Farine alla Lidl

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Farine alla Lidl

Messaggioda Sandra » 11 set 2007, 9:04

LANDGUT Bread Baking Mix


Acquistata per sbaglio si é rivelata un 'ottima farina per quando non voglio cimetarmi in preparazioni di pani strani!!L'ho usata nella macchina del pane.
Se la trovate e vi piace il pane di segala e di farina integrale ve la consiglio.


Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda ila » 11 set 2007, 9:28

Io non mi ricordo il nome ma quella ai cereali (o forse é qulla integrale?) insomma nel sacchetto sul verde mi pare, l'ho provata e trovata veramente tanto buona :D
E non ho la macchina del pane quindi anche a mano é valida
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda danyk » 11 set 2007, 9:30

se una non fa (ancora) o non sa fare il pane in casa, e lo trova, cosa altro ci può preparare secondo te? pizza per esempio? qualche tipo di pasta per torte salate?
danyk
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 16 lug 2007, 12:15
Località: roma

Messaggioda elvira » 11 set 2007, 9:35

Se uno non fa ancora il pane in casa, questo è un buon inizio. Sono farine già miscelate con la giusta dose di lievito e non richiedono nessuna abilità particolare. Provaci!!
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda ddaniela » 11 set 2007, 9:39

che tipo di lievito? perché leggendo sulla busta ho letto anche che ci sono componenti chimici artificiali 8)
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda Sandra » 11 set 2007, 10:04

ddaniela ha scritto:che tipo di lievito? perché leggendo sulla busta ho letto anche che ci sono componenti chimici artificiali 8)


nella mia é scritto:farina completa(68%)farina di segale completa(24%)lievito di segale disidratato, sale, malto di orzo, lievito secco, polvre per lievitare(lactone, bicarbonato di sodio)agente per trattare la farina:acido ascorbico.

Il sacchetto é rosso.

Effettivamente nessuna abilita' se poi si fa con la macchina del pane si aggiunge solo acqua :lol: :lol:

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda danyk » 11 set 2007, 10:28

proverò quanto prima e vi farò sapere come mi viene il pane.. anche se sono ormai piena di dubbi, perchè da quando vi leggo più attentamente, traballano anche quelle poche certezze che avevo quando pensavo di fare grandi cosi in cucina :cry:
danyk
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 16 lug 2007, 12:15
Località: roma

Messaggioda ddaniela » 11 set 2007, 10:30

Sandra ha scritto:
ddaniela ha scritto:che tipo di lievito? perché leggendo sulla busta ho letto anche che ci sono componenti chimici artificiali 8)


nella mia é scritto:farina completa(68%)farina di segale completa(24%)lievito di segale disidratato, sale, malto di orzo, lievito secco, polvre per lievitare(lactone, bicarbonato di sodio)agente per trattare la farina:acido ascorbico.

Il sacchetto é rosso.

Effettivamente nessuna abilita' se poi si fa con la macchina del pane si aggiunge solo acqua :lol: :lol:

Sandra


polvere x lievitare?

cos'è il lactone ? ora lo cerco su google

in quanto tempo lievita?
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Lactone=Lattone

Messaggioda ddaniela » 11 set 2007, 10:32

Lattoni
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: Navigazione, cerca
Stub Questa voce di chimica è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Struttura di un lattone, il γ-butirolactone
Struttura di un lattone, il γ-butirolactone

I lattoni sono una tipologia di composti chimici la cui struttra è costituita da un estere ciclico. I lattoni sono ottenuti tramite condensazione quando un alcol ed un acido carbossilico, entrambi presenti nella medesima molecola, reagiscono fra loro. I prefissi nei nomi dei diversi lattoni possono indicare la dimensione dell'anello: β-lattoni (anello a 4 unità), γ-lattoni (anello a 5 unità), δ-lattoni (anello a 6 unità), ε-lattoni (anello a 7 unità), etc...

Alcuni esempi di lattoni sono rappresentati da: γ-butirrolattone (comunemente usato come solvente/precursore chimico), ε-caprolattone (unità monomerica per polimeri), D-Glucono-δ-lattone (additivo alimentare).

I macrolidi sono lattoni macrociclici utilizzati come antibiotici, grazie alla loro proprietà di inibire la sintesi proteica nei batteri. Appartengono a questa classe di farmaci composti quali l'eritromicina, la claritromicina e l'azitromicina.
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda ddaniela » 11 set 2007, 10:43

sto leggendo alcune cose interessanti:

http://scienze-como.uninsubria.it/bress ... pizza.html

se ho capito bene il glucone delta lattone e il cremor di tartaro si usano in tutti quei casi in cui c'è un'intolleranza verso il lievito chimico a base di fosfati (quello che io non amo, forse sono intollerante)

ancora:

http://www.farmaciadimuria.it/3livello_ ... indice=248
Ultima modifica di ddaniela il 11 set 2007, 10:44, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Re: Lactone=Lattone

Messaggioda Sandra » 11 set 2007, 10:43

ddaniela ha scritto:Lattoni
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: Navigazione, cerca
Stub Questa voce di chimica è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Struttura di un lattone, il γ-butirolactone
Struttura di un lattone, il γ-butirolactone

I lattoni sono una tipologia di composti chimici la cui struttra è costituita da un estere ciclico. I lattoni sono ottenuti tramite condensazione quando un alcol ed un acido carbossilico, entrambi presenti nella medesima molecola, reagiscono fra loro. I prefissi nei nomi dei diversi lattoni possono indicare la dimensione dell'anello: β-lattoni (anello a 4 unità), γ-lattoni (anello a 5 unità), δ-lattoni (anello a 6 unità), ε-lattoni (anello a 7 unità), etc...

Alcuni esempi di lattoni sono rappresentati da: γ-butirrolattone (comunemente usato come solvente/precursore chimico), ε-caprolattone (unità monomerica per polimeri), D-Glucono-δ-lattone (additivo alimentare).

I macrolidi sono lattoni macrociclici utilizzati come antibiotici, grazie alla loro proprietà di inibire la sintesi proteica nei batteri. Appartengono a questa classe di farmaci composti quali l'eritromicina, la claritromicina e l'azitromicina.


La vitamina C é un lattone, allora?Esistono anche in natura.Come adittivo autorizzato si chiama E 575.Ha effetto lassativo a forti dosi!!

Penso che facendo del pane semel in anno con queste farine non si corrano pericoli maggiori che respirare l'aria delle nostre citta' :)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Lactone=Lattone

Messaggioda ddaniela » 11 set 2007, 10:49

Sandra ha scritto:
ddaniela ha scritto:Lattoni
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: Navigazione, cerca
Stub Questa voce di chimica è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Struttura di un lattone, il γ-butirolactone
Struttura di un lattone, il γ-butirolactone

I lattoni sono una tipologia di composti chimici la cui struttra è costituita da un estere ciclico. I lattoni sono ottenuti tramite condensazione quando un alcol ed un acido carbossilico, entrambi presenti nella medesima molecola, reagiscono fra loro. I prefissi nei nomi dei diversi lattoni possono indicare la dimensione dell'anello: β-lattoni (anello a 4 unità), γ-lattoni (anello a 5 unità), δ-lattoni (anello a 6 unità), ε-lattoni (anello a 7 unità), etc...

Alcuni esempi di lattoni sono rappresentati da: γ-butirrolattone (comunemente usato come solvente/precursore chimico), ε-caprolattone (unità monomerica per polimeri), D-Glucono-δ-lattone (additivo alimentare).

I macrolidi sono lattoni macrociclici utilizzati come antibiotici, grazie alla loro proprietà di inibire la sintesi proteica nei batteri. Appartengono a questa classe di farmaci composti quali l'eritromicina, la claritromicina e l'azitromicina.


La vitamina C é un lattone, allora?Esistono anche in natura.Come adittivo autorizzato si chiama E 575

Penso che facendo del pane semel in anno con queste farine non si corrano pericoli maggiori che respirare l'aria delle nostre citta' :)


sono andata avanti a leggere, non fa male, anzi.

http://www.scienzavegetariana.it/medici ... a1155.html

solo mi domandavo perché mettere un lievito chimico se c'è già quello di birra.

Tra l'altro siccome non sopporto il lievito chimico leggo sempre se c'è. Nei biscotti del mulino bianco non c'è ma c'è l'ammoniaca e io senza saperlo li mangiavo tranquillamente, quindi non è una fisima ma un fatto reale. Nelle crostate casalinghe molti mettono il lievito x dolci e infatti le trovo amare e salate.
Ma ho scoperto che non sono solo io a trovarlo disgustoso.

Se si fanno i dolci con il cremore di tartaro si sente la differenza, eccome.!!!
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Re: Lactone=Lattone

Messaggioda hadassa » 11 set 2007, 16:41

io alcune di queste farine le ho usate, e le ho trovate molto buone, utili per fare un pane semplice e veloce

ddaniela ha scritto:Se si fanno i dolci con il cremore di tartaro si sente la differenza, eccome.!!!


Come lo usi il cremor tartaro?
Fratelli umani, lasciate che vi racconti com'è andata. J Littel
hadassa
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 8 dic 2006, 9:29

Re: Farine alla Lidl

Messaggioda Anne » 20 apr 2009, 11:13

Settimana scorsa ho ripreso un pacco della farina Lidl per il pane.
"prima" seguevo le indicazioni per fare il pane "a mano".
Questa volta ho messo nell'impastatrice farina e acqua e lasciato incordare, ci è voluto un bel po'. Poi messo tutto in frigo (per i miei tempi..) e tirato fuori alle 17.30

Tutt'un altro pane! con il "vecchio" modo era già buono ma così era tutt'altra cosa!
: Chef :
Avatar utente
Anne
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:24

Re: Farine alla Lidl

Messaggioda cinzia cipri' » 20 apr 2009, 11:46

giusto perche' ho letto su una cosa che mi perplime alquanto...
ma che problemi dovrebbe dare l'ammoniaca?
cioe' ammazziamo o eliminiamo tutta la pasticceria e rosticceria siciliana allora?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Farine alla Lidl

Messaggioda Sandra » 20 apr 2009, 13:25

Non lo so Cinzia,se pensi poi che in Francia quando ho chiesto di vendermi ad un farmacista del cremor tartaro ha pensato volessi ucciedere la famiglia :lol: :lol: :lol: ,non so piu' cosa faccia piu' male :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Farine alla Lidl

Messaggioda cinzia cipri' » 20 apr 2009, 13:29

Sandra ha scritto:Non lo so Cinzia,se pensi poi che in Francia quando ho chiesto di vendermi ad un farmacista del cremor tartaro ha pensato volessi ucciedere la famiglia :lol: :lol: :lol: ,non so piu' cosa faccia piu' male :lol: :lol:


andiamo ot ma... vogliamo parlare del fruttosio?
prima dicevano: mangiate il fruttosio non lo zucchero!
ora leggo un alimentarista urlare: NO il fruttosio NO! fa venire il diabete :shock:

come quando andavo alle elementari il fiume piu' lungo del mondo era il missisippi-missouri; alle medie e' diventato il rio delle amazzoni; alle superiori il Nilo.

favoloso: i fiumi crescono
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Farine alla Lidl

Messaggioda Luciana_D » 20 apr 2009, 13:31

Sandra ha scritto:Non lo so Cinzia,se pensi poi che in Francia quando ho chiesto di vendermi ad un farmacista del cremor tartaro ha pensato volessi ucciedere la famiglia :lol: :lol: :lol: ,non so piu' cosa faccia piu' male :lol: :lol:

E' pericoloso? :shock: l'ho in dispensa e qui al super lo vendono liberamente :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11829
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Lactone=Lattone

Messaggioda nicodvb » 8 lug 2009, 10:28

ddaniela ha scritto:
Se si fanno i dolci con il cremore di tartaro si sente la differenza, eccome.!!!


Un Chimico mi ha spiegato che il cremore di tartaro da solo non fa lievitare niente: va combinato con un altro composto come il bicarbonato per avere qualche effetto.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Farine alla Lidl

Messaggioda alexs » 8 lug 2009, 15:47

ma io credo che tutto dipenda dalle quantità, noi in fabbrica usiamo regolarmente l'ammoniaca nei biscotti, figuriamoci quanti ne avremmo ammazzati a quest'ora......per quanto riguarda il cremor tartaro l'altro giorno mi sono accorta che da noi lo vendono anche nel negozio del biologico, quindi....però in dosi elevate..... :no:
sorridi al mondo e vedrai che anche lui ti sorriderà!

il mio nuovo blog dove si nutre il cuore e la panza....
Avatar utente
alexs
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 17 ago 2008, 19:08
Località: Ancona

Prossimo

Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee