Fettuccine con ragù di coniglio

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Fettuccine con ragù di coniglio

Messaggioda ZeroVisibility » 31 gen 2016, 21:57

Ormai, gira e rigira, le ricette sono le solite.....
Posto qualcosa fatto ieri, ma e' la solita solfa.....
Mi sa che se voglio trovare emozioni nuove , devo lasciar perdere la cucina e dedicarmi all'uncinetto ormai..... :cool:

fettuccine--con-ragout-di-coniglio.jpg


Fettuccine con ragù di coniglio
x6
1 coniglio con le sue frattaglie
salvia/rosmarino
aglio
olive di Gaeta
250 cc di vino rosso
farina
sale/pepe

per il fondo :
carota/sedano/cipolla/olio/sale/pepe

per la pasta :
250 gr di farina 00
250 gr di semola rimacinata
5 uova
1 cucchiaio di olio
1 presa di sale

Impastate le farine con le uova , il sale e l'olio e fate riposare il panetto di pasta in frigorifero almeno per un'ora , tirate poi delle sfoglie alla penultima tacca dell'Imperia e poi tagliate delle fettuccine a coltello.

Disossate completamente il coniglio tenendo da parte tutte le ossa e passate la polpa al tritacarne con una trafila media. Tenete da parte anche le frattaglie ( fegato ,cuore e rognoni)

Avviate il fondo: In una casseruola, fate un soffritto di sedano,carota e cipolla , poi unitevi tutte le ossa del coniglio e la testa. Fate prendere colore e poi unite 1 litro di acqua ben fredda. Riportate a leggero bollore e lasciate cuocere riducendo il fondo ad un paio di bicchieri, Filtrate al cinese recuperando tutti i succhi e tenete da parte.

Scaldate 4/5 cucchiai di olio in una casseruola e poi tostatevi la polpa di coniglio tritata, unendo due/tre cucchiai di farina. Quando il tutto e' ben rosolato, sfumate col vino rosso e poi unitevi abbondante salvia, rosmarino e aglio tritati finemente. Aggiungete anche delle olive di Gaeta sempre tritate, unite il fondo di coniglio che avete preparato prima e lasciate cuocere per circa un'ora,. Unite le frattaglie e proseguite la cottura per altri 15 minuti circa. Recuperate le frattaglie dalla casseruola e passatele al mixer con un paio di cucchiai di acqua calda. Rimettete le frattaglie frullate in casseruola e terminate la cottura in altri 5 minuti, regolando di sale e pepe.
Cuocete le fettuccine in abbondante acqua salata e poi saltatele in padella con il ragù. Se vi piace,aggiungete una presa di Parmigiano grattugiato
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: Non c'è piu' nulla da inventare....

Messaggioda Rossella » 31 gen 2016, 22:19

Ettore riesci sempre a sorprendermi, riconoscerei la classe dei tuoi piatti tra tanti *smk*

Scaldate 4/5 cucchiai di olio in una casseruola e poi tostatevi la polpa di coniglio tritata, unendo due/tre cucchiai di farina.

Puoi spiegarmi a cosa serve la farina?
Grazie :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Non c'è piu' nulla da inventare....

Messaggioda cinzia cipri' » 31 gen 2016, 22:21

meno male che non c'è più niente da inventare e ci riproponi questi piatti!
Pensa che invece io sono stufa di cose strane.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Non c'è piu' nulla da inventare....

Messaggioda Donna » 3 feb 2016, 21:26

Tu continua, che sei la mua rivista di ricette preferita!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Non c'è piu' nulla da inventare....

Messaggioda ZeroVisibility » 3 feb 2016, 21:52

Rossella ha scritto:Ettore riesci sempre a sorprendermi, riconoscerei la classe dei tuoi piatti tra tanti *smk*

Scaldate 4/5 cucchiai di olio in una casseruola e poi tostatevi la polpa di coniglio tritata, unendo due/tre cucchiai di farina.

Puoi spiegarmi a cosa serve la farina?
Grazie :D


A dare cremosita' al sugo. Qui, che dia un po' di corpo non c'è molto eh........
La carne e' magra....le erbe aromatiche con la cottura spariscono... il fondo e' abbastanza liquido.
Per tenere il tutto assieme e per fare in modo che il sugo "leghi" con la pasta, serve un po' di collante..... :cool: :cool:
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: Non c'è piu' nulla da inventare....

Messaggioda Rossella » 12 feb 2016, 10:21

ZeroVisibility ha scritto:
Rossella ha scritto:Ettore riesci sempre a sorprendermi, riconoscerei la classe dei tuoi piatti tra tanti *smk*

Scaldate 4/5 cucchiai di olio in una casseruola e poi tostatevi la polpa di coniglio tritata, unendo due/tre cucchiai di farina.

Puoi spiegarmi a cosa serve la farina?
Grazie :D


A dare cremosita' al sugo. Qui, che dia un po' di corpo non c'è molto eh........
La carne e' magra....le erbe aromatiche con la cottura spariscono... il fondo e' abbastanza liquido.
Per tenere il tutto assieme e per fare in modo che il sugo "leghi" con la pasta, serve un po' di collante..... :cool: :cool:

Grazie Ettore, giusto cremosità, aggiungere la farina durante la rosolatura del coniglio mi sembrava una cosa un po diversa da come procedo quando ho bisogno di dare corpo a una salsa.
p.s.
ho modificato il titolo del 3d, giusto per facilitare la ricerca del tuo piatto, diversamente sarebbe quasi impossibile trovarlo. :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee