 mag 2009, 8:09

Re: Gnocco fritto

Messaggioda Gaudia » 26 set 2011, 22:49

Immagine

Immagine


Li ho fatti 2 settimane fa ma non avevo avuto ancora il tempo di mettere le foto: La ricetta mi è stata mandata da una Signora di Parma. I parmigiani la chiamano la torta fritta e la servono accompagnata dai loro buonissimi salumi; noi li abbiamo mangiati con un meraviglioso speck che i ragazzi ci hanno portato dall' alto Adige e con un salame felino. Vi passo la ricetta: a noi sono piaciuti molto. Sono venuti gonfi e vuoti dentro, una meraviglia
INGREDIENTI:

Farina 00 : gr 500
Strutto : gr 60
Lievito di birra : gr 40
Strutto o olio per friggere( io ho fritto in olio di arachidi)
Sale

PREPARAZIONE:

Versare la farina sulla spianatoia, unire un cucchiaino di sale, lo
strutto e il lievito di birra diluito in ¼ di litro di acqua tiepida,
oppure latte (io metà acqua e metà latte).
Lavorare bene gli ingredienti, avvolgere la pasta in un tovagliolo e
lasciarla lievitare – in un luogo tiepido – per almeno 1 ora.
Trascorso questo tempo, stendere la pasta con il mattarello (o la
macchina) facendo una sfoglia di circa 3 mm di altezza.
Tagliare la pasta in rombi della grandezza desiderata e friggerli nello
strutto o olio bollente.
Quando saranno dorati, scolarli e posarli su carta assorbente.
Sono buonissimi con salumi e/o formaggi e – il mattino seguente se
avanzano - nel caffelatte …
Dida proverò anche la ricetta di tuo marito che sarà sicuramente buonissima; grazie *smk*

PS. Dimenticavo di dirvi che quando li buttavo nell'olio bollente li lasciavo completamente sommersi tenendoli fermi per qualche secondo con una schiumeruola: si gonfiavano immediatamente
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Gnocco fritto

Messaggioda beasarti » 27 set 2011, 8:54

Io li faccio entrambi, con il lievito di birra o con il bicarbonato. Trovo che la scelta sia una questione di opportunità, quando devo farne per molte persone uso il bicarbonato, perchè posso prepararli prima tutti e poi friggere man mano che li servo, mentre con il lievito di birra, se tiri la sfoglia tutta in una volta, poi gli ultimi che friggi nel frattempo sono lievitati e vengono troppo grossi, magari non cotti bene. Se invece siamo in pochi o se magari ho fatto le tigelle, una parte della pasta la friggo e la servo nell'attesa della cottura delle tigelle, che richiede più tempo.
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 347
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee