Facciamo un cucinare insieme?

creare, scoprire, sperimentare e sperimentarsi con pathos e senso estetico attraverso un cammino che parte dalle emozioni, dai sentimenti e dalla curiosità.

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda totò » 20 nov 2011, 7:07

L'impasto ieri l'ho lasciato a temperatura ambiente circa 16° adesso è a malapena raddoppiato, ora l'ho messo in forno a circa 30° speriamo bene.
L'arte è una bugia che ci permette di capire la verità.

http://vivalapolpetta.blogspot.com
Avatar utente
totò
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 1 apr 2011, 18:30
Località: parma

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda Pumpernickel » 20 nov 2011, 7:30

@ Luciana:
si ho inciso la culotta usando il stanley knife di mio figlio....
ma anchio mi domando perche non si vede.
ho messo dell acqua bollente sulla placa del forno per ottenire un po d'humidita adizzionale,
credo che il problema e il forno.
Il forno possede un ventilaore di rafreddamento per evitare il periscalamento del piano di commanda -
questo ventilatore si accede automaticamente quando si accede il fornoed io penso che
invariabilimente fa che il prodotto infornate sia exposto a un torrente d'aria - debbole ma
existente.

e poi altra confessione:

ho fatto tutto senza bilancia da cucina.
Non ho potuto procurarmi la bilancia della posta dell ufficio di mio marito.

Mi sono regolata cosi:
il pachetto di farina locale di 0000 che ho usato pesa 600g -
usando qulche barottoli della stessa dimenzione ho mesurato e diviso
fino ad arrivare alla quantita della ricetta.
Lo stesso col zucchero, i tuorli e il burro.
La PM l'ho devuto prendere al occhio.

Credo che il panettone non e del tutto exacto.

In quanto mi arrivera la mia bilancia, lo rifarro tutto.

Ho seguito l'execuzione di Pina alla lettera come e scritta nella ricetta.

Il succo di uva ha fatto una contribuzione molto positiva.
Si, chiaro, mi ricordo dell nostro Osmo. :D
e ho pensato a lei quando ho alimentato la PM col succo di uva.

Saluti
Brigitta
Ultima modifica di Pumpernickel il 20 nov 2011, 7:54, modificato 2 volte in totale.
Pumpernickel
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 ott 2010, 19:51

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda Luciana_D » 20 nov 2011, 7:35

totò ha scritto:L'impasto ieri l'ho lasciato a temperatura ambiente circa 16° adesso è a malapena raddoppiato, ora l'ho messo in forno a circa 30° speriamo bene.

Toto',16* sono decisamente pochi.Se riesci a stabilizzare a 28* e' meglio....30 sono ,a mio avviso,troppi
In tutti i casi aspetterai di piu' ma lievitera'
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda miao » 20 nov 2011, 9:25

Stanotte ho pensato anch'io che le altezze giovano agli impasti 1600 metri :D il mio impasto e' triplicatoImmagine, ora faccio il secondo impasto, Luciana devo raddopiare le le quantita' delle scritte in rosso?e' stato tutto la notte nel microonde con busta appoggiata sopra , tra un po' procedo appena il burro sara' morbido, l'impato si presenta morbido a piu' tardi :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda Luciana_D » 20 nov 2011, 9:32

Dopo 13ore di lievitazione del primo impasto sto procedendo con il secondo.

Immagine
colore strano pr errato settaggio della macchina fotografica :lol:

Procedura leggermente modificata:

Originale Pina
Secondo impasto:
impastate la farina con il primo impasto lievitato.
Dopo circa 20 minuti, quando la pasta sarà elastica e incordata unite i tuorli d’uovo, lo zucchero idratato con parte dell’acqua, il sale idratato e il miele.
Attendete sempre che l’impasto prenda corda prima di ogni aggiunta.
Incorporate il resto dei tuorli, l’eventuale acqua rimasta, il burro ammorbidito e leggermente montato e i canditi, attendendo sempre che l’impasto prenda corda prima di ogni aggiunta.
Tagliate la pasta in pezzi del peso desiderato e fate riposare circa 20 minuti a 30°C. arrotolate la pasta su se stessa e ponetela negli appositi pirottini di carta.
Fate lievitare per 6/7 ore a 30°C con u.r. del 30%. Con le forbici tagliate una croce sulla superficie del prodotto, staccate bene le orecchie formatesi, ungetele con una noce di burro.



io:

Foglia : Ho unito l'impasto con 1/2 acqua e poi i tuorli.Quando incorporati e incordato ho aggiunto lo zucchero idratato con la 1/3 dell'acqua,spolverato farina,incordato.Ho aggiunto il sale idratato (con 1 cucchiaino di acqua dal totale) e il miele,spolverata e incordato.A ogni immissine una spolverata di farina.
Ho unito il burro in 4 tempi + spolverata.Cosi' fino a esaurimento (mio)
Ho montato il gancio e serrato l'incordatura.Adesso aggiungo i canditi e l'uvetta.lascero' riposare 20' prima di arrotondare e pirlare.Poi colloco in stampo


Immagine

Immagine

Adesso non resta che aspettare :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda misskelly » 20 nov 2011, 9:32

...ore 9.05 di questa mattina...triplicato...

Immagine

posso continuare?....
Ultima modifica di misskelly il 20 nov 2011, 9:35, modificato 1 volta in totale.
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1962
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda Luciana_D » 20 nov 2011, 9:33

Miss sbrigati perche' e' anche forse passato
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda Luciana_D » 20 nov 2011, 9:34

miao ha scritto:Stanotte ho pensato anch'io che le altezze giovano agli impasti 1600 metri :D il mio impasto e' triplicatoImmagine, ora faccio il secondo impasto, Luciana devo raddopiare le le quantita' delle scritte in rosso?e' stato tutto la notte nel microonde con busta appoggiata sopra , tra un po' procedo appena il burro sara' morbido, l'impato si presenta morbido a piu' tardi :saluto:


Miao devi triplicare i valori in rosso e segui la procedura .Non dare retta a eventuali valori inseriti nel testo
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda miao » 20 nov 2011, 9:42

ok : WallBash : sono un po' gnocca con la matematica , quando vedo i numeri vado in tilt , :shock: faro' come dici tu triplico le dosi in rosso tutto ok a dopo :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda rosanna » 20 nov 2011, 9:50

brigitta , come fai a non avere una bilancia ? senza impastatrice non vivrei :lol: :lol:
l'impasto e' triplicato procedo. non so se dovevo aggiungere altri liquidi , non mi sono spinta oltre un mezzo cucchiaio di acqua.
Ultima modifica di rosanna il 20 nov 2011, 10:28, modificato 1 volta in totale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda giuliapi » 20 nov 2011, 9:59

state facendo un bellissimo lavoro!!!
Io per questa volta ho passato, sabato e domenica ho altri impegni...

vi vengo a controllare però! :cool: :lol:
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda nicodvb » 20 nov 2011, 10:00

Ecco il mio pirlone
Immagine

sono partito direttamente da 50 gr di farina in più perché era impossibile mantenere quella consistenza. Beh, sono soddisfatto! Ha incordato benissimo e non ha mai perso la corda. La prossima volta partirò con 30 gr d'acqua in meno a(aggiungendola se necessario) e cercherò di non aumentare la farina.

Brigitta, cosa c'è alla base della forma? Mi sembra legno!

Assunta ho segito il metodo del giovane Nico :mrgreen: i solidi tutti insieme all'inizio (farina, zucchero ed eventualmente sale), poi òìacqua e un tuorlo per volta, infine il burro poco per volta, sempre in modo da non perdere l'incordatura. Il sale aiuta l'incordatura perché ossida l'impasto.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda Pumpernickel » 20 nov 2011, 10:05

@ rosanna:
il nostro trasluoco non e ancora arrivato da noi -
qui tutto tarda molto tempo.

Ho vessuto negli Stati Uniti - dove tutte le ricette sono
a messure di cups - horribile - non mi ha mai piacuto
seguire una ricetta basandomi sull volumine degli
ingredienti. Finalmente ho incorporato questo sistema.

Ma sono 100% d'accordo che una buona bilancia da cucina
e una garanzia per la perfetta execuzione di una ricetta -
spezialmente si uno fa una cosa delicata come le lievitati.
Sto aspettando l'arrivo della mia.

Saluti
Brigitta
Pumpernickel
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 ott 2010, 19:51

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda nicodvb » 20 nov 2011, 10:07

Luciana_D ha scritto:Nico,ma non e' che piu' alti si e' e prima l'imoasto lievita? proprio come l'acqua che bolle prima in alta quota !?!?! :D
Al mare sembra,per logica,tutto rallentato :lol:

In tutti i casi,per Brigitta,la sostituzione (nel rinfresco) con del succo di uva ha dato una spinta in piu' (vi ricordate di Osmo? )


Non mi ricordo di preciso, Luciana. Ricordo che su qualcosa influisce, ma non erano tutte rose e fiori.
Brigitta, ho visto solo ora che hai sfornato. È molto bello, peccato che non abbia fatto il cupolone.

Giovana, ho usato praticamente la stessa tua manitoba: le5stagioni marrone, dello stesso mulino.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda susyvil » 20 nov 2011, 10:18

Questo è il primo impasto lievitato, è triplicato, qualche granellino di cui parlavo ieri è ancora visibile, ma con la lavorazione del secondo impasto sono completamente spariti! :D

Immagine

Secondo impasto terminato

Immagine

Ora vado a pirlare e a mettere nello stampo! :D
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda susyvil » 20 nov 2011, 10:25

nicodvb ha scritto:
Assunta ho segito il metodo del giovane Nico :mrgreen: i solidi tutti insieme all'inizio (farina, zucchero ed eventualmente sale), poi òìacqua e un tuorlo per volta, infine il burro poco per volta, sempre in modo da non perdere l'incordatura. Il sale aiuta l'incordatura perché ossida l'impasto.

Io ho seguito alla lettera, dosi e procedimento, in effetti alla fine l'impasto è risultato molto più molle rispetto a quelli che feci l'anno scorso...ma mi è andata bene perchè non ho mai perso l'incordatura! ;-))
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda nicodvb » 20 nov 2011, 10:36

Assunta, tu hai fatto il Pina, vero? Questo Elmi + il fratello gemello del Rinaldini, mooooooooooooooolto molle.
Ho visto il video dello stesso Elmi e indovina un po'? La consistenza era molto più soda dei Rinaldini fatti l'anno scorso, al punto che si potevano pirlare.
Come diceva Ginnolo qualche giorno fa la differenza la fa solo la farina. Evidentemente loro usano farine molto diverse dalle nostre (che mi spiega anche perché Pina dice di tagliare con farina biscotto). Il W non indica proprio niente di utile, le proteine neanche. Basta guardare due farine con lo stesso W intorno ai 400 e confrontare l'assorbenza: si va dal 56 al 70%! e anche a confrontare l'assorbenza non si va tanto in là: bisogna anche vedere come si comportano con i grassi.
Non vedo l'ora di mettere le mani su quella Alimonti di cui Ginnolo. Per la prima volta ho un po' voglia di tornare ad Ortona ;-))
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda nicodvb » 20 nov 2011, 10:39

si vede che ho usato qualche uovo per pasta? :cin cin:
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda maria rita » 20 nov 2011, 10:50

Non ho partecipato perchè siamo presi dalle salsicce ma vi ho seguiti con grande interesse: l'idea di lavorare in gruppo scambiando le osservazioni è a dir poco geniale.
Complimenti a tutti ma ancor di più a Brigitta ed Annamaria per lo spirito con cui affrontano gravi difficoltà oggettive. Attendo gli esiti finali :clap: :clap: :clap:
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Facciamo un cucinare insieme?

Messaggioda rosanna » 20 nov 2011, 10:58

pirlare vuol dire arrotondare ?
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

PrecedenteProssimo

Torna a La bottega degli esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee