Vi faccio gli odori di casa

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Mascetti Vinipego » 9 set 2008, 10:38

è una passione sfrenata, quella di coltivare piantine, aromi per la cucina, bonsai e quant'altro serva a rasserenare per qualche minuto al giorno un'anima ribelle ancora in stato post-adolescenziale.

vi presento da destra:
maggiorana
dragoncello
peperoncino malaguetas
basilico
rosmarino pendente
origano
timo
timo al limone
sedano
peperoncino "cornetto"

Immagine

basilico di mamma
menta
peperoncino cornetto


Immagine

issopo
pre-bonsai di alloro
salvia da fioritura
prezzemolo fine

Immagine


Diciamo che è stato un contagio giovanile, quello dell'amore per la coltivazione in vaso e quello dell'utile e del dilettevole in età più matura. Nel primo lavoro serio che ho intrapreso, ho iniziato la mia carriera lavorativa con uno dei primi architetti del verde del centro Italia. Si tratta di qualche anno fa, ahimè e mi è stato insegnato come si costruivano i giardini intelligenti, cioè costruiti con la testa di chi li ama.
Nel corso degli anni, amando la cucina, mi sono dedicato alla coltivazione di piante aromatiche, tanto da farne una decorazione per il balcone e per avere erbette e aromi sempre freschi a portata di mano.
Ultimamente ho sperimentato anche il compostaggio casalingo, ottenendo notevoli risultati sia in termini di qualità di prodotto finale sia di assoluta mancanza di trattamenti chimici.

Solamente da quest'anno, infine ho sperimentato la salvaguardia dei semi cosiddetti perduti, rifiutandomi di acquistare semi modificati geneticamente, rinnovando esclusivamente i miei semi o quelli della mia mamma. E' ovvio che pur essendo un passatempo fa molto pensare, in termini di salute, denaro e di modus vivendi.
Da insegnare assolutamente ai ragazzini, la cura, la premura verso le piantine, il riporre i semi per l'anno prossimo e la speranza in una buona stagione una volta seminato. Insegnate soprattutto una natura che non ha marchi, ma ha solo rispetto reciproco e utilizzo dell'intelletto e della pazienza.

Ovviamente questo è solo un balcone e nessuno ci si deve sfamare, ma è un piccolo passo verso una natura più vicina e meno stupidamente incompresa di quello che è oggigiorno.
Mascetti Vinipego
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 20 ago 2008, 20:13

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda cinzia cipri' » 9 set 2008, 11:44

che cosa carina!
io sto soffrendo per quelle lasciate giu' a Palermo....
purtroppo il basilico era diventato una siepe.... impossibile trasportarlo! idem la menta.
Senti, ma e' possibile che sia morto il rosmarino? e' praticamente un fusto e mio marito sostiene di non averlo innaffiato solo due giorni (praticamente giovedi' e venerdi') eppure a me sembra che sia seccato
Oppure e' normale che sia cosi' in questa stagione e devo tagliar via tutti i rami? (nel qual caso posso mettermi a venderli nel prossimo mercatino rionale)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda violetta » 9 set 2008, 11:59

a me muoino regolarmente........... :D
quest'anno la maggiorana manco l'ho trovata per piantarla, ma l'anno scorso è seccata :)
il basilico ho dovuto piantarlo 2 volte, la prima è seccato tutto quello che c'è ora è abbastanza bello ma poco :(
il rosmarino, di 2 vasi mi è rimasto un rametto incerto se, come e quando tirare le cuoia :o
il timo è sempre stato sofferente :shock:
menta divorata dai vermi :?
salvia 2 vasi seccati e buttati 8))
e con ciò è tutto
ciao
BuonAnno
violetta
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 12 dic 2006, 12:00
Località: torino

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Frabattista » 9 set 2008, 21:15

bella Mascetti la tua raccolta!
quest'anno ho trascurato l'angolo delle piantine aromatiche e mi è definitivamente defunto l'elicrisum che forse non serve in cucina (almeno non sono riuscita ad abbinare questo profumo con il cibo) ma ha un aroma così splendido da fare un gran piacere ad annusarlo!
l'aneto continua a fare semi e rinnovarsi , il basilico non ho mai pensato a riseminarlo: magari ci provo...ma le piante sono comunque quelle della serra dove sono passata a fare acquisti...

Mascetti dicci qualche cosa, se ti va, della pratica del compostaggio: io ho paura che gli ortaggi scartati possano fermentare e fare cattivo odore in estate.... e poi la cassa si deve proprio fare o basta una buca da chiudere, e riaprire mesi dopo per usare il contenuto come fertilizzante... :|?

ciao e grazie! :saluto:
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Mascetti Vinipego » 10 set 2008, 5:49

Arancina ha scritto:Senti, ma e' possibile che sia morto il rosmarino? e' praticamente un fusto e mio marito sostiene di non averlo innaffiato solo due giorni (praticamente giovedi' e venerdi') eppure a me sembra che sia seccato

Io direi che lo ha innaffiato troppo, con certezza. Il rosmarino fa parte della macchia mediterranea e abbisogna veramente di irrigazioni alquanto basse. E' vero che alle latitudini di Palermo la vita idrica è piuttosto dura ma di sicuro il rosmarino in vaso non va innaffiato tutti i giorni.
Mascetti Vinipego
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 20 ago 2008, 20:13

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Mascetti Vinipego » 10 set 2008, 6:10

frabattista ha scritto:Mascetti dicci qualche cosa, se ti va, della pratica del compostaggio: io ho paura che gli ortaggi scartati possano fermentare e fare cattivo odore in estate.... e poi la cassa si deve proprio fare o basta una buca da chiudere, e riaprire mesi dopo per usare il contenuto come fertilizzante... :|?

Io ho usato la tecnica del compostaggio sul balcone senza particolari attrezzature, più che altro era per far vedere al piccolo di casa come le bucce del pomodoro o del pesco si trasformavano in terra. Comunque ne è venuto fuori un bel vasone di terra di colore scuro.
Ho preso un vaso di grandi dimensioni e un'altro vaso con del terriccio scarso da ammendare (va bene anche un terreno qualsiasi, preso con la vanga in qualsiasi parte di un campo qualsiasi. Questo terreno lo lasciate sfarinare ed essiccare per bene sotto l'azione del primo sole in primavera per un mesetto. Bene, siete pronti ad iniziare a lavorare il vostro compost casalingo e sul balcone.
Stendete sul fondo del vaso vuoto dei ciotoli grossolani, serviranno per aerare tutto il vaso. Mettete sopra i ciotoli un cm di terreno e sopra il terreno mettete i primi scarti umidi e le coprite con uno strato di terreno di un cm. Di solito se gli scarti umidi non sono eccessivamente oleosi (per esempio l'insalata condita) non emanano cattivi odori se coperti di un sottile strato di terreno.
Continuate così per tutto il vaso, la tecnica è identica. Diciamo che dopo tre settimane il primo strato è quasi pronto e non avrete sentito nessun odore ottenendo del terriccio vivo (quindi pieno di humus e di fertilità), gratis e soprattutto di ottima qualità.
La tecnica è elementare, prevede infatti la copertura dei rifiuti umidi con uno strato sottile di terreno favorendo l'attacco immediato di muffe e dei batteri evitando la marcescenza all'aria se li lasciate scoperti. Ecco il perchè della assenza di cattivo odore.
In estate poi, questa tecnica è ancora di più accentuata dalla presenza di alte temperature che aiutano una veloce disidtratazione degli scarti umidi anche perchè il terreno che viene a contatto con le verdure è essiccato completamente, quindi ne accellera ulteriormente il fenomeno.
In inverno invece, il fenomeno è rallentato ma è comunque stabilizzato anche in presenza di forti gelate (chi ha abitato in campagna ricorderà sicuramente il cumulo di letame che non si ricopriva mai di neve o di gelo perchè caldo e sempre pieno di vapore.)
Mascetti Vinipego
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 20 ago 2008, 20:13

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Sandra » 10 set 2008, 7:44

Che forte , bravo Mascetti!!! :D Il compostaggio in terrazza, ottima idea :D :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Frabattista » 10 set 2008, 14:11

mi sa che provo: in casa abbiamo iniziato una certa raccolta differenziata: plastica vetro carta e scarti da giardino (almeno quello che non brucio) ora potrei provare anche questo. in piccolo per iniziare.... :D
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Dida » 10 set 2008, 14:46

Stefania se hai il giardino puoi fare il compostaggio lì: basta una bella buca dove metterai gli scarti di cucina e del giardino (erba, foglie, rametti) lasciandoveli per tutto l'inverno. A primavera setaccerai il terriccio formatosi e otterrai un'ottima terra per vasi e per l'orto. Io è 30 anni che lo faccio e mi sono sempre trovata bene.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2198
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Frabattista » 11 set 2008, 7:50

Dida grazie anche a te!
ora sono proprio dell'idea...
..... devo constatare che Winipego ci sta spifferando proprio dei bei consigli , , ricette e ingredienti.... direi che è sicuramente guarito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :-))))))))))))))))))))))))))))
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: Vi faccio gli odori di casa

Messaggioda Rossella » 12 set 2008, 19:24

non ho un giardino, e credo rimarrà nei miei sogni :(
le spezie non durano nemmeno a me, ci ho rinunciato da tempo... questa tua è una splendida idea :saluto:
grazie!!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: DotBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee