Crostata di mele con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo °

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Crostata di mele con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo °

Messaggioda elisabetta » 2 dic 2006, 16:18

Immagine



Non è di facile esecuzione, bisogna montare alla perfezione le uova e amalgamare
con molto garbo la farina e la fecola, al momento di aggiungere il burro
mescolare sempre delicatamente. Se non si vuole rischiare si può aggiungere
un cucchiaino di Pan degli angeli.

Pasta frolla

280 gr. farina
150 gr. burro
100 gr. zucchero a velo
1 tuorlo
30 gr di latte
1/2 cucchiaino di miele
1/2 cucchiaino di Pan degli angeli
limone gratt
1 pizzico di sale

Preparare la pasta frolla montando il burro con lo zucchero e il miele. Aggiungere gli altri ingredienti e impastare velocemente. Far riposare in frigo.
Per il ripieno
4-5 mele annurche o renette
2 cucchiai di zucchero mescolato con poca cannella e vanillina.
200 gr di marmellata di albicocche

Pasta Paradiso
60 gr di farina
40 gr di fecola
4 tuorli+ 1 uovo intero
100 gr di zucchero
30 gr di burro
1 pizzichino di vanillina
imburrare 1 teglia rotonda di 26 cm di diametro(oppure 2 da 16cm, il risultato
è migliore) Stendere la pasta frolla sottile 4mm circa, foderare con questa le teglie e porle in frigo.

Tagliare le mele a fettine e spolverizzare con lo zucchero e un po’
di liquore.
Montare i tuorli e l'uovo con lo zucchero per 20 minuti circa.
Con un setaccino versare la farina nel composto montato poca per volta, mescolare
con molto garbo sciogliere il burro e versarlo caldo nell'impasto. Mescolare.
Spennellare il fondo della pasta frolla con la marmellata.

Versare la pasta paradiso nella teglia foderata e disporre su le mele a raggiera.

Infornare a 160° per 25/35 minuti.
Lucidare la superficie delle crostate con marmellata diluita in poca acqua.

La moderazione: la ricetta è stata elaborata e messa punto a partire da pag. 3 QUI le due ricette si differenziano solo per la grammatura
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Sandra » 1 lug 2009, 21:32

Ecco quella di Rosanna con le amarene

Immagine
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Sandra » 2 lug 2009, 12:19

Confermo la cottura PERFETTA dei due impasti!

Per il momento ho fatto solo la frolla che é in frigo,prima che faccia pasticci ,ci sono segreti per la cottura? :D : Chessygrin :
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda elisabetta » 2 lug 2009, 13:22

Sandra,è importante stendere la frolla sottile,per avere una torta delicata e non pesante,sui 2-3 mm,meno spessa di una crostata classica con marmellata:cuocila a calore non altissmo,sui 160°-170°,poi dipende dal forno,per 30/40 minuti.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Luciana_D » 2 lug 2009, 20:40

Crostata di mele con pasta paradiso1.jpg
Crostata di mele con pasta paradiso1.jpg (8.91 KiB) Osservato 2999 volte
Ecco la crostata napoletana di Rosanna!! Divina :D


Visto che le ciliegie sono terminate......in alternativa cosa si potrebbe mettere?? (a parte le mele)
Le more?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda


Io condivido anche gli spatasci ,e tu ??? :D
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 12924
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e un castello romano,il mio :)

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Sandra » 4 lug 2009, 16:39

La metto anche qui anche se come ho detto ci sono un po' di bolle e la cottura nel centro non era perfetta!!Ora lo so faro' meglio la prossima volta ma é stata spazzolata ed io tacciata di orrida perfezionista ma é vero lo sono :lol: :lol: :lol: :lol:

Immagine
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda elisabetta » 4 lug 2009, 17:13

Ma è stupenda con quelle bolle!!Significa che la pasta paradiso è soffice e ben lievitata!!
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda mariaromano » 4 lug 2009, 18:50

Scusate se intervengo, la ricetta è bellissima, ma le amarene o ciliege, vanno messe sul fondo?
Grazie
mariaromano
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 lug 2008, 10:31

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda elisabetta » 4 lug 2009, 21:14

Si,dopo aver spalmato un velo di marmellata.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda elisabetta » 23 lug 2009, 8:57

Flavia.essendo una torta di quelle tipo da "credenza" non è umidissima,piace a chi non ama i dolci troppo farciti,anche se le mele e ciliege(o amarene sciroppate)danno umidità:si può amentare un pò la marmellata oppure,come variante,ci vedo bene anche uno strato di mezzo cm di crema pasticcera,poi mele,ciliege.Altra variante:le mele si possono cuocere prima di inserirle nella frolla.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Sandra » 23 lug 2009, 9:54

No no é tuttaltro che asciutta!!!E' fantastica!! :lol: :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9016
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Flaviasole » 23 lug 2009, 15:19

La devo provare assolutamente!!
Poi je faccio 'na bella foto e la pubblico, ok? Elisabè, posso spacciare la ricetta per mia? Dai, su, fai la brava!
Flaviasole
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 16 lug 2007, 23:09
Località: Roma

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda elisabetta » 23 lug 2009, 16:32

A dirla tutta,la ricetta l'ho strappata a un pasticciere sorrentino.E' chiaro che fa piacere essere citati,ma non faccio drammi se qualcuno non lo fa,mi da fastidio solo se è fatto intenzionalmente.E' una vecchia querelle,questa,vecchia come internet,ci vuole una giusta misura,altrimenti si rischia di diventare patetici e pedanti.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda niky » 26 lug 2009, 11:18

non ne potevo più l'ho fatta, avevo solo pesche e marmellata di albicocche..... che dire meravigliosa; anche se: la crosta mi si è screpolata raffreddandandosi, forse l'ho cotta troppo?? e poi l'ho sfornata ancora calda e mi si è frantumata, ma il sapore :P : Love : : Love :
niky
 
Messaggi: 161
Iscritto il: 11 mar 2008, 15:07

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda mariaromano » 14 ago 2009, 6:52

L'ho fatta! Con la marmellata di amarene sul fondo.
Il mio forno asciuga tutto (ho messo sbagliando, la cottura ventilata), ma è buonissima!
Scusate la foto dal telefonino.
Un ringraziamento speciale ad Elisabetta :smack:
Allegati
Crostata paradiso Elisabetta Cuomo.jpg
Crostata paradiso Elisabetta Cuomo.jpg (35.24 KiB) Osservato 3322 volte
mariaromano
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 lug 2008, 10:31

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda elisabetta » 14 ago 2009, 10:00

Grazie!Per questo tipo di crostate è utile usare le teglie col fondo mobile.Dal colore sembra un pò troppo cotta ma potrei sbagliarmi,non sempre da una foto si capisce se la cottura è giusta.Io uso sempre il ventilato,ma a calore moderato,parto con 170°,poi scendo a 160°,dopo i primi 10 minuti.La parte esterna della frolla viene sempre più scura,ovviamente,per questo bisogna controllare e regolare bene il forno.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda cinzia cipri' » 29 set 2009, 10:51

scusa eli, ma io leggo che le mele tu le hai messe sopra e non dentro la torta: ho capito male?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6991
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda rosanna » 29 set 2009, 11:47

dentro . ciao cinzia
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 5126
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda beasarti » 23 ott 2009, 10:57

Luciana_D ha scritto:Ebbene si.Ieri mi si e' spatasciata :(
La pasta paradiso dopo 40' era ancora cruda e me ne sono accorta solo al taglio.
Chi cerca di spiegarmi perche'??
Please :sigh:

Anche a me è successo la prima volta che l'ho fatta, sembrava così bella, poi al momento del taglio la parte superiore colava come fosse zabaione! Le mie amiche, con cui ero a cena, credevano fosse fatto apposta e hanno pure detto che era buona! Secondo me è dipeso dalla temperatura del forno, i 160 gradi indicati in ricetta per il mio forno sono troppo bassi,in più ho usato la modalità statica pensando si sarebbe cotta meglio, mentre la seconda volta l'ho cotta a 180 ventilato e si è cotta bene, anche se la pasta paradiso non si è sollevata tanto (dovrebbe?). Comunque è venuta decisamente meglio, bisogna regolarsi secondo il proprio forno, molto spesso le temperature non corrispondono.
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: Crostata con pasta paradiso di Elisabetta Cuomo

Messaggioda Luciana_D » 23 ott 2009, 12:13

rosanna ha scritto:dico una cavolata :|? e se le mele le mettessi sotto sul fondo ? faccio sempre cosi' e non mi succede.Il forno lo porti a temperatura chiaramente prima di infornare ?

Le mele stavano sul fondo e il forno era gia' caldo.
Per me 160* sono pochi :(
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda


Io condivido anche gli spatasci ,e tu ??? :D
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 12924
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e un castello romano,il mio :)

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee