Gelatina di vino di arance o altro vino

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Gelatina di vino di arance o altro vino

Messaggioda Sandra » 27 nov 2006, 23:55

Gelatina di vino di arance o altro vino liquoroso o nodi Sandra

Io ho usato 500 gr di meline non bellissime ma acidule .Vanno benissimo delle granny smith.
Tolto il picciolo, tagliate a pezzetti.
Messe in un tegame con 300ml di acqua, fatte cuocere per 50 mn , coperte, erano quasi spappolate.
Passate con l'aiuto di un pestello di legno da mortaio in un colino a maglie fitte.Recuperare il massimo di succo.
Filtrare nuovamente con un filtro da macchina del caffe'. Ne ho uno che uso solo per queste preparazioni .
Mangiare il residuo, é un ottimo omogenizzato di mela .
Oggi ho ottenuto 150ml di succo.Varia a mio parere, la quantita', secondo le mele che si usano.Quindi il resto va messo in proporzione.
A questi ho aggiunto in un tegame:
360 gr di una miscela di vino di arance ed un po' di Cointreau(non avevo abbastanza vino), 260 gr di zucchero.
Messo sul fuoco, mescolato fino a quando lo zucchero non si é sciolto.
Poi ogni tanto si mescola e con un cucchiaio si toglie la schiumina bianca che si deposita sui bordi del tegame.
Io uso il termometro a sonda, comunque dopo circa 35 mn é a 95°.Comincia a bollire seriamente.
A questo punto bisogna fare attenzione e togliere, spingendola verso i bordi la schiumina bianca.
Dopo 55 mn la gelatina era pronta, per me era arrivata a 106°.Fatto anche la prova del piattino OK.
Aspettato un attimo, tolti gli ultimi residui di schiumina.
Filtrata attraverso un colino da thé direttamente nel vasetto.
Per la conservazione o girare il vasetto come si fa per le marmellate, o sterilizzare, o mettere un cerchietto di carta da forno bagnato nell'alcool appoggiato sulla gelatina e chiudere il vasetto.Se ne fate uno come il moi caso questa volta, conservate in frigorifero.Quella portata a Napoli aveva circa un anno.

Fatto il succo di mela ci si puo' divertire, facendone quantita' superiori a fare diversi tipi di gelatina di vino.

Ricordatevi di mangiare a cucchiaiate la schiumina raffreddata é ottima !!!


Immagine
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9013
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 29 mar 2007, 15:55

Immagine

Gelatina al passito di Pantelleria

450 gr di mele di montagna “granny smith'
350 ml di acqua,
500 g di zucchero
700 gr. di buon passito aromatico Pantelleria

In un grande tegame mettere l'acqua e le mele private solo del picciolo tagliate in 4. Mttere a sobbollire coperto per circa mezz'ora fino a quando le mele si saranno sfatte mescolando bene con un cucchiaio di legno, quindi filtrare il tutto setacciando da un colino a maglie fitte.
Per ottenere una gelatina più limpida, ripetere due volte l'operazione, otterremo circa 250 ml di composto, rimettere tutto nel tegame aggiungendo lo zucchero e il passito .
Lasciare prendere il bollire schiumato per eliminare le impurità. Dopo una mezz'ora, inizierà a cambiare aspetto, il liquido inizierà ad addensarsi, (prova piattino) passare la gelatina attraverso un colino a maglia fittissima appoggiando una garza, filtrare e invasare.

Sandra, questa è come l'ho fatta io un paio di volte, mi piacerebbe provarne delle altre, ne vogliamo parlare?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Typone » 29 mar 2007, 17:29

Voglio la gelatina allo champagne!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

:)

T.
Typone
 

Messaggioda Rossella » 29 mar 2007, 17:33

Typone ha scritto:Voglio la gelatina allo champagne!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

:)

T.

anche io!!!!!!! ^angel^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Sandra » 29 mar 2007, 18:01

Typone ha scritto:Voglio la gelatina allo champagne!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

:)

T.


Adesso sai come si fa!!!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Sandra


Sandra, questa è come l'ho fatta io un paio di volte, mi piacerebbe provarne delle altre, ne vogliamo parlare?
_________________


Quando mi sara' passati il male ai denti!!!! :cry: :cry: :cry:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9013
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 29 mar 2007, 18:22

Sandra ha scritto:
Quando mi sara' passati il male ai denti!!!! :cry: :cry: :cry:

*smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Gelatina di vino di arance o altro vino

Messaggioda ddaniela » 30 mar 2007, 7:10

Sandra ha scritto:Gelatina di vino di arance o altro vino liquoroso o nodi Sandra




Grazie Sandra, mi piacciono molto le gelatine di vino :)
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee