• Advertisement

fiordilatte della zia Lucy e Sandra

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere vi preghiamo di leggere attentamente il
regolamento del forum
-Tutto quanto appare in questo forum è protetto dalla legge sul diritto d'autore, quanto a grafica, contenuti ed immagini.
rilasciati sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-


estratto del regolamento e dimensioni database:
• Le immagini pubblicate non devono essere superiori a 640 x 480 pixel
• Evitare di includere le immagini nei quote
• Quotare solo le parti del messaggio che sono relative alle risposte
• Per evitare di ripetere e sparpagliare gli stessi argomenti ,prima di postare le ricette, utilizzare la funzione"CERCA" e , se gia' presente, accorpare..


IN QUESTA SEZIONE SI PUBBLICANO UNICAMENTE RICETTE; le fotografie orfane vanno inserite in “Carabattole e pignatte”.
• Nel caso in cui si inseriscano ricette provenienti da altri siti o blog è doveroso citarne sia la fonte che l’autore della stessa. Sarà
altresì doveroso, qualora decidiate di riportare altrove ricette pubblicate qui, inserire un link al NOSTRO FORUM e all'autore della ricetta.

fiordilatte della zia Lucy e Sandra

Messaggioda Sandra » 9 apr 2007, 21:05

Fiordilatte con caramello




Immagine
Ricetta del fiordilatte della foto sopra:

Ieri ho alla fine telefonato alla vecchia zia, unica superstite, per avere notizie sulla ricetta del fiordilatte che si faceva a casa mia ed effettivamente ho potuto constatare che il metodo é quello descritto dalla Luvi.Ovviamente nostalgica ed avendo la mia cucciola qui, le ho voluto fare subito assaggiare questi vecchi sapori di casa Venturoli ed ecco cosa é nato :

Fiordilatte con caramello
Zia Lucy e Sandra

Ingredienti
1 litro di latte
200 gr di zucchero
7 tuorli
una stecca di vaniglia
altri 110/130 gr di zucchero per i due caramelli

Bollire il latte con la stecca di vaniglia, lo zucchero e farlo ridurre della meta’e lasciarlo raffreddare completamente.

Nel frattempo ho caramellato uno stampo da budino , diametro 18/19 cm con circa 60/70 gr di zucchero.Caramello fatto con un po’ di acqua.

Poi ho fatto un altro caramello, circa 60 gr di zucchero, senza acqua e quando é risultato bello scuro, ho arrestato la cottura con un mestolino di acqua, ho mescolato bene e l’ho messo in attesa a raffreddare.

Ho poi battuto i tuorli ed ho versato nella stessa ciotola il latte raffreddato , un po’ alla volta , mescolando bene con la frusta.

Filtrato il tutto ed aggiunto il caramello liquido freddo.

Poi ho messo la crema nello stampo.

Avevo gia’ scaldato l’acqua per il bagnomaria ed il forno a circa 120/130°(verificato con temometro meccanico).Ho cosi’ cominciato la cottura che ho terminato dopo circa 2 ore e mezza , quando lo stuzzicadente é uscito asciutto dal budino.

Sui tempi di cottura la zia era stata molto vaga mi aveva parlato di ore e della necessita’ di questa lunga cottura per avere un buon budino cremoso.

Nota :il caramello messo anche nella crema é nato non dalla ricetta di famiglia ma dal libro « il cucchiaio d’argento », dove si riporta la ricetta del « latte brûlé ».Ho ritenuto che la cosa fosse decisamente valida , in effetti é fantastico !!!


Particolare mal fotografato del colore e della testura:




Immagine

Il vero colore é la fetta in alto, quella in basso effetto foto!!!! :) :) :)


Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8913
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 9 apr 2007, 21:20

Sandra ha scritto:
Il vero colore è la fetta in alto, quella in basso effetto foto!!!! :) :) :)
Sandra


Questa del caramello aggiunto nella crema è molto interessante davvero :D
ok! mi avete convinta...devo provarle tutte ^danzè^

Grazie
Da Steven Johnson
Uno scambio di buone idee
Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui. È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione.
Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!


Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11461
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Frabattista » 26 apr 2007, 17:39

mi hanno regalato delle uova di gallina di cortile belle fresche e ho pensato subito a questo dolce: i ragazzi, tornati da scuola stanchi, lo hanno gradito enormemente e a me ha fatto ancora più piacere ritrovare questa ricetta e il suo sapore.
Ecco il pezzetto che sono riuscita mettermi nel piatto, per mio marito che torna questa sera, ne ho nascosto un altro!

Immagine

ariciao e grazie :D

ps. la prox volta metterà più caramello!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 1112
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Sandra » 11 ott 2007, 22:27

Sandra ha scritto:Fiordilatte con caramello
Zia Lucy e Sandra



Sandra


Luisa prova ad aggiungere il caramello come faccio io, sentirai la differenza e mi dirai :lol: :lol: Alla prossima forse :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8913
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Marcela » 12 ott 2007, 2:04

Ohhhhhhhhh! Questi sono come il "flan de dulce de leche" che facevano la mia bisnonna, mia zia e mia madre... Dolce che mio padre adora, ma il diabete non gli permette mangiarlo.
Avatar utente
Marcela
 
Messaggi: 165
Iscritto il: 2 apr 2007, 18:55
Località: Córdoba, Argentina

Messaggioda Alberto Baccani » 15 ott 2007, 7:45

Vi prego di non ridere.
Ieri sera ho avuto gente a cena ( 14) e per risolvere brillantemente il problema del dolce ho deciso di fare il famoso latte bruleèè di cui si è parlato in questi giorni.
Vado all'iper compro tutto, metto un pentolone con due litri di latte sul fuoco, attendo le fatidiche due ore, metto in infusione la vaniglia, metto lo zucchero, aggiungo un po' di caramello, caramello lo stanpo con cura preparo tutto, preparo la teglia per il bagnomaria, accendo il forno a 180, scaldo l'acqua del bagno maria, verso tutto nello stamnpo metto in forno attendo un ora, metto lo stecchino ma avevo già visto che il tutto tremolava troppo roveglio e.........si spatascia tutto , cosa era successo come qualcuna avra capito onn avevo messo le uova nella concitazone dei preparativi.
Risultato, domenica mattina alle otto e trenta corsa all'iper, acquisto di altro latte e questa volta risultato grandiso perchè l'ho servita con panna montata alla cannella e grauffers.
Per la cronaca ho aggiunto due buccie di limone non trattato che ho poi tolto e ho servito le fette con una spruzzata di panna dal sifome e sopra una cucchiaiata di caramello.
Applalusi dalla folla ( si fà per dire..)
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Messaggioda Alberto Baccani » 15 ott 2007, 17:10

No gli ospiti si sono molto divertiti invece ed hanno apprezzato ill risultato delle mie fatiche.Ti pubblico le foto delle fette di quello che è rimasto con la panna e la salsa al caramello.
Per la cronaca la cena era:
Crostini toscani e salumi fiorentini finocchiona prosciutto doc e salame di cui non mi ricordo il nome ma buonissimo
Poi formaggi vari con marmellata di cipolle di tropea home made, polenta con brasato e funghi trifolati ed infine il creme caramel
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Messaggioda PierCarla » 24 ott 2007, 15:58

Ecco il fiordilatte versione monoporzione della ricetta di Sandra
Immagine
Se non sbaglio erano 12 stampini ma sono durati pochissimo. Troppo buoni!
Come ho già detto a Sandra diminuirei solo un po' lo zucchero.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 1162
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda Lucy » 24 ott 2007, 18:26

Voglio complimentarmi con Luvi e Sandra per questa splendida ricetta, io adoro i dolci al cucchiaio e soprattutto crème brulè e catalane... :thud: (ora svengo..) ma questa devo davvero provarla!!!
Io ho fatto la catalana una volta, e se non mi ricordo male lì c'è¨ la panna al posto del latte...
Lucy
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 19 dic 2006, 10:50
Località: Arezzo

Messaggioda Sandra » 28 ott 2007, 14:39

PierCarla ha scritto:Troppo buoni!
Come ho già detto a Sandra diminuirei solo un po' lo zucchero.


Rifatto con meno zucchero:150 gr al posto di 200 gr ed ho fatto i due caramelli veramente scuri!!Sempre fantastico!!Meglio con meno zucchero comunque hai ragione;
Grazie
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8913
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: fiordilatte

Messaggioda jane » 27 mar 2009, 21:38

:D Ho fatto la ricetta di Sandra tranne per il latto (l'ho fermato prima l'ebollizione) e ho messo 5 uova intere invece 7 tuorli.
Il resto ho fatto tutto come Sandra, con i due caramelli, cottura al bagnomaria a 120/130°.....
Ho ottenuto 9 "ramequins" e sono deliziosi D:Do, vedete
Immagine

Immagine

(la prossima volta provero la ricetta vera con i tuorli solamente)

Grazie Sandra, per la ricetta, *smk*
Jane
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: fiordilatte

Messaggioda stroliga » 3 lug 2009, 8:13

L'ho fatto un anno fa ed è venuto perfetto, buonissimo,con laricetta di Sandra.
Ieri avevamo un amico a cena ed ho voluto rifarlo ed ecco il risultato:


Immagine

:ahaha: :ahaha: :ahaha:
per fortuna il mio amico ha mangiato da noi per nove anni due volte a settimana e sa che so far di meglio,
ci siamo fatti due risate e ci siamo serviti ! :lol:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1633
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Ovest Milano

Re: fiordilatte

Messaggioda Sandra » 4 lug 2009, 8:19

Cosa é successo Licia?
Poi perche' i vostri anche quello di jane(uova intere),sono cosi' pallidi e sembra tutt'altra ricetta?Sono poco compatti e sembrano quelli fatti senza caramello dentro e con cottura accellerata,insomma la ricetta classica!! :D Forse perche' sono monodose?
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8913
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: fiordilatte

Messaggioda stroliga » 4 lug 2009, 8:36

Sandra ha scritto:Cosa é successo Licia?
Poi perche' i vostri anche quello di jane(uova intere),sono cosi' pallidi e sembra tutt'altra ricetta?Sono poco compatti e sembrano quelli fatti senza caramello dentro e con cottura accellerata,insomma la ricetta classica!! :D Forse perche' sono monodose?


no questa volta ho dimenticato il caramello, l'ho fatto in un recipiente troppo piccolo (per cui era più spesso) ed avendolo preparato la sera prima....avevo sonno ed ho barato sui tempi di cottura..............
ma in cucina non si può barare..... :lol: :lol: :lol:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1633
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Ovest Milano

Re: fiordilatte

Messaggioda cinzia cipri' » 9 set 2009, 16:50

dunque io ho gia' il duche de leche pronto, se volessi procedere alla realizzazione del flan come dovrei fare?
considerate che attualmente ha la consistenza della mou (quindi piu' consistente non proprio liquido, si attacca inesorabilmente al cucchiaio)
lo sciolgo nel latte caldo?
http://cinziacipri.blogspot.com/

sono vegetariana e celiaca: ricordati di me quando scrivi una ricetta, per piacere.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5279
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: fiordilatte

Messaggioda Sandra » 9 set 2009, 19:49

Cinzia ,ti ricordo gli ingredienti:
Ingredienti
1 litro di latte
200 gr di zucchero
7 tuorli
una stecca di vaniglia
altri 110/130 gr di zucchero per i due caramelli

A questo punto ,visto che il latte con lo zucchero vanno ridotti solo della meta ,penso sia piu' semplice che tu usi latte e zucchero nuovi per fare la ricetta,altrimenti devi metterti davanti ad una calcolatrice e divertirti!! :lol: :lol: *smk* *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8913
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: fiordilatte

Messaggioda cinzia cipri' » 9 set 2009, 20:11

Sandra ha scritto:Cinzia ,ti ricordo gli ingredienti:
Ingredienti
1 litro di latte
200 gr di zucchero
7 tuorli
una stecca di vaniglia
altri 110/130 gr di zucchero per i due caramelli

A questo punto ,visto che il latte con lo zucchero vanno ridotti solo della meta ,penso sia piu' semplice che tu usi latte e zucchero nuovi per fare la ricetta,altrimenti devi metterti davanti ad una calcolatrice e divertirti!! :lol: :lol: *smk* *smk*


allora non ci siamo: io vorrei usare il duche de leche per qualcosa
grazie comunque sandra
http://cinziacipri.blogspot.com/

sono vegetariana e celiaca: ricordati di me quando scrivi una ricetta, per piacere.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5279
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

fior di latte( PASSO PASSO)

Messaggioda giada55 » 12 feb 2010, 23:43

ingredienti



1 l di latte
8 rossi
3 albumi
1 stecca di vaniglia
3 chicchi di caffe
9 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di rum
100 gr di ducchero vanigliato
4 cucchiai di zucchero ( x il caramello)

Immagine

la sera prima bollo il latte con lo zucchero i chicchi di caffè
e la stecca di vaniglia
Immagine

la mattina dopo sbattiamo con una frusta 8 rossi e 3 albumi ,il rum e lo zucchero vanigliato
Immagine

dopo verso il latte (prima lo passo con un colino)e mescolo tutto insieme
Immagine

Immagine

intanto che lascio riposare l'impasto preparo il caramello (con 4 cucchiai di zucchero)

Immagine

e questo è come si presenta dopo circa 10"
Immagine

do una rimescolata all'impasto,poi rovescio tutto nello stampo

Immagine

preparo lo stampo x la cottura a bagno maria nel forno
a 220° x 1,30"

Immagine

la foto finale: : orologio: come vedete ho havuto fretta nel girarlo , :|? vi garantisco che D:Do
Immagine
:saluto: :saluto:
Avatar utente
giada55
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 26 ott 2009, 15:49
Località: castel maggiore (BO)

Re: fior di latte( PASSO PASSO)

Messaggioda anavlis » 13 feb 2010, 9:35

buonooooo!!! : WohoW : Grazie Giada per l'attento passopasso :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)

http://it.tinypic.com/yourhome.php
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 7325
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: fior di latte( PASSO PASSO)

Messaggioda Sandra » 13 feb 2010, 9:38

Grazie Giada per il passo passo!!Bellissimo!!
L'idea del rhum e dei chicchi di caffe mi piace molto.
Io lo faccio piu' o meno con le stesse proporzioni ma riduco il latte e filtro dopo aver messo le uova per evitare eventuali straccetti di tuorlo.Poi eseguo la cottura a bagnomaria ma a bassa temperatura e lenta per evitare il bollore ed avere un fiordilatte piu' compatto.
Se vuoi vedere l'aspetto del mio guarda il fiordilatte della zia Lucy
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8913
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti

  • Advertisement
Ricette Ricette