(GChF) Chicchi freddi- Tre cereali fantasia

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

(GChF) Chicchi freddi- Tre cereali fantasia

Messaggioda francesca » 26 lug 2007, 10:20

Uso molto i "tre cereali" della Gallo, riso, orzo e farro, sia per fare simil-risotti, che per le insalate fredde, per le quali li trovo davvero perfetti, saporiti e meno scontati del solito riso (come fare dei gran figuroni con niente :lol: ).

Lesso i cereali per 15 minuti, li condisco con olio e succo di limone, mescolo spesso mentre raffreddano in un largo piatto.
Di solito unisco della giardiniera a cubetti, leerdamer a cubetti, tonno, olive nere a rondelle, uova sode a rondelle o spicchi, e pomodorini tagliati in quattro. Infine, olio e basilico.

Non è originalissimo, ma è condimento che piace di più in casa :wink: , anche se la base è versatilissima, e si presta a vari abbinamenti, sempre un po' rustici però!
francesca
Avatar utente
francesca
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:58
Località: lonato del garda

Messaggioda Typone » 26 lug 2007, 11:06

Grazie Franci !

:wink:

T.
Typone
 

Re: (GChF) Chicchi freddi- Tre cereali fantasia

Messaggioda Barbara » 26 lug 2007, 11:47

francesca ha scritto:Uso molto i "tre cereali" della Gallo, riso, orzo e farro, sia per fare simil-risotti, che per le insalate fredde, per le quali li trovo davvero perfetti, saporiti e meno scontati del solito riso (come fare dei gran figuroni con niente :lol: ).


Grazie, non ho mai avuto il coraggio di acquistarli, occorreva proprio il tuo parere con allegata ricetta!!!!!!! :D
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee