Gli inciminati (sicilia) - Richiesta per Rossella

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Gli inciminati (sicilia) - Richiesta per Rossella

Messaggioda cilantro » 28 set 2007, 17:16

Rossella cara mi sono scoperta in questi giorni una grande fan dei semi di sesamo.
Non e' che metteresti la ricetta di quei dolcini siciliani ricoperti di semi di sesamo.
Inciminati?Si chiamano cosi?
Magari il tutto corredato dalle tue bellissime foto?
Grazie per la risposta :D .
Cilantro
cilantro
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 8 apr 2007, 16:12
Località: Napoli

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda Rossella » 30 set 2007, 14:43

cilantro ha scritto:Rossella cara mi sono scoperta in questi giorni una grande fan dei semi di sesamo.
Non e' che metteresti la ricetta di quei dolcini siciliani ricoperti di semi di sesamo.
Inciminati?Si chiamano cosi?
Magari il tutto corredato dalle tue bellissime foto?
Grazie per la risposta :D .


ciao cilantro.
come ti ha detto panellissima, gli inciminati sono dei panini totalmente ricoperti di sesamo.
I biscotti a cui tu fai riferimento si chiamano sesamini (alle eolie), o biscotti regina o al sesamo a Palermo e in altre regioni Siciliane.
I più buoni in assoluto li mangio sempre quando vado alle eolie a Lipari, biscotti fragranti ricoperti totalmente di sesamo tanto da non vedersi più la parte biscottata, sono semplicemente paradisiaci, buonissimi intinti nella Malvasia.
Quelli Palermitani sono buoni ma diversi, biscotto che viene venduto nei panifici, meno aromatici.
Ci sono ricette che prevedono le uova, altre invece che prevedono solamente l'uso dello strutto farina zucchero, e, un pò di acqua , q.b per amalgamare l'impasto.
è tanto tempo che non li faccio, ho trovato davvero molto buoni questi qui che secondo me si avvicinano a quelli eoliani.

Sesamini ( di Giulia)

Ingredienti:
1kg. di farina
350g di zucchero
20g. di ammoniaca
300g. di strutto
5 tuorli
200g. di latte.
400g. di sesamo

forno a 220° x 10 minuti circa.(devono assumere un colore leggermente bruno)

S'impastano insieme tutti gli ingredienti tranne il sesamo, e si lascia riposare la pasta per una mezz'oretta .Si preparano tanti rotolimi lunghi e spessi, si tagliano a pezzetti piccoli, si nebulizza in superfice dell'acqua e si buttano in un recipiente pieno di sesamo, lasciare che il sesamo aderisca bene uniformente.
Infornare a forno già caldo ponendoli ad una certa distanza perché lieviteranno un pò. Devono essere ben cotti.
Per quella senza uova devi avere la bontà di aspettare, chiedo a mia suocera!
ciao
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda cilantro » 30 set 2007, 21:18

Grazie Rossella provero' sicuramente tutte e due le ricette :D
come mi piace sta storia di affogare il biscotto nel sesamo :lol: :lol:
Cilantro
cilantro
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 8 apr 2007, 16:12
Località: Napoli

Messaggioda Rossella » 30 set 2007, 21:22

cilantro ha scritto:Grazie Rossella provero' sicuramente tutte e due le ricette :D
come mi piace sta storia di affogare il biscotto nel sesamo :lol: :lol:

quei 10m. di forno sono approssimativi mi raccomando, affondali bene bene dentro il sesamo :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rossella » 2 ott 2007, 16:34

Ecco la ricetta di questi biscottini Palermitani che si trovano in vendita quasi in tutti i panifici della città .

'inciminati o biscotti regina

1kg di farina 00
350gr zucchero
350gr strutto
1 uovo
latte o acqua quanto ne prende (deve venire un impasto morbido)
un cucchiaino da caffè di ammoniaca
sale q.b.

lavorare l'impasto e lasciare riposare in frigo - fare cilindretti che andranno mozzati con le mani così viene la forma leggermente allungata e tuffarli nel sesamo inumidito precedentemente e messo a scolare(questo è il segretuccio) :wink: in forno preriscaldato a 200°circa fino a doratura(devono leggermente brunire)
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda anavlis » 2 ott 2007, 16:48

Da buona palermitana li facevo con la pasta frolla :oops: ...ma non ci azzecca nulla :lol:
Li provo anch'io e vi farò sapere :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10420
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda cinzia cipri' » 8 ott 2008, 9:03

rossella, relativamente alla ricetta di Palermo, il mio panificio sotto casa non usa le uova e mette invece una cosa in polvere che non ricordo come si chiama (ma ha attinenza con l'uovo) e che qui al nord non vendono.
Hai idea o devo chiamarlo?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda Rossella » 8 ott 2008, 11:49

Arancina ha scritto:rossella, relativamente alla ricetta di Palermo, il mio panificio sotto casa non usa le uova e mette invece una cosa in polvere che non ricordo come si chiama (ma ha attinenza con l'uovo) e che qui al nord non vendono.
Hai idea o devo chiamarlo?

la butto li...ovomaltina( perchè dovrebbe usarla non saprei)....ammoniaca? :|?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda cinzia cipri' » 8 ott 2008, 12:00

Rossella ha scritto:
Arancina ha scritto:rossella, relativamente alla ricetta di Palermo, il mio panificio sotto casa non usa le uova e mette invece una cosa in polvere che non ricordo come si chiama (ma ha attinenza con l'uovo) e che qui al nord non vendono.
Hai idea o devo chiamarlo?

la butto li...ovomaltina( perchè dovrebbe usarla non saprei)....ammoniaca? :|?


no,e' una cosa giallina, che gli conferisce il colore caratteristico.
Ah ecco, ho ricordato: lo chiamavano proprio rosso d'uovo, ma era tipo polverina gialla
Dici che e' proprio il tuorlo liofilizzato?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda Gaudia » 22 nov 2009, 17:40

Rossella ho preparato le Reginelle con la tua ricetta e sono squisite; io le avevo sempre fatte seguendo la ricetta di Alba Allotta che non prevede l'uovo, ma queste sono più buone. Grazie anche per il "segretuccio" che mi ha fatto risparmiare un sacco di tempo.

Aggiungo ricetta ripescata!! :D
Firmato Sandra :lol: :lol: :lol:

'inciminati o biscotti regina

1kg di farina 00
350gr zucchero
350gr strutto
1 uovo
latte o acqua quanto ne prende (deve venire un impasto morbido)
un cucchiaino da caffè di ammoniaca
sale q.b.

lavorare l'impasto e lasciare riposare in frigo - fare cilindretti che andranno mozzati con le mani così viene la forma leggermente allungata e tuffarli nel sesamo inumidito precedentemente e messo a scolare(questo è il segretuccio) :wink: in forno preriscaldato a 200°circa fino a doratura(devono leggermente brunire)


Argomento accorpato a similare come da regolamento
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda cinzia cipri' » 22 nov 2009, 22:13

in panetteria, a palermo, usano il tuorlo essiccato.
Un tempo me l'avevano dato, ma non sono piu' riuscita a trovarlo.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda Gaudia » 22 nov 2009, 22:39

Sì ne ho sentito parlare;penso che si possa anche fare a casa ma ti assicuro che anche così i biscotti erano buonissimi
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda Luciana_D » 23 nov 2009, 6:59

Gaudia ha scritto:Rossella ho preparato le Reginelle con la tua ricetta e sono squisite; io le avevo sempre fatte seguendo la ricetta di Alba Allotta che non prevede l'uovo, ma queste sono più buone. Grazie anche per il "segretuccio" che mi ha fatto risparmiare un sacco di tempo.

Non sono riuscita a trovare la ricetta alla quale ti riferisci.
Ti dispiace riportarla?
E magari anche una foto? A volte un'immagime vale mille parole :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda Gaudia » 23 nov 2009, 8:51

Ciao Luciana, li trovi nella raccolta "ricette dolci della tradizione".
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda Sandra » 23 nov 2009, 10:28

Ecco gli Nciminati che tanto mi fa pensare agli "incriminati" :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8432
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda Luciana_D » 23 nov 2009, 10:42

Praticamente impossibili da ripescare :?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Nciminati o Biscotti Regina di Rossella

Messaggioda anavlis » 23 nov 2009, 12:09

ecco i biscotti regina o 'nciminati (il sesamo in dialetto siciliano si chiama "cimino")

Immagine

Brava Gaudia! so che vengono bene perchè è con questa ricetta che li preparo quando sono fuori Palermo (da mia figlia o amici). A Palermo li compro nel panificio vicino il mio ufficio che li fa buonissimi.

Anni fa, mi hanno offerto dei biscotti (credo persiani) uguali ai biscotti regina, variava la forma che era simile alle lingue di suocera, piatti, schiacciati.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10420
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda Gaudia » 23 nov 2009, 13:47

Cinzia, in uno dei tuoi messaggi precedenti che solo adesso leggo ti riferisci ad una polverina gialla; sei sicura che sia tuolo essiccato? E' possibile invece che sia zafferano? C'è qualche panettiere a Palermo che lo aggiunge all'impasto.
Visto che ci siamo chiedo alle amiche siciliane se hanno la ricetta di quei biscotti di frolla a forma di stella a più punte ricoperti di zucchero a velo. Quando ero ragazzina e andavo a comprare il pane con mio padre impazzivo per questi biscotti e anche per le treccine di brioche con le uvette, ricoperte di zucchero semolato; In un baretto a fianco invece facevano delle " spagnolette" divine che non sono le genovesi ma qualcosa che un pò le ricorda; avevano un sapore divino.
Rossella puoi chiedere a tua suocera se nel suo cappello magico c'è qualcuna di queste ricette?
Adesso scappo al corso
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda cinzia cipri' » 23 nov 2009, 13:57

gaudia, da quando ho fatto alla domanda ad oggi e' passato del tempo (e dell'esperienza in piu').
Lui lo chiamava uovo e uovo era.
In polvere pero'.
E a parere del panettiere non si possono fare le reginelle vere senza "il rosso d'uovo" cosi' lo chiamava.
Non era sicuramente zafferano: non mi sbaglio su queste cose ;)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Richiesta per Rossella gli inciminati?

Messaggioda anavlis » 23 nov 2009, 21:12

Gaudia ha scritto: chiedo alle amiche siciliane se hanno la ricetta di quei biscotti di frolla a forma di stella a più punte ricoperti di zucchero a velo.


Gli ALGERINI : Thumbup : anche a me ricordano la fanciullezza :D :D :D li ha messi la nostra brava Cinzia biscotti palermitani
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10420
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee