Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Donna » 8 giu 2013, 18:29

Ferratelle allo zafferano1.jpg
Ferratelle allo zafferano.jpg
Quando si hanno origini modeste e contadine come quelle della mia famiglia, i ricordi hanno un sapore misto ad un pò di sofferenza ma sempre accompagnato dal piacere delle grandi feste intorno alla tavola. Ogni ricorrenza era preparata in anticipo con belle discussioni su "cosa fare da mangiare", quali dolci presentare, se invitare o no quella zia che poco stimava l' altra ed evitare così incidenti diplomatici e così via. Non vi aspettate però chissà quali piatti sontuosi. L' origine della cucina Abruzzese ha si delle influenze Napoletane, non dimentichiamo che siamo stati sotto il Regno Borbonico per tanto tempo,ma quelle forse più elegante e sofisticata si trova nel Teramano e ai confini con le Marche. Anche la cucina dell' entroterra Aquilano si differenzia molto da quella della costa Adriatica. Tornando al discorso dei cibi e sapori con cui sono cresciuta io, posso di nuovo confermare che sono delle realizzazioni semplici e fatte con le materie prime dei nostri orti e delle terre piene di ulivi : l' olia di oliva e' di sicuro l' ingrediente principe per eccellenza presente sia nei piatti salati e nei dolci e per cui l' abbondanza era tale da venire usato anche per le fritture.
Le ferratelle si differenziano dalle "pizzelle" per la consistenza: le pizzelle sono morbide e fatte con uno stampo con incavi più profondi. Le ferratelle sono fatte con uno stampo con incavi meno profondi.
Questa ricetta in particolare che vi presento è tipica delle zone dell' entroterra della mia Regione che si differenzia appunto per la presenza dello zafferano che dona al dolce un sapore tipico e unico nel suo genere.
Ho anche pensato un pò gli ingredienti per aiutarvi a ripetere la ricetta e non fare come dice sempre mia madre: "con le quantità ti regoli"!

350 gr di farina

4 uova di misura L
zafferano dell'aquila in fili + mezza bustina in polvere
4 cucchiai di zucchero
8 cucchiai di olio extravergine d'oliva
anice (1 bicchierino)

Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti con lo zafferano sciolto nel liquore. Mischiare per bene. Aiutandosi con un cucchiaio mettere un pò di impasto nello stampo unto rovente e far cuocere da entrambe le parti rigirando una volta.
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Clara » 8 giu 2013, 18:50

Donna, ma sono una meraviglia :-::! e poi quello stampo ! :D ^rodrigo^
Potrei dire che mi richiamano alla mente i gofri piemontesi
diversi però nell'impasto, c'è il lievito.
Ma poi quelle cialdine si mangiano così, come dessert o si accompagnano a qualcos'altro ?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Donna » 8 giu 2013, 19:40

Clara,
le ferratelle senza zafferano si accompagnano benissimo a tutti i tipi di maremalalte, per eccelleza la "sscrucchiata" marmellata d'uva di montepulciano.

Con queste allo zafferano, non andrei lontano dall' Abruzzo e sceglierei una cremina di ricotta di pecora passata con poco zucchero e un bicchierino e una riduzione di centerba : Love : : Thumbup :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Donna » 8 giu 2013, 19:42

Intressanti i Gofri!
Ho sempre sognato di venire a vedre le Lande Piemontesi....chissà!
Magari potrebbe essere una scusa per venire a trovare te! ^timid!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Luciana_D » 8 giu 2013, 21:52

Che meraviglia Donna :clap: :clap: :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Rossella » 9 giu 2013, 6:55

Le ferratelle si differenziano dalle "pizzelle" per la consistenza: le pizzelle sono morbide e fatte con uno stampo con incavi più profondi. Le ferratelle sono fatte con uno stampo con incavi meno profondi.

Finalmente chiarisci bene la differenza tra i due impasti, simili ma diversi. Lo stampo che posseggo quindi è per le pizzelle( hai già messo la ricetta?).
Grazie *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Dida » 9 giu 2013, 10:29

Ho lo stampo ma mi manca il liquore d'anice che in casa non piace. Lo posso sostituire?
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Donna » 9 giu 2013, 10:59

Ross, non sono una "professora" :mrgreen: della gastronomia Abruzzese come lo è invece Ettore, ti posso dire che in alcune famiglie, per renderle morbide ( le pizzelle appunto) ci aggiungono del latte, mia madre invece monta le chiare e diminuisce la farina.

Dida,
aggiungi semi di anice se non hai il liquore! :saluto:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda titione06 » 9 giu 2013, 14:27

:clap: :clap: :clap: bellissime gaufres!!!
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Sandra » 9 giu 2013, 20:33

Che belle Donna!!!! :clap: :clap: :clap:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda Sandra » 9 giu 2013, 20:38

Mi ricordano i brigidini..li comperavo sempre alle fiere li adoro!!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Ferratelle allo zafferano, le sorelle povere dei waffel

Messaggioda anavlis » 24 giu 2013, 11:00

che brava!!!! : WohoW :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10418
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee