19 febbraio.

Spazio per chiacchiere in libertà

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

19 febbraio.

Messaggioda Dida » 19 feb 2020, 10:24

image36.jpg


Buongiorno ragazze, come va?
Vi metto la foto dei passatelli fatti ieri sera per cena con anche l'attrezzo per farli.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2887
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: 19 febbraio.

Messaggioda misskelly » 19 feb 2020, 12:23

:saluto: Buongiorno :saluto:

Che belli i passatelli...io non li ho mai assaggiati ma so che mi piacerebbero.... : Thumbup :

A pranzo io merluzzo pomodorini e olive, contorno funghi trifolati, per il maritino paccheri al sugo e mozzarella di bufala sbriciolata sopra. 2 persone 2 cucine |:P
Giovanna ...e Spike
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1903
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: 19 febbraio.

Messaggioda miao » 19 feb 2020, 14:44

Buon pomeriggio
Il sole va e viene ho fatto la spesa per Venerdi ^sch^
Sto facendo una torta rustica, da portare domani alla incontro e impastando i taralli di Assunta di pignataro che ho trovato sul suo blog.


A pranzo ho preparato orecchiette con cime di rapa semola integrale che devo smaltire e grano arso che mi ha dato mia figlia anche da smaltire
Orata con patate ne abbiamo anche per stasera
Bella produzione di passatelli Dida sono tanti :-::! E belli :D
A tutte buon pomeriggio :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4716
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: 19 febbraio.

Messaggioda Patriziaf » 19 feb 2020, 15:19

Buon pomeriggio :saluto:
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 3122
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: 19 febbraio.

Messaggioda Clara » 19 feb 2020, 15:40

Buon pomeriggio ^fleurs^

Abbiamo di nuovo vento forte :roll:

Belli i tuoi passatelli Dida, non li ho mai fatti, vorrei provare,
ma mi manca l'attrezzo, con cosa potrebbe essere sostituito in alternativa?

A pranzo lingua con salsine e radicchio in insalata, stasera risotto con la zucca.
Ho comprato anch'io le cime di rapa, penso che le farò ripassate in padella .
clara
***********
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7087
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: 19 febbraio.

Messaggioda anavlis » 19 feb 2020, 16:00

Buoni i passatelli, ma anche a me manca la caccavella per farli :result^
Ho preparato il cavolo nero riccio (ne sconoscevo l'esistenza) cotto in padella con olio e aglio soffritto. Molto buono :saluto:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11201
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: 19 febbraio.

Messaggioda Dida » 19 feb 2020, 16:53

Per fare i passatelli potete usare uno schiacciapatate a fori larghi.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2887
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: 19 febbraio.

Messaggioda Donna » 19 feb 2020, 17:50

Adoro i passatelli Dida!
Di nuovo buona serata a tutte!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3116
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: 19 febbraio.

Messaggioda ettore » 19 feb 2020, 18:12

I passatelli si facevano e si consumavano nelle grandi feste (tempo di Natale, "per i matrimoni", ecc. in genere d'inverno.
Sono una minestra tipicamente romagnola-marchigiana ma l'origine non sono non è documentate anche se sono citati nel ricettario dell’Artusi. La loro origine dovrebbe risalire ad una minestra marchigiana che veniva (e viene) chiamata “stracciatella”, coi quali condivide gli ingredienti anche se è ben diversa la fattura.
I passatelli (i pasadèi) sono nati sicuramente in campagna, dove l’ arzdora preparava i passatelli utilizzando uno strumento chiamato "e fèr", il “ferro”.
Tale strumento è di non facile uso tanto che, in pratica, è scomparso dalle case ed al suo posto si usa lo schiaccia patate. L'uno e l'altro richiedono molta forza perchè la pasta dev'essere piuttosto dura: le sfogline che lavorano nei negozi "Pasta Fresca" usano dei torchi a mano o addirittura, se devono produrne in quantità "industriale", mosso da motore elettrico.
La base della preparazione è il pane grattato mescolato al parmigiano grattugiato impastato con uova e insaporito con la scorza di limone; non male la polvere di noce moscata insieme o in alternativa.
Nati per la morte in brodo, oggi si propongono anche nella versione asciutta. In ogni caso il brodo è quello classico (carne bovina, gallina o meglio cappone). Si servono così in brodo o, una volta scolati, si condiscono con un ragù di carne. In ogni caso (in brodo o asciutti) ottimo il risultato con il brodo o il sugo di pesce.
ettore
Avatar utente
ettore
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 5 apr 2007, 16:47
Località: Pesaro

Re: 19 febbraio.

Messaggioda miao » 19 feb 2020, 19:31

Per quanto riguarda i passatelli ricordo di averli fatti e schiacciati allo schiacciapatate ,ma ci volle tanta forza :result^ l attrezzo come si usa Dida :|?
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4716
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta


Torna a Il cavolo a merenda

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee