Farina di zucca?

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Farina di zucca?

Messaggioda Rosa » 29 ott 2007, 13:53

Ieri sono stata ad una piccola manifestazione di un paese qui vicino a Torino (GASSINO) il cui tema era Halloween e le zucche. Ho trovato del pane di zucca friabile e buonissimo, ancora oggi è fresco, però non mi sembra che ci sia della purea di zucca a meno che non sia zucca disidratata. Ho chiesto al panettiere e lui evasimanete ha detto ..farina 0 e farina di zucca. Ero in compagnia e non ho badato molto a quello che mi è stato detto, ma ora penso sarà vero oppure no?. Volevo rifarlo, ma guardando fra le ricette dalla zucca non ho trovato nulla come pane normale ma solo come dolce. Mi potete aiutare . Grazie Rosa
Il denaro non da la felicità...figuriamoci la miseria(W.Allen)
Rosa
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 12 dic 2006, 21:59
Località: Torino

Messaggioda Rossella » 29 ott 2007, 13:57

non conosco la farina di zucca :roll:
p.s.
sposto il 3d in carabattole :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rosa » 29 ott 2007, 14:02

Mi sento tanto presa in giro, ma non è detto che un giorno vada di nuovo a Gassino, visto che il pane mi è stato consegnato con un sacchetto con l'indirizzo e cerco di strappare al panettiere la ricetta. Intanto proverò facendo una crema asciutta di zucca e poi vi dirò.
Il denaro non da la felicità...figuriamoci la miseria(W.Allen)
Rosa
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 12 dic 2006, 21:59
Località: Torino

Messaggioda Rossella » 29 ott 2007, 14:08

Rosa ha scritto:Mi sento tanto presa in giro, ma non è detto che un giorno vada di nuovo a Gassino, visto che il pane mi è stato consegnato con un sacchetto con l'indirizzo e cerco di strappare al panettiere la ricetta. Intanto proverò facendo una crema asciutta di zucca e poi vi dirò.

sono io che non la conosco, non è detto che non ci sia :wink: qui trovi un pane fatto con la zucca e anche qui
potrebbe esserti utile!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Alberto Baccani » 29 ott 2007, 14:51

Non ci sono problemi, ho fatto il pane alla zucca, buonissimo usando un buon 25% di zucca messa in forno cotta e poi frullata, cosi senza problemi, il pane è venuto leggermente dolciastro ma morbido e buonissimo.Ieri ho comprato alla esselunga una bella ucca mantovana, l'ho cotta, stasera faccio il pane e le foto e poi vi faccio vedere il tutto.
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Messaggioda imercola » 29 ott 2007, 15:46

Qui in america fanno sempre il pane di zucca in questo epriodo e, come ha detto Albero Baccani, usano puree di zucca.
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda Rosa » 29 ott 2007, 20:43

Siete sempre molto gentili, proverò come dice Alberto Baccani, anche perchè spezzando bene il pane ho trovato dei fili di zucca.

Rosa
Il denaro non da la felicità...figuriamoci la miseria(W.Allen)
Rosa
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 12 dic 2006, 21:59
Località: Torino

Messaggioda Alberto Baccani » 30 ott 2007, 7:35

La zucca và cotta molto bene, poi anche frullata infine mescolata al primo impasto quello con la farina ancora senza liquidi.
Poi vi do le proporzioni
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Messaggioda Rosa » 6 nov 2007, 21:01

Ho fatto il pane con la zucca come mi aveva suggerito Alberto Baccani, però non mi è venuto soffice ma "gnecco"
500 gr di farina , 250 di crema di zucca asciugata in forno, 40 gr di lievito di birra
Preparato con kenwood e lasciato lievitare fino al raddoppio fatte due pagnotte e di nuovo lasciate lievitare e cotte in forno 200 gradi per 45 minuti circa. Cosa ho sbagliato? Grazie Rosa
Il denaro non da la felicità...figuriamoci la miseria(W.Allen)
Rosa
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 12 dic 2006, 21:59
Località: Torino

Messaggioda luvi » 6 nov 2007, 23:31

Rosa ha scritto:Ho fatto il pane con la zucca come mi aveva suggerito Alberto Baccani, però non mi è venuto soffice ma "gnecco"
500 gr di farina , 250 di crema di zucca asciugata in forno, 40 gr di lievito di birra
Preparato con kenwood e lasciato lievitare fino al raddoppio fatte due pagnotte e di nuovo lasciate lievitare e cotte in forno 200 gradi per 45 minuti circa. Cosa ho sbagliato? Grazie Rosa


TRAD: "gnecco"?

io le volte che ho provato ho considerato la zucca cotta in forno, spezzata con la forchetta e messa un po' a scolare in un colino.. come fosse... un liquido, poi mi sono appoggiata a una ricetta di pane che conoscevo, di cui conoscevo la consistenza finale e ho provato...il pane è venuto bene...

in questo caso potrebbe essere la farina, la temperatura degli ingredienti, il tempo di lievitazione il tipo di cottura e/o la temperatura del forno..

mah..:D
luvi
 

Messaggioda Rosa » 7 nov 2007, 13:17

Luvi, forse hai ragione per la farina, perchè la farina che avevo qui al mare forse era un pò umida, riproverò ciao e grazie Rosa
Il denaro non da la felicità...figuriamoci la miseria(W.Allen)
Rosa
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 12 dic 2006, 21:59
Località: Torino


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee