Gnocchi ai "Faraglioni"

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda rosanna » 30 nov 2013, 17:53

Immagine



il ristorante "I Faraglioni" di Capri in estate e sul mare :lol: li propone e sono sempre molto richiesti. In effetti è una non ricetta, le cose semplici piacciono e ieri insieme al timpano di melanzane i miei ospiti se li sono pappati tutti.

1 Kg di patate
4 uova intere
250 gr. di farina
150 gr. di burro
150 gr. di parmigiano
sale
noce moscata

salsa di pomodori freschi con un po' di passata per dare cremosità

Versare in acqua bollente salata mezzo cucchiaio di impasto, che è alquanto morbido (magari riservare un po' in frigo) . Gli gnocchi Devono essere irregolari come i faraglioni. Cuocerne non più di cinque alla volta. Adagiarli delicatamente in una teglia larga su cui avremo messo qualche cucchiaio di salsa e gratinare per 15 minuti a fuoco caldo
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda Patriziaf » 30 nov 2013, 17:58

non ho mai fatto gnocchi sempre per paura di sbagliare la qualità delle patate...questi mi sembrano fattibili e semplici.....e gustosi oltretutto : Thumbup :
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda anavlis » 30 nov 2013, 18:38

Mi piace l'idea della irregolarità come i faraglioni :D ma poi fatti da te mi verrebbe voglia di mangiarli subito :-P o :p: sei brava e attenta ai particolari anche quando fai un piatto semplice :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda Rossella » 30 nov 2013, 18:39

anavlis ha scritto:Mi piace l'idea della irregolarità come i faraglioni :D ma poi fatti da te mi verrebbe voglia di mangiarli subito :-P o :p: sei brava e attenta ai particolari anche quando fai un piatto semplice :clap:

Rosanna sprizza amore da tutti i pori in cucina e non solo :clap: :clap: :clap:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda rosanna » 30 nov 2013, 20:52

anavlis ha scritto:Mi piace l'idea della irregolarità come i faraglioni :D ma poi fatti da te mi verrebbe voglia di mangiarli subito :-P o :p: sei brava e attenta ai particolari anche quando fai un piatto semplice :clap:


silvana anche tu sei attenta ai particolari *smk*
ho scoperto che i panettoni mi nevrotizzano, mi creano stress e non mi divertono come il resto della cucina, in cui anche quando mi stanco, c'è una gratificazione . Nei lievitati c'è un qualcosa di inspiegabile e una manualità tutta particolare, benchè si debba saper ben usare una macchina.....Sto cercando di ragionare. Ok :lol: :lol: :lol: devo fare un rinfresco subito .... :lol: sono troppi giorni che non lo faccio. :lol: :lol: e potrei pentirmi di aver trascurato il bamboccio in frigo ..al freddo e senza nutrimento
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda TeresaV » 30 nov 2013, 22:37

Rosannaaaa!
hai deciso di farmi morire di nostalgia? Fortuna che quest' anno per Natale vengooooo : Thumbup :

Li ho mangiati a Capri ma non li avevo mai fatti ..... mi chiarisci una cosa, per favore? Il parmiggiano va nell'impasto, vero?
Se metto l'impasto un po' in frogo a rassodare, poi li formo e li faccio cadere su un vassoio coperto con carta forno, posso poi calare gli gnocchi (max 5) in acqua dopo averli precedentemente formati tutti?
Non so se mi sono spiegata bene: ma il concetto è che a me viene l'ansia che si spappolino, quando devo formare all'istante!!!
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1344
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda Sandra » 30 nov 2013, 22:48

Buoni!!!!Nulla a che vedere con la ricetta degli gnocchi di patate classici!!L'impasto é morbido allora!!!Devo provare!!!:-)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda rosanna » 1 dic 2013, 0:10

TeresaV ha scritto:Rosannaaaa!
hai deciso di farmi morire di nostalgia? Fortuna che quest' anno per Natale vengooooo : Thumbup :

Li ho mangiati a Capri ma non li avevo mai fatti ..... mi chiarisci una cosa, per favore? Il parmiggiano va nell'impasto, vero?
Se metto l'impasto un po' in frogo a rassodare, poi li formo e li faccio cadere su un vassoio coperto con carta forno, posso poi calare gli gnocchi (max 5) in acqua dopo averli precedentemente formati tutti?
Non so se mi sono spiegata bene: ma il concetto è che a me viene l'ansia che si spappolino, quando devo formare all'istante!!!


Teresa il parmigiano va nell'impasto ...io l'ho tenuto in frigo per una notte ma va bene anche meno . Potresti provare a a surgelare. l'ho fatto con una piccola parte , comunque temo che si spatascino . proverò domani a buttarne uno in acqua bollente ...e ti faccio sapere. L'impasto è molto appiccicoso e temo che non vada bene a formarli tutti e adagiarli su cartaforno. Guarda che è molto semplice, non entrare in ansia *smk* ..
Fai una prova dividendo l'impasto per quattro.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda misskelly » 1 dic 2013, 12:44

e anche questi son buonissimi... : Thumbup :
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1960
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda rosanna » 1 dic 2013, 16:28

Surgelati e calati in acqua bollente si disintegrano. Non si può fare Teresa , visto che volevi un escamotage
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda Clara » 1 dic 2013, 18:31

Particolare e curioso come impasto, con tutte quelle uova, e il burro, considerato che lo gnocco tradizionale non ne ha. :D
Strano che si sciolgano, forse basta solo un po' più di farina, magari di semola :|?
Molto goloso il tuo piatto Rosanna :-P o :p:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6369
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda rosanna » 2 dic 2013, 20:11

Clara devono essere morbidi e gratinati , sono diversi dagli gnocchi
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda TeresaV » 2 dic 2013, 20:28

Grazie per le dritte, Rosanna e anche per la prova congelatore! *smk*

Un po' me lo aspettavo ..... gli gnocchi dei faraglioni sono diversi anche da quelli "alla sorrentina". Evidentemente, la forma irregolare (tipo faraglioni) e' dovuta alla consistenza morbida dell'impasto. Poi, pero' la gratinatura li rassoda e li separa tra loro!!

Allora, Rosanna, divido la tua dose in quattro parti e da ogni quarto ricavo un po'di gnocchi che calo direttamente in acqua, ho capito bene?

Abbracci, T :saluto: :saluto: :saluto: :saluto:
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1344
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Gnocchi ai "Faraglioni"

Messaggioda Nadia » 8 dic 2013, 9:34

Buongiorno a tutti!
Ciao Rosanna, non ho capito molto bene il procedimento. Le patate vanno lessate e schiacciate come per gli gnocchi normali?
Nadia Ambrogio
Nadia
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 26 nov 2006, 13:31
Località: Genova


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee