Farina Manitoba.........

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Farina Manitoba.........

Messaggioda Pratolina » 7 mar 2007, 18:41

Carissimi, ho bisogno di un favore: chi mi sa dire quante proteine (o glutine)
contiene la farina Manitoba? (io non riesco a trovarla)
Grazie
Stefania
Pratolina
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 feb 2007, 1:32

Messaggioda imercola » 7 mar 2007, 18:44

come ti capisco!!!!!
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 980
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda Rossella » 7 mar 2007, 19:05

Non sono sicura, ma credo che si aggiri intorno ai 13, 14%
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Currajet » 7 mar 2007, 22:14

Esto es lo que me puso Rosella en una pregunta mia sobre la harina manitoba:


È ottenuta dalla macinazione di alcune varietà di frumenti teneri coltivati nel Nord America, originari della regione canadese di Manitoba.
È una farina di forza, che contiene una grande percentuale di proteine (fino al 18%) e ha un potere di assorbimento dell'acqua notevole (fino all'80% del suo peso). Viene utilizzata per aumentare la forza delle farine in genere, soprattutto per produrre pani speciali e pizza.
"NO SE PUEDEN PONER PUERTAS AL CAMPO"
Avatar utente
Currajet
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 23 feb 2007, 10:37
Località: Madrid- Spagna

Messaggioda Pratolina » 7 mar 2007, 22:22

Grazie, care amiche.
Stefania
Pratolina
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 feb 2007, 1:32

Messaggioda Pratolina » 7 mar 2007, 22:31

imercola ha scritto:come ti capisco!!!!!


Imma, dopo anni che cercavo la Manitoba sono venuta a capo della questione.

Se tu vai al supermercato Publix o Wallmart , nel raparto delle farine, troverai la ditta " King Arthur Flour". Questa compagnia ha la Bread Flour ed e' una farina di forza come la Manitoba, e contiene il 14% di proteine.
Domani ho l'appuntamento telefonico con il manager di questa compagnia e chiedero' ancora meglio......io voglio fare i baba' ....

un caro saluto
Stefania
Pratolina
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 feb 2007, 1:32

Messaggioda elisabetta » 8 mar 2007, 0:22

Allora l'hai trovata!
Con 14 gr di proteine è perfetta per i lievitati dolci, se riuscissi a saperne di più, che W ha, l'elasticità, saremmo certi che è una Manitoba o comunque una farina di forza.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda imercola » 8 mar 2007, 3:43

Pratolina grazie dell'informazione! Io l'ho trovata da HEB sotto la loro marca (HEB), ma non sono sicura che la quantita' delle proteine sia abbastanza forte . Guarda infatti cosa ho trovato:

http://en.wikipedia.org/wiki/Flour

sotto Type of flour, dicono c'e' ne sia una a maggiore contenuto di glutine. SAra' quella la Manitoba????
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 980
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda robertopotito » 8 mar 2007, 7:02

a partire dal 13% si può parlare di farina "forte", pero' poi si dovrebbe capire l'effettivo contenuto di proteine fondamentali per lo sviluppo e per la tenuta del glutine(gliadina e glutenina) che devono essere presenti in rapporto equilibrato fra loro alfine di ottenere un impasto tenace ma non eccessivamente resistente e viceversa.Ci sono altri indici che, in alcune farine, sono riportati nelle schede tecniche tipo: falling number etc.
Quindi le proteine al 13% non sempre conducono ad una buona farina "forte".
baci
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda Pratolina » 8 mar 2007, 17:56

elisabetta ha scritto:Allora l'hai trovata!
Con 14 gr di proteine è perfetta per i lievitati dolci, se riuscissi a saperne di più, che W ha, l'elasticità, saremmo certi che è una Manitoba o comunque una farina di forza.


Eli, a tutti i costi voglio provare i tuoi meravigliosi baba', e per questo sono disposta a rigirare il mondo pur di avere la farina giusta. Non voglio avere piu' fallimenti. Adesso che tu ci hai dato la giusta ricetta voglio veramente riprovare.
Grazie per avermi segnalato quella W che io nenache sapevo che esistesse.
Stefania
Pratolina
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 feb 2007, 1:32

Messaggioda Pratolina » 8 mar 2007, 18:12

Imma, quel sito e' bellissimo! Grazie! Finalmente ho potuto avere tutte quelle complete informazioni di cui avevo bisogno ( e finalmente in italiano!!).

Pero' devi vedere bene, perche' io ho trovato una sola farina come la Manitoba. Stamani ho completato il tutto e ti posso dire con sicurezza questo: la compagnia King Arthur Flour ha una farina di forza che si chiama " Sir Lancelot Hi-Gluten Flour", contiene il 14.2% di proteine e non si trova in giro perche' e' una farina per fornai professionisti.
La vendono in confezioni di 3 pounds a poco piu' di 2 $, si puo' ordinare anche on line. Ma se vai dal tuo Publix a piangere in cinese con il manager addetto alle farine, sono sicura che te la fara' avere.

Scusate il lungo messaggio, ma magari ci sono altre persone che come me non sanno dove reperire la giusta farina per poter fare i famosi baba' di Elisabetta, non vi si puo' piu' rinunciare.
Stefania
Pratolina
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 feb 2007, 1:32

Messaggioda robertopotito » 8 mar 2007, 18:30

Pratolina ha scritto:Imma, quel sito e' bellissimo! Grazie! Finalmente ho potuto avere tutte quelle complete informazioni di cui avevo bisogno ( e finalmente in italiano!!).

Pero' devi vedere bene, perche' io ho trovato una sola farina come la Manitoba. Stamani ho completato il tutto e ti posso dire con sicurezza questo: la compagnia King Arthur Flour ha una farina di forza che si chiama " Sir Lancelot Hi-Gluten Flour", contiene il 14.2% di proteine e non si trova in giro perche' e' una farina per fornai professionisti.
La vendono in confezioni di 3 pounds a poco piu' di 2 $, si puo' ordinare anche on line. Ma se vai dal tuo Publix a piangere in cinese con il manager addetto alle farine, sono sicura che te la fara' avere.

Scusate il lungo messaggio, ma magari ci sono altre persone che come me non sanno dove reperire la giusta farina per poter fare i famosi baba' di Elisabetta, non vi si puo' piu' rinunciare.


quando si parla di certi "argomenti" le parole non sono mai e poi mai troppe!!!
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda Dida » 8 mar 2007, 18:31

Un'amica americana mi dice che lei compera la "high strength flour" o "strong flour" che è poi la nostra Manitoba, può essere?
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda robertopotito » 9 mar 2007, 8:07

credo proprio di si
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee