DAIKON????????

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

daikon

Messaggioda nino » 1 feb 2008, 17:25

Radice comperata all'esselunga: utilizzata a crudo con fette sottilissime tipo chips unitamente ad una semplice insalata mista. Mah...un vago sapore di rapanello ma nulla più.
Bollito un poco e fatto saltare in padella con della cicoria. Insapore.
Al di là che mi rendo conto che da una simile radice si può tirare fuori poco, c'è forse qualche preparazione che ne migliora il sapore?
un grazie per l'attenzione.
nino
nino
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29 gen 2008, 18:55

Re: daikon

Messaggioda benedetta lugli » 1 feb 2008, 17:31

Anch'io lo uso tagliato sottile nell'insalata, e non mi dispiace, ma il pregio del daikon non è il sapore ma la sua capacità di neutralizzare i grassi, (almeno così mi hanno insegnato!) :saluto:
Cucino per amore
Avatar utente
benedetta lugli
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 27 nov 2006, 21:34
Località: firenze

Re: daikon

Messaggioda Danidanidani » 22 feb 2008, 20:37

Nino, l'ho mangiato un paio di volte e non mi fa impazzire..comunque confermo quello che ha detto Benedetta ed aggiungo anche che ha un effetto diuretico... :saluto: :saluto:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: daikon

Messaggioda Sandra » 22 feb 2008, 21:52

Diamogli una faccia!! :lol: :lol: Per chi non lo conoscesse, come me!! :lol:


Immagine
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: daikon

Messaggioda stroliga » 22 feb 2008, 23:05

circa venti anni fa il daikon a Milano si trovava solo in pochissimi negozi del centro ed io lo compravo per fare gli "tsukemono", una specie di salamoia con salsa di soia se ben ricordo, una specie di salatino acidino ............ma non chiedetemi altro ;-))
a quei tempi mangiavamo anche le umeboshi, tanto cattive che erano quasi buone :mrgreen:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: daikon

Messaggioda Danidanidani » 22 feb 2008, 23:20

stroliga ha scritto:circa venti anni fa il daikon a Milano si trovava solo in pochissimi negozi del centro ed io lo compravo per fare gli "tsukemono", una specie di salamoia con salsa di soia se ben ricordo, una specie di salatino acidino ............ma non chiedetemi altro ;-))
a quei tempi mangiavamo anche le umeboshi, tanto cattive che erano quasi buone :mrgreen:


capisco che sei molto più giovane di me...ai tempi d'oro...poco meno di 40 anni fa, ci piacevano le spaghettate...carbonara o amatriciana...per noi ragazzi di Roma erano il massimo...altro che daikon! ma neppure lo conoscevamo, confesso... :lol: :lol: :lol: :lol: *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: daikon

Messaggioda blu52 » 24 feb 2008, 16:34

In condizioni ottimali si sente il sapore piccante.
Ma ci vogliono troppi fattori concomitanti.
Concentramoci sulle nostre gradevoli ricette.
Oppure parliamo di daikon...
Avatar utente
blu52
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:54

Re: daikon

Messaggioda zavorka » 1 apr 2008, 15:44

Ciao,
anche noi in gioventù si andava in trattoria per una pasta e fagioli,
oggi però il daikon mi manca!

ricetta per fare tsukemono:
affettare a rondelle sottilissime, lasciare in un sacchetto epr congelare con sale fino,
dopo qualche ora o 1 giorno levare dalla salamoia, si mantiene buono per giorni.... si usa come antipasto e con riso al vapore.

Il massimo lo rende grattuggiato, con salsa di soia, per condire il tempura (frittura mista molto leggera... patata dolce, zucca, peperone, funghi shitake, melanzata mignon, gamberetto e altro a volontà)

è buono anche cotto ne coccio insieme a un misto di cipollotti, carne e funghi e verdure...


:cin cin:
zavorka

http://czechfood.blogspot.com
Avatar utente
zavorka
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 1 apr 2008, 9:22
Località: Novoli (Lecce)

Re: daikon

Messaggioda marion » 22 apr 2008, 20:02

A me sembra tanto il cosi detto "RADI", che in Austria e Germania affettiamo con un aposito attrezzo a mo di spirale. Un poco di sale e una bella birra fresca!
:cin cin:
saluti Marion
La cucina è sopratutto un atto d'amore!
Gèrard Depardieu
marion
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 20 apr 2008, 14:26
Località: Parma/Vienna

Re: daikon

Messaggioda zavorka » 5 giu 2008, 9:35

marion ha scritto:A me sembra tanto il cosi detto "RADI", che in Austria e Germania affettiamo con un aposito attrezzo a mo di spirale. Un poco di sale e una bella birra fresca!


Marion,
hai ragione... la birra si sposa benissimo!
perchè non ci racconti qualcosa di più su questo attrezzo?
e anche di te... di Parma e dell'Austria...
saluti
zavorka
Avatar utente
zavorka
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 1 apr 2008, 9:22
Località: Novoli (Lecce)

Re: daikon

Messaggioda Juanas » 23 giu 2008, 22:23

Ho avuto anch'io l'approccio improvviso con il Daikon, che lì per lì il ragazzo della bancarella non aveva saputo dirmi il nome...poi dopo ricerche un po' peregrine ho trovato le dritte giuste!

E' il rapanello giapponese, ha parecchie proprietà e quello che mi sembrò curioso, nelle mie ricerche internettiane, in un sito americano si citava uno studio scientifico su questa radice che vedi caso era di ricercatori bolognesi!

Ci ho scritto anche qualcosa, dopo anche mie prove in cucina, per conoscere "dal vivo" questo strano frutto della terra.

qualcosa è anche qui! trovate anche le foto!

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.c ... s-mai.html
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: daikon

Messaggioda zavorka » 24 giu 2008, 9:02

ciao Ivana,
ho visitato il tuo sito,
complimenti e grazie per le ricette e per il daikon!
a presto!

Zavorka
Avatar utente
zavorka
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 1 apr 2008, 9:22
Località: Novoli (Lecce)

DAIKON????????

Messaggioda Juanas » 27 gen 2010, 9:52

Argomento accorpato a similare come da regolamento

DAIKON, Rapanello Giapponese, Raphanus sativus L, Daikon radish, Daikon o Japanischer Rettich, Radis chinois


Il Daikon appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, genere Raphanus, ed è un ortaggio invernale.
Ha origine nell'Asia Continentale, ma è molto consumato in Giappone, poi Corea e Cina, lo si coltiva anche in occidente, e pian piano lo si impara ad apprezzare.
I Giapponesi lo utilizzano in moltissimi modi: crudo, cotto, conservato e anche disidratato.
I rapanelli giapponesi che troviamo da noi, hanno una lunghezza di 40-50 cm, e superano il chilogrammo di peso.
Esiste una varietà, in Asia, dalla forma di zucca, che raggiunde anche 50 kg.
Il Daikon contiene molte vitamine, in valori superiori che in molte altre verdure, ha proprietà significative per la nostra salute, come lo hanno cavoli e broccoli.
Oggi ne ho comperato uno, era l'unico, è fresco, bello sodo, con polpa bianca lucida, croccante.
E' sui quaranta cm di lunghezza, ha un bel diametro di 8 cm circa, una bella forma affusolata e pesa 1350 g

Ne ho utilizzato meno della metà, per realizzare due piatti: ed è stata una cena vegetariana gustosa!!!!

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: DAIKON????????

Messaggioda Dida » 27 gen 2010, 13:54

Concordo con te, il daikon è buonissimo, a me piace tanto nelle insalatate. In Cina lo trovavo in tanti piatti, cucinato in svariati modi: fritto tipo patatina, stufato, lessato, ovviamente crudo, marinato in agrodolce.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2204
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: DAIKON????????

Messaggioda cinzia cipri' » 27 gen 2010, 14:08

sono curiosa anche io e l'ho adocchiato da un bel po'.
Mi sa che al prossimo giro lo prendo
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: DAIKON????????

Messaggioda iaiax » 28 gen 2010, 13:53

Non ne vado pazza, va bene qualche volta in inverno, quando nell'orto non c'è nulla.
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 290
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: DAIKON????????

Messaggioda Luciana_D » 3 feb 2010, 18:42

L'ho assaggiato crudo.
Buonissimo ma troppi effetti collaterali.
Mai piu' :(
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee