dove acquisto i cestino rigapane?

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: dove acquisto i cestino rigapane?

Messaggioda Luciana_D » 18 ott 2010, 5:30

tittipolla ha scritto:PS è la terza volta che scrivo questo messaggio e non passa dopo l'INVIA...come mai???

Mistero :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: dove acquisto i cestino rigapane?

Messaggioda j Tosco » 18 ott 2010, 12:02

Sandra ha scritto:Se siete interessati posso vedere di procurarveli :D


azzzz....tra le tasse e spedizioni, costano il doppio!!! :mazza:

dai facciamo una cordata e nè acquistiamo uno stock :mrgreen:

A Vs. avviso quali sarebbero le misure giuste(per filoncini e pagnotte tonde) con pezzarure di 500 e 1000g?
Ciao
j Tosco
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 4 ott 2010, 21:01

Re: dove acquisto i cestino rigapane?

Messaggioda j Tosco » 21 ott 2010, 15:00

tittipolla ha scritto:
nicodvb ha scritto:
tittipolla ha scritto:Possiedo entrambi i modelli -quelli di vimine rivestito o di lino (che sono i più cari ma hanno il pregio di conservare l'umidità del pane e di non creare la crosta nell'impasto crudo ) o di cotone ( sostituibile con canovaccio in uno scolapasta ) e quelli di giunco che rigano il pane...li ho comprati nelle mie scorribande francesi ma valgono il costo soprattutto se si fanno impasti molto idratati e privi di farina manitoba...praticamente danno una forma a un blob che altrimenti si siederebbe dopo la lievitazione e semplificano il ribaltamento dell'impasto sulla pietra o sulla teglia rovente.
In Alto Adige e in Germania (lì si chiamano brotform ) sono molto famosi. :saluto:


ma quando li rovesci non si appiattiscono comunque?
Poi come si fa a non farli appiccicare? Io per 3 volte ho abbondantemente spolverato di farina un cestino di legno e quando l'ho rovesciato
si è scollato tutto. |:P

Ciao nico ,il segreto sta nel capire quando è al giusto punto di lievitazione , se vai oltre si affloscerà irrimediabilmente...
Quando rovescio l'impasto si abbassa pochissimo ma si rialza in cottura .Io uso un mix di farina integrale e crusca o semola e semolino di grano duro a seconda del tipo di pane che voglio fare ; lo spargo con cura nel cestino facendolo andare in tutti gli interstizi ruotando il cestino così come si fa con lo stampo imburrato per una torta. Introduco l'impasto solo dopo aver gettato nel cestino una manciata di farina mix e aver infarinato ben bene l'impasto ,spargo sopra ancora un pò di farina mix , copro con telo e lascio lievitare.
I cestini non si devono lavare mai, eventualmente solo leggermente spolverarli e conservarli in luogo asciutto.
Riprovaci e facci sapè. :saluto:


percui a meno di non andare in francia : Nar : , si potrebbe comprare dei banallisimi cestini di vimini e foderare in lino o cotone, bho ora vedo cosa trovo in giro.

tittipolla, quale è la % di idratazione che utilizzi di solito? usi base poolish?

Ciao
j Tosco
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 4 ott 2010, 21:01

Precedente

Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee