La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, anavlis, Donna, Patriziaf

Re: La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Messaggioda miao » 4 giu 2020, 5:56

TeresaV ha scritto:Annamaria, senti a me, se hai ancora fave, manda Gaetano a comprare qualcosa in salumeria e tu sbuccia velocemente tutte le fave :lol: :lol: :lol:
Poi ti ringrazierà mangiando! :ahaha:

:lol:
Lui però devo dire che è una persona senza pretese qualsiasi cosa mangia che io preparo è sempre contenti
La meta delle fave le ho congelate 3 kili per noi erano tante sono ancora in tempo per sbucciare le altre : Thumbup :
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5738
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Messaggioda TeresaV » 4 giu 2020, 11:06

Annamaria, ovviamente scherzavo :lol:
È una fortuna avere mariti senza pretese culinarie, anche il mio è sempre contento, sia delle preparazioni giornaliere, sia di quelle speciali. Invece vedo il marito di mia sorella che si lamenta di tutto e cerca il difetto in ogni piatto: è un vero incubo e oltre ad essere seccante, con il passare degli anni, ha demotivato in cucina quella povera mia sorella .... della serie: se ogni cosa che fai, non va bene, tanto vale tirare i remi in barca! :result^
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 2647
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Messaggioda miao » 4 giu 2020, 13:49

TeresaV ha scritto:Annamaria, ovviamente scherzavo :lol:
È una fortuna avere mariti senza pretese culinarie, anche il mio è sempre contento, sia delle preparazioni giornaliere, sia di quelle speciali. Invece vedo il marito di mia sorella che si lamenta di tutto e cerca il difetto in ogni piatto: è un vero incubo e oltre ad essere seccante, con il passare degli anni, ha demotivato in cucina quella povera mia sorella .... della serie: se ogni cosa che fai, non va bene, tanto vale tirare i remi in barca! :result^

:lol: non so se ridere o piangere :sigh:
Purtroppo esistono persone insoddisfatte ringraziamo intanto Iddio per i nostri : Thumbup :
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5738
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Messaggioda TeresaV » 16 mag 2022, 11:44

Porto su per Annamaria, io l’avevo fatta 10 giorni fa. <^UP^>

So che è una seccatura ma per questa ricetta è indispensabile sgranare le fave (toglierle dal baccello) e pure privarle della pellicina prima della cottura, altrimenti la pasta non viene cremosa. Sbucciare come nella foto che segue.

Questa versione, Annamaria, la faccio sempre dietetica: in pratica metto l’olio misurato (cucchiaino/cucchiaio) con cipolla e acqua e faccio consumare la cipolla. In seguito aggiungo le fave sbucciate e spellate, aggiungo del brodo vegetale e faccio cuocere.
A cottura delle fave ultimata, passo al minipimer metà del composto.
Porto a bollore, aggiungo spaghetti spezzati e cuocio molto al dente.
Copro e lascio riposare 2/3 minuti.
Poi servo con una bella macinata di pepe.
Allegati
E1D7AD6A-6613-411C-9227-D6BDE9BC11C1.jpeg
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 2647
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Messaggioda miao » 16 mag 2022, 12:57

Potre farla domani è più dietetica ora sbucciate le fave mentre dorme così non s impiccia della cucina
Grazie Teresa : Love :
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5738
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: La Favetta: pasta con le fave alla napoletana

Messaggioda miao » 4 ott 2022, 13:39

Appena trovo le fave surgelate la faccio l avevo dimenticata
Tra il matrimonio,a maggio,giugno al mare ,luglio con il covid ecc ecc mi era sfuggita :-P o :p: vorrei farla grazie :D
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5738
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Precedente

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee