frittatine napoletane...

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

frittatine napoletane...

Messaggioda miao » 30 lug 2011, 21:16

Mi vergogno un po' per il risultato, :oops: forse starebbero meglio negli spatafasci, ma la voglia di farle e' stata piu' grande, sabato scorso stavamo a Napoli da mamma Giovanna , lei ci ha offerto la pizza napoletana, ...mentre aspettavamo in rosticceria , il mio sguardo e' andato alle famose frittatine di bucatini napoletane, stasera , avendo piu' o meno gli ingrendienti mi sono lanciata nell'impresa, mi perdonino le napoletane, abituate a vederle in rosticceria , perfette, , la ricetta l'ho copiata sul blog di anice stellato , QUI che a sua volta l'aveva presa da cookaround...

Ingredienti per 20 pezzi circa (dipende dalla dimensione!):
500 g bucatini
100 g prosciutto cotto tagliato a dadini piccoli
100 g piselli + un po’ di cipolla e vino bianco per insaporirli
300 g scamorza (provola o mozzarella, quella che preferite!)
1 l di besciamella densa (1 l latte, 100 g di farina, 100g di burro, sale)
Pepe e formaggio grattugiato (io uso pecorino)

Per l’impanatura
Pastella (preparata con 400 g farina, 600 ml acqua e sale)
Pangrattato

Cuocete i bucatini al dente in abbondante acqua salata.
Intanto preparate la besciamella, mettendo sul fuoco tutti gli ingredienti e facendo addensare la salsa su fiamma dolce,
mescolando continuamente per evitare grumi.
Far appassire metà cipollina in una padella con un filo d’olio d’oliva, versate i piselli e fateli cuocere con un goccio d’acqua (e vino bianco se vi piace).
Tagliare il prosciutto a dadini piccoli ed unirlo ai piselli. Ultimare la cottura.

Tagliate grossolanamente con le forbici i bucatini, conditeli con la besciamella, i piselli ed il prosciutto, la scamorza tagliata a dadini, abbondante formaggio grattugiato ed il pepe. io avevo dell'ottimo fior di latte
Disponete la pasta in una teglia rettangolare e comprimetela con le mani. Mettete in frigo per almeno una mezz’oretta.

Per l’impanatura si procede allo stesso modo dei crocchè/arancini che vi ho già mostrato. Assolutamente senza uova, proprio come fanno in pizzeria!
Preparate la pastella mescolando con una frusta la farina con l’acqua ed il sale (è la famosa pastella che uso per crocchè ed arancini, ma stavolta ho
dosato le quantità di acqua e farina finalmente!)

Mettete in un recipiente abbondante pangrattato.
Organizzatevi su un tavolo con due vassoi, la scodella con la pastella e quella con il pangrattato.Io Ho omesso il pane grattugiato Preparate anche un foglio di carta che servirà per raccogliere i residui dell’impanatura che si attacherà alle mani!

Prendete il timballo di bucatini dal frigo e tagliate dei cerchietti con un coppapasta piccolo (il mio è di diametro 6, alto circa 2 cm).
Comprimete con entrambe le mani la pasta nella formina e sformate i timballini su un vassoio.
Raccogliete tutti i ritagli di pasta e compattateli nella formina per creare gli altri timballi.
Passate ad uno ad uno i timballi nella pastella e poneteli su un vassoio, poi passateli nel pangrattato.
Fate riposare i timballi in frigo per mezz’ora almeno, prima di friggerli.

La cosa migliore è prepararli la mattina per la sera. Durano anche due o tre giorni in frigo e possono essere tranquillamente congelati (in tal caso vanno sempre fatti scongelare prima e poi ripassati nel pangrattato e fritti!).

Ripassateli nel pangrattato prima di tuffarli in olio bollente. Io friggo sempre due alla volta in un pentolino con abbondante olio su fiamma alta.
Le fritturine devono essere completamente immerse nell’olio per un buon risultato e non vanno toccate se non dopo che sono già dorate.
Fate scolare su carta assorbente e servite.

Sono ottime da calde, ma si mangiano volentieri anche fredde! Buonissime!
N.B. Questo tipo di condimento con besciamella, prosciutto e piselli è quello classico, ma potete variare. Spero che vi piacciano!
Ho seguito abbastanza fedelmente la ricetta, per i frittti ultimamente ne facciamo a meno, Gaetano mi sta' appena dicendo che sono venute leggere , per niente pesanti, ne ha mangiato tre, il resto dell'impasto e' in frigo perche' la pasta era tanta e poi pare che se stanno un po' di piu' in frigorifero il risultato dovrebbe essere migliore,vi metto la mia foto che non e' venuta un gran che' come del resto e' quasi sempre :oops: ImmagineImmagine
domani aggiungero ancora formaggio *smk* :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3590
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda Clara » 31 lug 2011, 13:47

Annamaria, perchè spatascio? :D
Ho letto attentamente tutta la procedura, grazie per la tua dettagliata descrizione *smk*
Queste frittatine devono essere una bontà D:Do
E poi il fritto ogni tanto ci vuole, tira su il morale :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6370
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda Luciana_D » 31 lug 2011, 18:07

A me piacciono e me ne mangerei una al volo!!!!!!
Grazie Miao *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda susyvil » 31 lug 2011, 18:33

Che buone le frittatine napoletane!!! :D
Ti sono venute bene Annamaria...altrochè!?! D:Do
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda Sandra » 31 lug 2011, 20:37

Boneeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda misskelly » 1 ago 2011, 16:47

Brava AnnaMaria, sono venute benissimo e devon essere molto buone , mai assaggiate. Secondo anche il riso si presta a questa preparazione. : Thumbup :
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1960
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda miao » 1 ago 2011, 17:33

misskelly ha scritto:Brava AnnaMaria, sono venute benissimo e devon essere molto buone , mai assaggiate. Secondo anche il riso si presta a questa preparazione. : Thumbup :

grazie ragazze *smk* devo dire Clara che l'interno rimane morbido, ma niente olio, forse grazie alla panatura dell'impasto di farina acqua e sale
ne abbiamo mangiate stasera a cena , due scaldate al microonde e dentro filava il fior di latte , veramente buone , restando in frigo si sono mantenute piu' integre nella frittura.. D:Do
Miss kelly, so che si fanno anche col riso, ma da noi si chiamo arancini e vengono fritti dopo essere stati passati nel pane grattugiato , ancora grazie a tutte e ..provatele *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3590
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: frittatine napoletane...

Messaggioda Gaudia » 1 ago 2011, 22:44

Annamaria ti avevo mandato un messaggio ieri notte per complimentarmi di questa ricetta ma non lo vedo più; le proverò con il ripieno del timballo di capellini che mi è avanzato e che ho congelato.
Grazie *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee