dalla Siria : Mirza gasemi

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

dalla Siria : Mirza gasemi

Messaggioda Patriziaf » 12 feb 2015, 21:29

ogni tanto sul forum parlate di qualche Blog,di uno dei tanti, e la curiosità mi spinge ad andare oltre la ricetta di riferimento......siccome le melanzane m piacciono da morire (veramente un po' tutte le verdure), mi sono scaricata questa ricetta da Lagallina vintage
20150212_144540[1].jpg



faccio il copia incolla

Mirza Gasemi

per 5/6 persone

4 belle melanzane di quelle tonde scure
mezza scatola di pomodori pelati, passati.
1 cucchiaino scarso di curcuma (serve a colorare)
4 spicchi d'aglio (1 ogni melanzana)
olio e.v. di buona qualità,
sale e, se vi piace, un poco di peperoncino


Il procedimento è facile, però meglio avere l'accortezza di rivestire il piano cottura con dell'alluminio, altrimenti sarà poi lungo ripulire...

allora, rivestire il piano cottura sotto i fornelli. Accendere tutti i fuochi al massimo e su ogni fuoco porre una melanzana.

lasciarle scottare bene in modo che la scorza scura sia completamente bruciata
a questo punto iniziare a spellarle per bene, cercando di eliminare del tutto le parti bruciate.
Metterle quindi su un tagliere inclinato per far loro perdere l'acqua di vegetazione. Io ce le lascio finchè son fredde.

Una volta fredde, scaldare abbondante olio in una capiente padella, meglio se antiaderente.
Tritare finissimamente l'aglio, metterlo a profumare l'olio e aggiungere le melanzane tagliuzzate grossolanamente sul tagliere.
Mentre le melanzane si insaporiscono, con un cucchiaio di legno o una forchetta o un pestello di legno, schiacciarle bene in modo che cuocendo diventino una crema. (io le ho schiacciate poco perché mi piace sentire i pezzettini)
aggiungere il cucchiaino scarso di curcuma, il peperoncino se vi va, mezza scatola di pomodori pelati passati, e regolare di sale.
Mescolarle spesso, sempre schiacciandole.
Una volta che le melanzane hanno riassorbito il poco liquido che inevitabilmente avranno, e cominciano ad attaccarsi alla padella, sono pronte.

Non resta che trasferirle in una ciotola, un contenitore, o dove volete.
Sono ottime appena fatte, ma ancora di più dopo un paio di giorni di riposo.

in rosso la piccola modifica.Scusate la foto,ma siccome non l'ho mangiato stasera, l'ho fotografato in padella!
Comunque lo avevo già fatto,mi è piaciuto e l'ho rifatto.
la scorsa volta l'ho accompagnato con Focaccia di Recco
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2641
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee