° Focaccia di patate

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° Focaccia di patate

Messaggioda Frabattista » 6 nov 2008, 0:38

Immagine
premetto che ho fatto un po' di ricerca ma una schiacciata o focaccia ma condita come una pizza con le patate nell'impasto non l'ho trovata.... se ho cercato male chiedo scusa , caso mai si può sempre unire il 3D...

è una ricetta che mi ha dato un'amica e collega, ma ho cambiato anche se di poco il rapporto farina / patate per quantità di lievito: lei mi ha detto 500 gr di impasto con un cubetto, io ho fatto circa 650/700 gr

impasto
300 gr di patate sbucciate
400 gr (circa) di farina
1 cubetto di lievito o 1 bustina di lievito secco disidratato (io ho usato la bustina)
latte quanto basta per un impasto abbastanza sodo
40 gr circa di olio
1 presa di sale
1 pizzico di zucchero

condimento
salsa di pomodoro fresca, origano, un goccio di olio
oppure
pomodorini spaccati e conditi con un pizzico di sale olio e origano

ho lessato 300 gr di patate e le ho mescolate alla farina , ho salato, pizzico di zucchero, e olio.
Quando l'impasto a briciole era appena tiepido ho aggiunto il lievito e ho impastato con il latte.
Con le mani unte ho steso l'impasto su ua grande teglia alto circa 1 cm .
Ho preparato una camera di lievitazione con un pentolino di acqua calda nel forno e vi ho messo la teglia: ora la mia cucina è fredda e spifferosa.... per circa 3 ore e poco più.
Ho preparato una salsa fresca con i pomodorini dei Siculi Catanesi che sono tornati a vendere i loro prodotti in città, ho messo un pizzichino di origano e un goccio di olio.
ho infornato a 200° con una teglia in basso ad uso spargifiamma per circa 20 minuti (ho il forno a gas )

in alternativa la mia amica mette i pomodorini spaccati, un po' spremuti e conditi con sale olio e origano , ad insaporirsi mentre l'impasto lievita, poi quando deve infornare li appoggia sulla superficie della focaccia.

il risultato è una focacciona morbida morbida e buona
nb: sono incerta sul rapporto impasto e lievito: quando l'ho tolta dal forno si sentiva appena l'odore di lievito, ma quando l'abbiamo mangiata era del tutto sparito. non sono sicura di avere una buona lievitazione con una minor quantità....
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: focaccia di patate

Messaggioda rosanna » 6 nov 2008, 1:01

bella la tua focaccia !

Ti posto un intervento di adriano, sull'inserimento di patate nell'impasto

Lo vuoi il segreto? 2 patate.
500 di farina 0 (opp. metà 00 e metà manitoba)
1 cubetto di lievito di birra
200 ca. di latte
2 patate medie (150 GR. OGNI 1/2 KG. DI FARINA)
15 gr. di sale
2 cucchiai di olio exv.
Lessa le patate in acqua salata per ca. 20 mn. Pelale e passale allo schiacciapatate, compattale con le mani e lascia raffreddare.
Prepara una biga con 1/2 bicchiere di acqua, 1 cucchiaino di zucchero, il lievito e tanta farina quanta ne serve ad ottenere una cremina, copri e fai lievitare per 20 mn.
Impasta tutti gli ingredienti, compresa la biga, lasciando in ultimo il sale, forma una palla, incidi a croce e lascia lievitare fino a che triplica il volume. Sgonfia la pasta battendola con le mani, lavorala ancora un po e prepara la pizza. Inforna ad almeno 250°.
Vedrai che morbidezza.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: focaccia di patate

Messaggioda cinzia cipri' » 6 nov 2008, 1:31

questa mi intriga tantissimo! brava stefania!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: focaccia di patate

Messaggioda Frabattista » 6 nov 2008, 8:48

grazie rossana!
mi sono un po' avvicinata alla dose che consiglia Adriano, ma la prox preparerò anche la biga!

cinzia questa è stata la cena di ieri sera.... alla pizza e alle focacce non si dice mai di no e in casa vanno d'accordo tutti!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: focaccia di patate

Messaggioda Luciana_D » 6 nov 2008, 11:08

La tua focaccia parla da sola , come si dice a roma :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: focaccia di patate

Messaggioda Frabattista » 16 nov 2008, 20:52

soto a titolo di aggiornamento volevo dire che con una bustina di lievito disidratato ho impastato e fatto lievitare una dose maggiore di impasto: 400 gr di patate pesate a crudo e sbucciate, 450 gr di farina , la lievitazione è stata piuttosto lunga circa 4 ore e nel forno spento: adopo un paio di ore ho aggiunto un pentolino di acqua calda in modo da creare un po' più di caldo (poiche in cucina era freddo) e un po' di umidità: è risultata soffice e morbida , ma nemmeno un po' odorosa di lievito
:saluto:
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee