Crostini con i funghi

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Crostini con i funghi

Messaggioda ila » 3 ott 2007, 19:16

Semplicissimi ma ottimi.
Le dosi non le ho, così li fa la mia mamma.

Funghi porcini e se ne abbiamo trovati galletti
Nepitella
Prezzemolo
olio, sale, pepe
acqua o brodo per allungare
Pane toscano o polenta

Pulire i funghi, farli a pezzetti e metterli in un tegame con olio d'oliva (o burro a volte ha messo questo invece dell'olio) rosolarli, nepitella, aggiungere il brodo per la cottura, sale e pepe, dovrebbero rimanere i funghi si a pezzetti visibili ma le cappelle si disfano formando una crema, aggiungere a 10 minuti dalla fine il prezzemolo tritato (e a volte ha aggiunto un mezzo bicchiere di vino bianco mi pare ma chiedo per sicurezza).
Questi funghi vengono messi su fette di pane toscano leggermente tostato o su fettine di polenta passate prima in forno. Ne ho mangiati su polenta fritta invece che al forno ma erano un pochino troppo dure le fettine.
Sono anche ottimi se aggiungete della besciamella per riempire i vol au vent....(Ty...scritto bene o no?).
Non li faccio ancora (sabato andiamo a cercarli se sto in piedi...) ma appena fatti aggiungo la foto :wink:
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Re: Crostini con i funghi

Messaggioda Typone » 3 ott 2007, 20:46

ila ha scritto:vol au vent....(Ty...scritto bene o no?):

Perfetto, Iluzza...Mancano solo i trattini: vol-au-vent... :lol:

T.
Typone
 

Messaggioda Typone » 3 ott 2007, 21:34

Lydia ha scritto:Sapete che penso di non aver mai visto nè mangiato la nepitella?


Guarda qui:

http://www.capoliverionline.it/Erbario/ ... itella.asp

:wink:

T.
Typone
 


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee