FOGLIE DI SALVIA FRITTE

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

FOGLIE DI SALVIA FRITTE

Messaggioda rosanna » 30 apr 2007, 8:07

FOGLIE DI SALVIA FRITTE

Ci sono diversi modi per fare le foglie di salvia fritte:

1) Se semplicemente infarini le foglioline e le friggi (magari nel burro chiarificato ) sono ottime. Io le friggo anche senza infarinarle , diventano comunque croccanti !

2) Altrimenti le puoi fare in tempura ( acqua gelida+farina , fai una pastella grossolana - nel senso che non la devi mescolare molto- aggiungi dei cubetti di ghiaccio oppure tieni la ciotolina immersa nel ghiaccio - prima e durante - intingi velocemente le foglioline e lefriggi in olio bollente . Bastano pochi secondi, il tempo per la pastella di colorarsi.

3) Di solito la passo nell'uovo sbattuto con un po' di sale e poi nel pangrattato.
A me così viene molto più croccante che infarinata.

4) Il mio trucco è fare una pastella con farina e acqua minerale frizzante: viene leggera, gonfia e croccante.

5) Faccio una pastella con farina spumante freddo e cubetti di ghiaccio ti assicuro che viene leggera croccante e saporita al punto giusto senza togliere il sapore alla salvia io la propongo come aperitivo con lo stesso spumante che e' servito per fare la pastella.
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Messaggioda MEB » 2 mag 2007, 11:34

SALVIA FRITTA

Uso solo acqua gassata gelida + farina + ghiaccio .

A volte le faccio ripiene ( quando ho le foglie belle grandi ) : appaiate a due a due con in mezzo un pezzettio di acciuga e mozzarella : buonissime !
Maria Elena Baroni
MEB
 
Messaggi: 228
Iscritto il: 27 nov 2006, 11:24
Località: Dovera - CR


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee