° Danubio (versione torta delle rose salato)

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

° Danubio (versione torta delle rose salato)

Messaggioda elisabetta » 18 dic 2006, 22:41

Immagine


Danubio(versione torta delle rose salata)


400 gr di farina forte(W320/350)
80 gr di burro
1 uovo+ 1 tuorlo
100 gr di latte
15 gr di lievito di birra
10 gr di sale fino
20 gr di zucchero

Farcitura:
120 gr di speck sottile, 100 gr di provola affumicata del giorno prima, 100 gr di camoscio d'oro o fontina.

Impastare 70 gr di farina con 40 gr di acqua tiepida e il lievito.far riposare per 35 minuti.Mescolare con la frusta K la farina con le uova e poco latte, quel tanto che serve ad ottenere un impasto duro, senza lavorare troppo.Far riposare 25 minuti(questo riposo è utile per ottenere la formazione della maglia glutinica in maniera più veloce ed ottimale)
Unire il panetto lievitato con l'impasto e lavorare con la K per 3 minuti, appena incorda mettere il gancio ed unire il latte rimasto poco alla volta, lo zucchero e lavorare a velocità 2.Aggiungere il burro a pezzetti poco per volta, lavorare finchè la pasta non diventa elastica e liscia, se occorre aggiungere ancora poco latte.
Far lievitare in frigo a 5° per 5 ore, riprendere l'impasto senza lavorarlo e dividerlo a metà .Stendere col matterello senza premere troppo a 1 cm di spessoree formare due rettangoli larghi 15/16 cm.
Tagliare a dadini piccolissimi la provola e la fontina, mescolarli e spargerli sulla pasta, ricoprire con le fette di speck messe vicine, arrotolare e mettere in frigo per 15 minuti.Ripetere la stessa operazione con l'altro pezzo di pasta.Tagliare il rotolo a tranci di 3 cm e sistemare le girelle ottenute in una teglia foderata con carta forno da 28 cm.mettendole vicine
se si vuole un danubio alto, più staccate se lo si vuole meno alto.
Spennellare con uovo sbattuto con poco latte e 1 pizzico di sale, far lievitare per 2 ore circa e infornare a 170° per 25 minuti.
Ovviamente si può realizzare con prosciutto cotto e formaggio, scarole e provola ecc.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda biarob » 19 dic 2006, 10:50

Elisabetta è stupenda !
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Barbara » 19 dic 2006, 16:53

Bellissimo Elisabetta!!
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste

Messaggioda silvana » 19 dic 2006, 19:25

Meravigliosa! Grazie.

Io avevo un tuo danubio salato, gi in archivio, ma con dosi diverse, questa è un tuo nuovo esperimento???


ciaòòòò :)

sil.
sil.
silvana
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 nov 2006, 19:21
Località: milano

Messaggioda Clara » 19 dic 2006, 19:30

Fantastica! Si può fare il giorno prima ? Resta buona?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7095
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Messaggioda elisabetta » 19 dic 2006, 23:52

Silvana, ho solo diminuito le dosi perchè in questa versione occorre meno pasta, la versione che hai tu è quella da 500 gr di farina, va bene per il danubio classico a palline, diminuendo la farina ho ridotto anche uova e burro.
Si può fare il giorno prima riscaldandolo in forno al momento di servirlo.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda silvana » 21 dic 2006, 21:07

Grazie Elisabetta!

sil.
sil.
silvana
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 nov 2006, 19:21
Località: milano

Messaggioda Esprit Libre » 2 gen 2007, 16:39

E' semplicemente meravigliosa e tu sei bravissima come sempre :)
Non c'è più il futuro di una volta....
frase scritta su un muro dell'estrema periferia milanese

Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe.
Il cuore ha sempre ragione.
da una pubblicità  in TV
Avatar utente
Esprit Libre
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 26 nov 2006, 10:15
Località: Il paese dei Sogni

Messaggioda Mariella Ciurleo » 2 gen 2007, 17:14

L'ho preparata in questi giorni di festa ed è stata tra le cose più apprezzate.

Le ricette di Elisabetta sono sempre una garanzia di successo! Immagine

Grazie, ancora una volta! Immagine
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Messaggioda elisabetta » 2 gen 2007, 20:55

Grazie!!
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda ida » 9 gen 2007, 13:30

Elisabetta! ciao e buon anno! Come sempre sei brava e fantasiosa e questa tua ricetta è ormai un mio cavallo di battaglia! Pensa l'ho preparato anche spalmato di filadelphia, fettine sottili di provola e tonno sgocciolato, un successo!
Approfitto per augurare a tutte un sereno 2007 ed un augurio particolare a questo bellissimo forum. :P
ida
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 9 gen 2007, 13:21
Località: Napoli

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda stroliga » 12 mar 2008, 15:31

bella questa ricetta, lievitata :mrgreen:
già archiviata in attesa di tempi migliori...
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda Mariella Ciurleo » 12 mar 2008, 15:52

Ma questa ricetta non dovrebbe stare in "Mulino"? :|?
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda Rossella » 12 mar 2008, 19:48

Mariella Ciurleo ha scritto:Ma questa ricetta non dovrebbe stare in "Mulino"? :|?

certo, grazie per averla riportata su!!!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda Sandra » 31 ott 2008, 21:37

Devo farla a Vacchi!!Ora che ho fatto quella dolce per lui faro' quella salata :lol: :lol: Questa sera aveva deciso che bastava aggiungere prosciutto e formaggio a quella dolce :lol: :lol: La voleva mangiare con dello speck per farla diventare salata :lol: :lol: :lol:

Elisabetta va bene la Caputo rossa?me ne rimane un po' :(
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda stroliga » 31 ott 2008, 22:30

Io anni addietro la farcivo con insalata scarola cotta in un filo d'olio, uvette ed acciughe salate ed olive nere. :cin cin:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda elisabetta » 31 ott 2008, 22:47

Se fai la dose da 1/2 chilo puoi usare 80 gr di burro e 2 uova intere.Puoi anche sostituire lo speck con prosciutto cotto.La Caputo rossa va benissimo,ci aggiungerei solo 100 gr di manitoba+400 gr di Caputo rossa.
Ti dico cosa mi hanno detto i miei figli su questo danubio:mamma preferiamo quello a palline con prosciutto e fontina a dadini.
Fanne uno piccolo come questo e un altro a palline di 14 cm di diametro,così vedrai la differenza.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda Sandra » 31 ott 2008, 23:04

Elisabetta sono gnucca ,si sa :lol: :lol: Cosa vuole dire?
mamma preferiamo quello a palline con prosciutto e fontina a dadini.
Fanne uno piccolo come questo e un altro a palline di 14 cm di diametro,così vedrai la differenza.


Grazieeee!!!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda elisabetta » 31 ott 2008, 23:13

Ti riferisci al danubio a palline?
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Danubio(versione torta delle rose salato)

Messaggioda Sandra » 1 nov 2008, 0:00

E si!!!Scusa Elisabetta!! *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee